Ultime segnalazioni

Città di carta


Autore: John Green

Genere: Narrativa Contemporanea 



Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l'hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l'ultima.




Ciao a tutte meraviglie, oggi, vi parlo di un libro di cui averete senza dubbio sentito parlare. Autore di un film appena uscito, di cui sicuramente conoscerete la trama che sto per introdurvi. Oggi però sono qui per svelarvi un segreto, che non è propriamente così segreto, ma che ho scoperto qualche giorno fa: “Città di carta” di John Green - libro dal quale recentemente è stato registrato il film - e pubblicato nel lontano 2008 da Rizzoli. Vi chiederete per quale motivo, solamente dopo tutti questi anni, il romanzo di John Green è apparso negli scaffali di tutte le librerie. Per quanto mi riguarda l'ho scoperto leggendo “Colpa delle stelle”, come poi in seguito ho trovato tutte le altre opere, credo che sia accaduta la stessa cosa alla maggior parte delle lettrici. Bene, ora che vi ho sconvolto l'esistenza con questa news (fate finta di di essere sorpresi e stupiti) possiamo cominciare a descriverne la trama.
Margo Roth Spiegelman non è una ragazza come tutte le altre. Lei è bella, anzi bellissima. Lei ha un fisico mozzafiato e praticamente tutta la scuola sbava alle sue spalle. È fidanzata con il ragazzo più bello e popolare della scuola ed ha delle migliori amiche altrettanto belle e popolari. Insomma potrebbe sembrare la solita storia della ragazza perfetta, con la propria vita perfetta, ma in realtà Margo Roth Spiegelman nasconde dentro di sé la consapevolezza che la vita non è così semplice e sincera come può sembrare. Viviamo tutti in una città di carta, con le nostre strade di carta, le case di carta e gli amici di carta. Quentin sa bene tutte queste cose, ma ancora non conosce la vera Margo, sino al momento in cui in una notte come tutte le altre, lei decide di entrare in camera sua e di arruolarlo per una missione. L'ultima missione della sua vita. Quentin è sempre stato innamorato di Margo, sin da quando erano piccoli, e non
vede come tutto ciò possa essere possibile. Lei è strana, ma al contempo così affascinante e misteriosa. Proprio a causa della passione di Quentin per quella ragazza che comincia il suo viaggio alla ricerca delle risposte alle domande sulla propria vita. E quando Margo scompare inspiegabilmente, il giorno dopo la loro missione, Quentin cerca in qualsiasi modo di trovare degli indizi che possano aiutarlo a trovarla. Lui sa per certo che lei lo sta aspettando. Lo sente attraverso la città. La loro città di carta nella quale sono intrappolati. Ho adorato questo romanzo sin dalle prime parole, a partire dalla figura imbranata e sin troppo spontanea di Quentin, alla personalità spiccata ed intrigante di Margo. Inoltre, a differenza del libro di maggior successo di John Green, ho amato ogni secondo di più la sua ironia. Sono del parere che sia uno stile nettamente migliore e soprattutto più scorrevole. Vi consiglio di leggere questo libro perché tratta di temi molto importanti, fa in modo che ci si interroghi sugli aspetti della vita, sulle piccole cose che contano davvero e sul rispetto verso gli altri. Se avete voglia di
raccontarmi che cosa ne pensate, o se lo avete già letto, sono disponibile nell'ascoltarvi. Ci sentiamo la prossima settimana con la nostra rubrica. Un grosso bacio, sempre vostra Ashley.


Voto storia - Molto bella 



Voto erotico - casto 




Nessun commento:

Posta un commento