Ultime segnalazioni

Io prima di te


Genere: Young Adult

Autore: Jojo Moyes






A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose.
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione.
A trentacinque anni Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima e che l'ha inchiodato su una sedia a rotelle gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti.
Nessuno dei due, comunque, sa che la propria vita sta per cambiare per sempre.










"Lo baciai, cercando di riportarlo indietro. Lo baciai e tenni le labbra contro le sue finché i nostri respiri si mescolarono e le lacrime che sgorgavano dai miei occhi diventarono sale sulla sua pelle, e mi dissi che, da qualche parte, minuscole particelle del suo corpo sarebbero diventate minuscole particelle del mio, assorbite, inghiottite, vive, eterne. Volevo imprimere anche il più piccolo pezzettino di me contro di lui. Volevo lasciare qualcosa di mio dentro di lui. Volevo dargli ogni briciolo di vitalità che sentivo e costringerlo a vivere."

Salve a tutti lettori, oggi sono qui con voi per parlarvi di un libro di cui non conoscevo l'esistenza. So che molti di voi in questo momento si staranno chiedendo come ho fatto a perdermi un grande libro come questo di Jojo Moyes , che tra l'altro è uscito molto tempo fa, ma questo non è molto rilevante, anzi mi scuso ma non ero al corrente della sua esistenza. Ebbene amici, pochi giorni fa sul mio profilo facebook comunicando con voi, ho scoperto l'esistenza di essi. Molte di loro lo nominavano, altre dicevano che fosse il suo preferito e altre che era da non perdere. Sapete quanto sono curiosa quando si parla di libri e sono subito corsa su Amazon ad acquistarmi l'ebook, dopo che la trama già mi aveva conquistata. Bene lettori volete sapere in che situazione mi sono trovata nel preciso momento in cui ho finito questo libro? Avete presente l'emoticon che piange e che tutti noi usiamo sui nostri
social network?
Ecco ero in quello stato. Gli occhi ricoperti di lacrime e rossi, emozionata e con il cuore che palpitava. Mentre nella mia mente ritornavano frasi molto importanti di questo libro immemorabile. Un romanzo dalle mille sfumature: mentre vedi il rosso dell'amore dietro l'angolo ecco che riappare il grigio della tempesta. Un libro che ho amato e odiato allo stesso tempo. Ma voglio parlarvi di questa meravigliosa storia, che mi ha scalfito il cuore ricoprendolo di gratitudine verso questa protagonista davvero dalla pelle dura, che sprizza allegria e solarità ovunque si trovi. Questa storia inizia con un prologo che vi farà capire che la vita è un soffio, che non possiamo calcolare tutto, che quello che ci aspetta dietro l'angolo è inevitabile. Will dopo un grave incidente è rimasto paralizzato sulla sedie a rotelle, l'unica parte inerme del suo corpo è la testa. Una brutta situazione da gestire, ma soprattutto una  brutta vita se si è sempre costretti a vivere alle dipendenze degli altri. Il ragazzo non trova una ragione per sconfiggere questo strato di cattiveria che la vita gli ha regalato. Will è sempre stato un uomo dinamico, attivo e gli è sempre piaciuto vivere la vita al massimo, viaggiando, vivendo. Dopo l'incidente la sua vita si è spenta, non trova ragioni per andare avanti, cosi facendo si è costruito uno scudo di arroganza, in modo che qualsiasi persona si avvicinasse lo avrebbe allontanato a priori qualsiasi persona che si sarebbe avvicinata, ma non Lou. Lousia Clark una ragazza allegra che sorride alla vita, un giorno perde il lavoro e per aiutare la sua famiglia che ultimamente non naviga in buone acque si mette in cerca di un nuovo lavoro. La ragazza è scoraggiata, oltre alla barista non ha avuto tante esperienze lavorative, cosi mentre parla con una sua amica di una agenzia del lavoro arriva un annuncio in cui cercano un assistente. Lou sa che non è il lavoro perfetto, ma non può protestare, ne ha bisogno e la paga è alta. Dopo un colloquio molto rigido da parte di Mrs T. la ragazza il giorno dopo inizia a lavorare. In un primo momento quando inizia questo suo nuovo impiego pensa che quello non è il lavoro che fa per lei, si sente solo d'intreccio, ma quando incontra Will per la prima volta crede che non sia stata una buona idea accettare questo lavoro. L'arroganza e l'insolenza di Will le faranno capire che lui non desidera altre persone intorno a lui, e Lou crede che la odia, e nei suoi pensieri balena l'idea di
abbandonare. Questo però non è da lei, lei non si arrende prima di combattere, ha bisogno di questo lavoro che le piaccia oppure no. Combatterà con le unghie e con i denti per tenersi il suo lavoro ed intanto nascerà un'amicizia leale, e forse qualcosa si più. In questa storia come già vi ho raccontato troveremo una ragazza combattiva che non molla al primo ostacolo. Piena di sprint, e molto spesso accanto a Will gli risulta d'aiuto. Una storia davvero bellissima. In un primo momento quando iniziavo a leggere i primi capitoli sembrava che il libro somigliasse sotto certi aspetti al film "Quasi amici", ma al femminile. Arrivando a metà libro ho capito che poi lo svolgersi della lettura stava cambiando e non risultava più uguale a quel film. Una lettura abbastanza fluida, e molto casta. Un romanzo che fà pensare a ciò cose che ci circondano. All'amore, che arriva quando meno si aspetta. Alle amicizie e alla crescita grazie alle esperienze. Un libro da vivere amici. Un libro che si ruberà un posticino nel nostro cuore, anche se il finale è molto triste. Voglio che sappiate, per chi non lo sa ancora, che la Mondadori ha acquistato i diritti per portare in Italia nel 2016 il secondo libro, dove vederemo proseguire la vita di Louisa. Ma amici questo non è tutto ben presto avremo l'onore di vedere il film di questo bellissimo libro. Che dire amici dopo le tante chiacchiere con le quali vi ho riempito la testa, vi lascio e vi consiglio questo romanzo che non appena leggerete vi innamorerete dello stile di Jojo e dei suoi personaggi ben definiti. Alla prossima lettori, vi abbraccio Mary.




