Ultime segnalazioni

The liar Series


Genere: Thriller

Autore: Mary Elizabeth Summer


Julep Dupree dice un sacco di bugie e conosce bene l’arte del raggiro. Suo padre, anche lui un esperto truffatore, l’ha mandata all’esclusivo St Agatha High, a Chicago, proprio per farla socializzare con i figli dell’alta società. E Julep non perde tempo: riesce perfino a guadagnare un po’ di soldi organizzando piccole truffe per far ottenere ai suoi compagni di classe il massimo dei voti. Il suo obiettivo è riuscire ad arrivare fino alla prestigiosa università di Yale. Ma quando un giorno torna a casa, ad attenderla c’è una brutta sorpresa: l’appartamento è stato svaligiato e suo padre è scomparso. Con l’aiuto del suo migliore amico, Sam, e del ragazzo più ambito della scuola, Tyler, Julep cercherà di seguire le tracce che l’uomo ha lasciato dietro di sé: e non sarà facile tra criminali che le danno la caccia e torbidi segreti di famiglia. Ora per lei non c’è più tempo da perdere, è giunto il momento di mettere in pratica tutti i trucchi che il padre le ha insegnato.




Salve lettori! Oggi vi parlo di "Credimi sto mentendo" di Mary Elizabeth Summer, pubblicato dalla Newton Compton Editori.
È da un po' che volevo leggere questo libro che mi aveva conquistato per la sua copertina, per l'antitesi del suo titolo e la sua trama diversa dalle solite.  
Julep Dupree è, come lei si definisce, una "traffichina". Figlia di un truffatore, impara il lavoro del padre usandolo per procurarsi i soldi per pagarsi la scuola privata e poter andare a Yale. Julep infatti non vuole continuare così per sempre, cambiare continuamente identità per il suo lavoro rischia di farle perdere se stessa, come dice lei: "quando puoi essere chiunque, diventi nessuno", per questo vuole andare via da Chicago. Per i suoi compagni è "l'aggiustatutto" della scuola, tutti si rivolgono a lei e tutti le devono un favore, che è il metodo di pagamento per il suo aiuto oltre i contanti, che lei si farà restituire quando più le torna utile. All'improvviso però la sua vita prende una piega inaspettata quando suo padre scompare lasciando nient'altro che un indizio, l'inizio di una "caccia al tesoro" che solo Julep può risolvere. La sua sarà una ricerca guidata dalla disperazione, in cui sarà affiancata dal suo migliore amico Sam, da tempo suo braccio destro, e da nuovi inaspettati aiutanti: Tyler, il ragazzo più bello della scuola, Dani, una sicaria russa, Mike, un investigatore privato e tutti quelli che le dovevano un favore. Devo dire che questo libro non ha convinta del tutto, immagino mi aspettassi di più, infondo ha una trama molto originale.  La "caccia al tesoro" mi è piaciuta molto anche se a volte era difficile capire come Julep fosse arrivata a quella soluzione, non tanto perché fosse scritto male ma perché la scrittrice era molto veloce nel descriverlo. Anche il "triangolo" tra Julep, Tyler e Sam, sembrava messo lì solo perché in qualche modo doveva esserci una storia d'amore non perché c'era davvero un sentimento. Il finale mi ha lasciato davvero di stucco. Ad un certo punto verso gli ultimi capitoli mi sono ritrovata con le lacrime agli occhi senza neanche
accorgermene. Mentre leggevo di come Julep stesse arrivando alla soluzione di tutto mi sono ritrovata in mezzo ad un incontro a fuoco, ad un tradimento e ad una morte assolutamente inaspettata per un libro che è stato per la maggior parte "leggero". Lettori, devo dire di essere confusa su quello che penso su questo libro, non mi ha convinta del tutto, però ha comunque una storia originale che mi è piaciuta molto. Speriamo che con il seguito riuscirò a farmi un'idea più chiara. Baci, Erika.


Voto storia - 3 Bella 




Nessun commento:

Posta un commento