Ultime segnalazioni

Qualcosa che somiglia al vero amore


Genere: Narrativa Contemporanea

Autore: Cristina Petit

Clémentine vive a Parigi in uno splendido appartamento al numero 14 di rue le Monde. Ė una ragazza allegra e spensierata, e fa un lavoro che ama moltissimo: legge libri ai bambini in difficoltà, li aiuta a superare le loro paure mostrando loro altri mondi, quelli delle storie, così fantastici eppure così simili al vero. Albert è un giovane scrittore alle prime armi. In un giorno di pioggia vede Clémentine per strada e ne rimane letteralmente folgorato: quella è la donna della sua vita, Albert lo sente, lo sa. Deve fare qualcosa, deve conoscerla, ma come potrà incontrarla di nuovo in una città grande come Parigi? Una cosa è certa; sarà la protagonista del suo nuovo romanzo. Una volta pubblicato, il libro conquista i lettori, che s’innamorano di quella storia scritta con il cuore. Anche Clémentine lo legge, e ha uno strano presentimento. C’è qualcosa di speciale in quel libro, qualcosa che le appartiene, ma cosa? D’altra parte, nei romanzi come nella vita reale, il più grande dono dei libri è quello di unire le persone…



Salve a tutte ragazze oggi parleremo del libro di Cristina Petit “Qualcosa che somiglia al vero amore” pubblicato dalla casa editrice Tre60. La storia ci parla di Clèmentine una giovane terapeuta che aiuta i bambini a superare momenti difficili della loro vita con il supporto dei libri e quindi con la lettura. A sua volta Clèmentine a sua insaputa diventerà la protagonista di un libro per bambini “Favola a Parigi” , Albert lo scrittore dopo aver visto una volta Clèmentine per le strade di Parigi ne resta folgorato tanto da spingerlo a scrivere una storia su di lei. La prima volta che Clèmentine legge il libro sente che c’è qualcosa di strano si sente come coinvolta ma non riesce a spiegarsi il perché. Intanto nella vita di Clèmentine arriva Thomas un ex inquilino dell’appartamento dove lei vive, lui racconta a Clèmentine che quando ha traslocato ha lasciato li una vecchia copia del libro Hansel & Gretel l’unico ricordo rimasto di suo nonno. Quello che Thomas non sa è che anche per Clèmentine quel libro è molto importante dal momento che sua nonna lo leggeva spesso a lei e a suo fratello purtroppo scomparso da piccolo. Da qual momento Clèmentine e Thomas iniziano a sentirsi almeno una volta al giorno per parlare senza mai incontrarsi davvero per non spezzare quello strano legame che si è creato tra loro, fino a quando Thomas non si presenta alla porta di Clèmentine al numero 14 di Rue le Monde. Allora ragazze la storia è carina ma non mi fa impazzire diciamo che non la leggerei una seconda volta sono pochi i punti in cui la storia si fa interessante per lo più annoia ed è molto monotona, anche perché la storia con Thomas arriva quasi alla fine del libro. C'è anche da dire che la scrittrice è stata molto approssimativa nella descrizione dei personaggi. Anche Albert lo scrittore della storia per bambini invece di insistere nel cercare la sua musa si arrende la lascia andare. Purtroppo non sono riuscita ad entrare in empatia con i personaggi e la storia. Comunque leggetelo a fatemi sapere voi cosa ne pensate. Alla prossima recensione.


Voto storia - 2 Carino


1 commento:

  1. Bello! Questo lo aggiungo alla lista dei libri da leggere!! :D

    RispondiElimina