"Mi sforzai di non pensare a niente. Cercavo soltanto di esserci, cercavo di assorbire l’uomo che amavo per osmosi, cercavo di imprimere su me stessa quello che mi rimaneva di lui."



Voto storia - 5 Meravigliosa








Genere: Young Adult 

Autore: Jojo Moyes 


Tipo come è che è finite a lavorare nel bar dell’aeroporto, trascorrendo ogni turno a guardare le persone che volano verso nuovi posti. O perché l’ appartamento che possiede da un anno ancora non lo sente come una casa sua. Se la sua affiatata famiglia riuscirà mai a perdonarla per quello che ha fatto diciotto mesi fa. E riuscirà mai a superare l’amore della sua vita. Quello che Lou sa per certo è che qualcosa deve cambiare. Poi, una notte, succede. Ma lo sconosciuto davanti alla porta del giardino ha le risposte che Lou cerca o semplicemente altre domande? Chiudere la posta significa continuare la sua vita in modo semplice, ordinato, sicuro. Aprirla, invece, vuol dire rischiare tutto. Ma Lou una volta ha fatto una promessa di vivere. E per mantenerla, deve invitarli ad entrare…



Buon pomeriggio, Readers.Oggi ho voluto sfidare il mio cuore e leggere "Dopo di te" di Jojo Moyes, edito dalla Mondadori. Abbiamo conosciuto questa scrittrice grazie ad un romanzo famosissimo che è il primo di questa duologia: "Io prima di te".Tutti conosciamo Louisa Clark, anche se a leggerla adesso non sembra più la stessa persona: è semplicemente un guscio vuoto che arranca per arrivare a fine giornata. Dopo la morte di Will viaggia molto, fino a sistemarsi a Londra per lavorare come barista in un aereoporto. Lou non riesce a trovare un modo per smettere di soffrire, almeno un poco, fino a quando una persona dal passato di Will non bussa alla sua porta.

"Diciotto mesi. Diciotto lunghi mesi. Allora, quando sarà finita?", chiedo all'oscurità. Ed eccola, la rabbia, la sento salire di nuovo, prepotente e inaspettata. Faccio altri due passi, abbassando gli occhi sui miei piedi. "Perché questo non è vivere. Questo non è niente di niente."Due passi. Altri due. Arriverò fino all'angolo, stanotte. "Tu non mi hai dato nemmeno uno straccio di vita, capito? Hai soltanto distrutto la mia. L'hai distrutta in tanti piccoli pezzi. Che cosa dovrei farci con quello che mi resta? Quando mi sentirò..." Allargo le braccia avvertendo l'aria fredda della notte sulla pelle e mi accorgo che sto di nuovo piangendo."Vaffanculo, Will", sussurro. "Vaffanculo. Non dovevi andartene in quel modo."

Mi piacerebbe tantissimo potervi dire chi è questa persona e raccontarvi altro, ma purtroppo il mio amore per i libri mi impedisce di spoilerare. Posso solo dirvi che probabilmente questa persona avrebbe potuto spingere Will a non prendere la strada della Dignitas, e questo interrogativo mi ha stretto il cuore per tutto il libro.Lessi "Io prima di te" il 7 gennaio 2013, quando ancora non era diventata una moda leggerlo, e mi spezzò il cuore. Lo conservai con i migliori ricordi ma consapevole che se lo avessi riletto mi avrebbe assorbita di nuovo.
Mi è sembrato doveroso leggere il sequel nel rispetto che ho per il libro, per i miei sentimenti, ma specialmente per la speranza che ha accompagnato ogni lettore che ha atteso fino all'ultima pagina un happy ending.
Come sempre la Moyes non ci delude mai, il ritmo letterario varia in base alle fasi della storia. All'inizio del libro veniamo investiti dal dolore puro che aleggia intorno a Lou con un ritmo lento che aumenta di intensità fino a diventare incalzante con la "guarigione". Alternato al percorso di Lou ci saranno episodi riguardanti la sua famiglia che come sempre ci strapperanno un sorriso.Voglio essere schietta e sincera: l'autrice ha scritto questo libro per i lettori, ma non per tutti. Bisogna essere mentalmente aperti. Il lieto fine che ci aspettavamo nel primo libro non è possibile e l'unica soluzione è che il risvolto positivo riguardi Lou. Io per prima ero divisa in due: da una parte la guarigione della nostra protagonista mi ha reso felice, ma una parte di me era ancora dispiaciuta perché ciò che aveva reso bello questo libro era l'uomo che amava. Però posso assicurarvi che Will ci accompagnerà fino alla fine del libro perché molte persone lo hanno amato ed è sempre presente nei loro pensieri. Mi auguro di non avervi rovinato la lettura, ma anzi di avervi aperto ad un nuovo lieto fine. Buona lettura! Katia


Voto libro - 4 Bellissimo


Voto erotico - 1 Casto




4 commenti:

  1. Bello bello bello, la tua recensione rispecchia in pieno quello che e` questo libro; libro che ho letto l'anno scorso in lingua e che ho adorato anche per la sua tragicita`... devo sempre leggere il secondo ma da come sono rimasta emotivamente i giorni seguenti alla lettura del primo devo farmi coraggio per iniziare il secondo ( non in modo negativo xD ). Comunque e` qualcosa che merita :)

    RispondiElimina
  2. Stupendo.
    Come te, ho amato questo libro. Mi ha scavato dentro il cuore e poi me l'ha cavato sopra. E ora so che se non l'avessi letto, nonostante tutti i pianti che mi sono fatta, mi sarei pentita di non averlo fatto.

    RispondiElimina
  3. Questo libro è spettacolare!! Mi ha fatto piangere ed emozionare come solo i libri di Colleen Hoover sanno fare! Ho acquistato il secondo libro "After You" ma non ho ancora avuto il coraggio di leggerlo! Non so neanch'io perché, ma è come se il primo libro avesse già la sua conclusione perfetta e non voglio rovinarla leggendo il secondo!

    RispondiElimina
  4. A me After you è piaciuto molto: dopo il non happy ending del primo, leggere come si svolgono in seguito le cose ha un suo fascino, un modo di riallacciare la speranza nella vita; grazie di questa splendida recensione!

    RispondiElimina