Ultime segnalazioni

R.U.D.E


Genere: Romanzo Rosa

Autore: Naike Ror

“È inquietante svegliarsi dopo quattro giorni di coma e rendersi conto di essere stata catapultata nove anni avanti nel tempo. Questo è ciò che accade a Daisy: nove anni di vita spariti nel nulla, gli amici più cari, i propri amatissimi genitori, la tranquilla vita di studente liceale.  E persino Royle, il suo grande amore. Tutto sparito. 
Al loro posto, una vita in cui Daisy non si riconosce affatto, una donna che non si sarebbe mai aspettata di diventare, una personalità ammantata di segreti. 
In un crescendo di tensione ed emozioni, Daisy cercherà di dipanare i misteri che l’hanno travolta e che coinvolgono anche lo splendido e affascinante Royle”


Ciao amiche, come promesso mi sto dedicando alla lettura e alle recensioni con il massimo dell’impegno, per poter essere sempre più presente in blog. Oggi voglio parlare di un libro particolare, uno di quelli che avrei voluto iniziare nel momento in cui è stato pubblicato, ma che qualche forza maggiore mi ha sempre spinto a rimandare, poi ho capito la ragione. “Royle” è il libro in questione, primo della serie “R.U.D.E.”, composta in totale da quattro volumi stand alone, dell’autrice Naike Ror.
Ritornando a qualche rigo sopra, ho capito solo dopo averlo
letto il perché qualcosa di “misterioso” mi spingeva a non leggerlo, “Royle” nuoce gravemente alla salute mentale. Dire che l’ho divorato è poco e affermare che l’ho amato è riduttivo. La storia viene raccontata tra un alternarsi di presente e passato. Royle e Daisy sono i protagonisti che si troveranno a dover combattere tra emozioni, sentimenti, odio e ricatti. 

Continui colpi di scena che mi hanno tenuta incollata con il fiato sospeso hanno arricchito il tutto. Un libro in cui si racchiudono diversi generi, dallo young adult, all’erotic-suspense, non tralasciando il genere thriller fino a passare tra sfumature di dark. Una storia egregiamente strutturata, dove nulla è lasciato al caso. La protagonista Daisy si sveglia dopo quattro giorni di coma, con i ricordi bloccati a nove anni prima. Di quell’arco di tempo la sua mente non ricorda nulla, le uniche informazioni che le vengono date sono che i genitori di cui lei domanda insistentemente sono morti tempo prima e che la chiamano signora Hill perché in realtà è sposata. Vorrei raccontare di più ma non posso, mi sono imposta che per questa recensione non racconterò nulla della storia, perché finirei inevitabilmente per fare qualche spoiler e credetemi se vi dico che non posso levarvi il gusto di questa lettura, dovete proprio come è capitato a me, leggere questo libro senza nessun tipo di anticipazione, dovete provare il brivido di scoprirlo pagina dopo pagina. Avviso alle lettrici: una volta che inizierete questo romanzo, state ben certe che non vi staccherete fino a che non arriverete all’ultima parola. Io ero diventata un tutt’uno con il mio Kindle. Un applauso va alla mente dell’autrice Naike Ror, per aver elaborato un romanzo complesso come “Royle” rendendolo pagina dopo pagina sempre più interessante. La cosa sorprendente, che mi ha lasciato senza parole e che sono riuscita ad immedesimarmi così tanto nel romanzo (altro merito dell’autrice) da ritrovarmi a vivere in prima persona gli stati d’animo contrastanti che caratterizzano il libro. Vi troverete a viaggiare in una storia complessa, dove i momenti erotici che tanto ci piacciono vi assicuro che non mancano, ma soprattutto sono super eccitanti! amiche non potete capire!!!!! Che dire, non ci sono altre parole da scrivere, per capire di cosa sto parlando dovete assolutamente leggere “Royle”, un self publishing di tutto rispetto! (Fabiana)

Voto storia -4 Bellissima 


Voto erotico - 4 Molto sexy







Genere: Romanzo Rosa

Autore: Naike Ror



«Ognuno di noi può essere tutto e niente,
può essere vita o morte,
odio o amore, 
può essere finzione o realtà. 
Tu, Ryana, cosa credi di essere stata per Usheen Doherty?»


Il controllo sulle proprie emozioni è una necessità, per Ryana Murphy.
La sua esistenza è scandita da regole ben precise, almeno finché Samuel McQueen, reporter con una passione per gli alcolici, irrompe nella sua vita portando con sé dubbi e agghiaccianti sospetti sul passato della famiglia Murphy.


Vivere a Derry, in Irlanda del Nord, non è facile; tra quelle strade, spesso è il credo religioso a fare la differenza. Usheen Doherty indossa una divisa, mentre percorre i quartieri intrisi del sangue di una guerra solo apparentemente sedata e rincorre la giustizia con metodi non sempre convenzionali. Qualcuno pensa che combatta dalla parte sbagliata, altri credono che la sua missione sia legittima. Solo Usheen sa quale sia la verità. 


Sotto la sottile pioggia irlandese, Ryana e Usheen incroceranno i loro destini, lotteranno una contro l’altro per reclamare la vendetta che da anni bramano, fino a illudersi di averla vinta. Le varianti al loro piano saranno numerose, i tranelli insidiosi e la verità brutalmente distorta.

Salve a tutti,
finalmente dopo tanto tempo che aspetto è arrivato "Usheen", secondo romanzo della serie R.U.D.E. di Naike Ror. Quando lessi il primo libro dal titolo "Royle", rimasi così ben impressionata che contattai l'autrice (cosa che faccio raramente) e le feci i miei complimenti, la chiamai GENIO DEL MALE e la sfidai a fare di meglio o quanto meno ad eguagliare il livello del primo con il secondo a cui stava già lavorando. Dal mio entusiasmo (si legge fra le righe?) secondo voi ci è riuscita? Ovviamente si! So che non potete capire il mio stupore se non avete letto Royle, vi giuro che era difficile che l'autrice riuscisse a scrivere qualcosa di altrettanto perfetto e nuovo. E invece, ecco uscire dalla tastiera del suo Pc un altro capolavoro. Ma andiamo a conoscere un po' la trama di questo romanzo. Cominciamo col conoscere Ryana Murphy, irlandese che vive a San Francisco. Una venticinquenne ex ballerina di classica che lavora per un'agenzia assicurativa. Conduce una vita monotona di cui lei si crede soddisfatta, lavora, balla nello scantinato della nonna e il sabato si concede qualcosa che la tiene in fibrillazione per il resto della settimana. Il sabato lei diventa Samedi e incontra il suo Maestro per una sessione di sesso che la vede sottomessa e umiliata, ma di cui lei è incredibilmente soddisfatta ed eccitata. Fino a qui nulla di nuovo, il solito romance che parla di sesso e sottomissione tra un miliardario e una disagiata asociale, direte. E invece no! Un giorno Ryana viene contattata da un giornalista investigativo che le offre la possibilità di riscattare la morte del padre e di vendicarlo mettendo alla gogna i 4 poliziotti irlandesi che lo hanno arrestato ingiustamente. Così Ryana veste i panni di Samedi Thompson e vola a Londonderry, Irlanda, carica di odio per quegli uomini senza cuore che da bambina le hanno distrutto i sogni e la famiglia. Ricorda ancora la faccia del poliziotto più giovane che le puntò il fucile in faccia quando lei si ribellò all'arresto del padre e, decisa ad ottenere giustizia, inizia la sua crociata che la porterà di fronte alla verità, che a volte può essere veramente amara. Una volta arrivati in Irlanda, conosceremo Usheen Doherty, poliziotto cattolico con un carico pesante sulle spalle e un carattere tra i più complessi che io abbia mai incontrato nelle mie letture. E' lui il giovane poliziotto ormai trentottenne che puntò il fucile su una Ryana bambina e spaventata. E' lui che ha contribuito all'arresto del padre di Ryana e alla sua ingiusta morte. E' lui quello da colpire e condannare nell'articolo che il giornalista investigativo scriverà per denunciare le condizioni irlandesi. E' lui l'uomo di cui Ryana si innamorerà giorno dopo giorno mentre cerca di scoprire qualcosa di più su quel triste giorno che segnò la sua vita. 

TOCCHIAMO GLI ALTRI COME VORREMMO ESSERE TOCCATI E USHEEN ERA PAZZO COME AVREBBE VOLUTO CHE LEI POTESSE ESSERE PAZZA DI LUI.

Usheen non conosce la vera identità di Ryana, per lui è una giovane donna forte e gentile. È insospettito dal suo improvviso arrivo e indaga su di lei, ma non riesce ad evitare di rimanere affascinato dalla sua grazia, dai suoi movimenti, dalla luce che vede negli occhi di lei. Non capisce di essersene innamorato, ma sa che deve tenerla lontana perchè lui non è l'uomo adatto a lei, lui non è l'uomo che può abbandonarsi ai sentimenti. Altri impegni più gravosi pesano sulla sua figura e deve tenere fede alla "causa" che ha ispirato ogni gesto della sua vita. A questo punto devo parlarvi di un altro grande protagonista di questo meraviglioso romanzo: La Questione Irlandese. Molti di noi sanno di che parlo. L'eterna lotta tra cattolici e protestanti che ha insanguinato il suolo irlandese per anni, che ha massacrato famiglie e interi quartieri con attentati e sparatorie. La corruzione degli organi pubblici e militari che hanno appoggiato per anni i lealisti protestanti nel massacro dei cattolici, che da parte loro hanno sposato la guerriglia contro queste ingiustizie diventando anche loro parte di una disputa crudele e insensata.
L'autrice fa una premessa illuminante all'inizio del libro, spiegandoci da cosa è stata ispirata per la realizzazione del romanzo e ci introduce alla questione irlandese che permea tutto il romanzo, che è causa di tutte le azioni più inconcepibili che vedremo compiere a Usheen e alla sua squadra di fedeli. L'argomento trattato è importante e ancora attuale, l'autrice lo intreccia alla storia d'amore con grande maestria e dovizia di particolari estremamente utili per capire il come e il perché i personaggi del racconto si muovono e agiscono. Lo stile della Ror è impeccabile, la lettura fluida ed interessante, i colpi di scena sensazionali, le emozioni e i sentimenti sono resi vividi e comprensibili grazie alla sua bravura nel dipingere il quadro di fondo in cui i soggetti sono dipinti. Ogni personaggio di spicco e nelle retrovie ha un suo carattere ben preciso e delineato. Mi sono calata completamente nella storia e ho vissuto tutti i cambi di scena e d'umore in maniera completa. Niente, non manca proprio niente per fare di questa storia d'amore, lotta, giustizia e verità un grande romanzo. Rinnovo i miei complimenti all'autrice e aspetto la sua "esplosiva D" con ansia, sperando in un'altra boccata d'aria fresca.

Voto storia - 4 1/2 Più che Bellissima 

 


Voto erotico - 4 Molto sexy





1 commento: