Ultime segnalazioni

La ragazza del faro


Genere: Narrativa contemporanea 

Autore: Dario Giardi

Julien è un trentacinquenne fuggito dall'angosciante monotonia borghese della vita parigina. Trova rifugio in un paesino sperduto della costa bretone, fra le cui brezze crede di poter ritrovare se stesso e l'essenza della vita. L'incontro con la bellissima Adele, di cui si innamorerà perdutamente, e la quotidianità condivisa con il gruppetto di giovani che ancora vive in paese gli riserverà gioie, dolori, e anche una terribile lezione.


Oggi voglio parlarvi di un libro che mi ha particolarmente catturato, "La ragazza del Faro" di Dario Giardi, edito Leone editore. Questo libro racconta della storia di Julien, un uomo in fuga dalla sua vita parigina, diventata monotona e priva di emozioni, partendo alla volta di un paesino sulla costa bretone. Innamoratosi di questo posto anni prima durante un viaggio di lavoro, lo sceglie come meta per dare una svolta alla sua vita.  In questo luogo avrà l'occasione di fare molte conoscenze e tra queste prevale Adèle, ragazza solitaria e figlia dell'ex guardiano del faro. Julien apprezza e impara a conoscere il carattere speciale della ragazza e giorno dopo giorno nasce tra loro un amore speciale, che forse il cuore aveva già riconosciuto, una mattina, tempo prima al faro, durante il loro primo sguardo.  C'è però qualcosa che Adèle tiene nascosto, un particolare che quando riaffiora, metterà in discussione i pensieri, ma mai i sentimenti, di Julien. Quel particolare riesce a turbare la psicologia del protagonista e da quel tratto in poi la storia prende tutta un'altra piega. Si trasforma, colorandosi di una luce diversa.  Sentimenti ed emozioni virano la rotta, trasportando il lettore in un vortice di domande. Un testo che si divora, perché la storia che viene raccontata con eleganza a maestria, cattura completamente la mente del lettore.  Per questo libro vorrei fare qualcosa di diverso, più che una serie di opinioni, mi piacerebbe elencare un po' di pensieri che mi sono nati spontanei dopo averlo letto.
 Sono sicura che in questo modo riuscirò ad incentrare meglio il "mio senso personale" del romanzo.
 "Mai scappare dai problemi, affrontarli è la cosa giusta. La paura di affrontare situazioni, ci gioca brutti scherzi. Separa l'anima dal cuore e ci fa compiere azioni non dettate dalle emozioni. Non c'è cosa più sbagliata. Non lasciare che l'irrazionalità prenda il sopravvento e non permettere all'istinto di spegnere il lume della ragione, affrontare tutto con maturità e calma. Nella vita ci vuole coraggio, non limitarsi a guardare l'orizzonte ma raggiungerlo e vederci oltre".  Ecco cosa ha scaturito in me questo libro intenso e profondo. Un immensità di riflessioni. Dario Giardi, con la sua scrittura impeccabile che a tratti sembrava poesia, racconta di un protagonista, Julien, che permette al marcio di navigare liberamente nel suo essere, dando vita a soluzioni prese troppo in fretta. Tutto questo è frutto di un passato. Ognuno di noi ne ha uno e nel bene e nel male quegli avvenimenti ci hanno segnato. Quello che leggerete in questo libro sarà il comportamento di un uomo in conseguenza al suo vissuto. Pochi sono stati i libri che oltre a regalarmi una nuova storia, mi hanno permesso di riflettere anche su me stessa. "La ragazza del faro" è stato oltre che una lettura, un confrontarmi con i miei pensieri e il mio modo d'essere. Nella vita ci vuole il giusto equilibrio tra emozioni e razionalità! Consiglio questo libro? Assolutamente SÌ! (Fabiana)


Voto Storia - 4 Bellissima





1 commento:

  1. sto corteggiando ANCHE questo libro.... si li corteggio un pò tutti chi con più passione che con meno, prima poi sarai mio!!!!!!!!!!

    RispondiElimina