Ultime segnalazioni

It di Stephen King


Genere: Horror

Autore: Stephen King

In una ridente e sonnolenta cittadina americana, un gruppo di ragazzini, esplorando per gioco le fogne, risveglia da un sonno primordiale una creatura informe e mostruosa: It. E quando, molti anni dopo, It ricompare a chiedere il suo tributo di sangue, gli stessi ragazzini, ormai adulti, abbandonano famiglia e lavoro per tornare a combatterla. E l'incubo ricomincia... Un viaggio illuminante lungo l'oscuro corridoio che dagli sconcertanti misteri dell'infanzia conduce a quelli della maturità. Contiene un estratto di Joyland, il nuovo romanzo di Stephen King.



Dì la verità e svergogna il diavolo!


Questo libro entra nel cuore e non vi è modo di allontanarlo. La storia narra la vicenda di sette ragazzini che si sono soprannominati “il club dei perdenti”: Bill il balbuziente, Ben il cicciottello, Eddie l’asmatico, Richie il comico, Mike il ragazzo di colore, Beverly (l’unica ragazza) e Stan il boyscout. Ognuno di essi porta sulle spalle un mondo di problemi nonostante la giovane età. La loro apparente infanzia felice è sconvolta dall’arrivo in città di un essere malvagio, una creatura che appartiene al male ancestrale che ama mostrarsi ai bambini sotto forma di clown, così da poter conquistare a pieno la loro fiducia. Inizia a questo punto una graduale discesa nella solitudine e nella disperazione dei singoli protagonisti che devono affrontare le paure più oscure e nascoste che il clown materializza e utilizza come leva per tentare di dividerli e farli sentire impotenti. La psicologia dei personaggi è analizzata nei minimi dettagli tanto che nel corso delle lettura è impossibile non affezionarsi a questi piccoli grandi uomini. Purtroppo molti lettori si lasciano intimorire dalla mole del libro, e devo ammettere che in principio aveva preoccupato anche la sottoscritta nonostante sia il mio autore preferito; lasciatemi dire però non vi accorgerete della quantità delle pagine, entrerete a Derry e non vorrete lasciarla mai più.
Avvertirete inconsciamente il crescere della tensione e la curiosità si impadronirà di voi tanto che riporre il libro sarà quasi un delitto. King ha confezionato un romanzo carico di emozioni e timori che fanno riaffiorare alla mente le paure infantili, quelle per cui controllare sotto il letto e nell'armadio era d’obbligo per essere sicuri che il bau bau in fondo non esisteva. Quando il sole calerà e lascerà il posto alle ombre della notte vi sorprenderete a ripensare a quel maledetto pagliaccio e ai suoi palloncini. Un libro dovrebbe fare solo questo: farvi pensare alle sue pagine quando nella vita quotidiana posate lo sguardo su un oggetto o quando vivete una situazione in un luogo simile. Avrete intuito che vi consiglio la lettura di questo gioiello, anche se non vi attira il genere dategli una possibilità, non tanto per voi ma per quel bambino che ancora è dentro di voi. Alla prossima (Deb)


Voto Storia - 5 Meraviglioso







1 commento: