Ultime segnalazioni

Consolation


Genere: Contemporary Romance

Autore: Corinne Michaels 

Dal 7 luglio 2016

 La piccola Aarabelle non era ancora nata quando sua madre Natalie ricevette la tragica notizia della morte di Aaron, suo marito, marine caduto in battaglia. Il destino, che le stava per concedere il dono più bello, le ha strappato la felicità facendola piombare nella disperazione più profonda. L’unico in grado di darle conforto è Liam Dempsey, il migliore amico di suo marito, che le sarà vicino per onorare la promessa che aveva fatto ad Aaron prima che lui partisse per la sua ultima missione. Ma né Liam né Natalie potevano immaginare che da quella vicinanza potesse nascere un rapporto che andasse oltre la semplice amicizia, per diventare qualcosa di sconvolgente a cui neanche loro riescono a dare un nome. E mentre Liam si consuma nel rimorso di poter in qualche modo tradire la fiducia che Aaron ha riposto in lui, Natalie non sa comprendere se quello che prova nasca da qualcosa di profondo o sia solo desiderio di essere consolata da un dolore a cui non riesce a fuggire. È questo il prezzo che deve pagare per essere di nuovo felice?



Salve readers,
Ho appena concluso il primo libro di una duologia di Corinne Michaels, " Consolation", portato in Italia dalla Leggereditore. Appena letta la trama ho sentito il bisogno di averlo tra le mani e sono stata subito accontentata. Natalie è una donna distrutta
dal dolore. Lei aveva tutto: una figlia in arrivo e un marito stupendo, Aaron. Mentre suo marito, un marines, è ad un sopralluogo, Natalie sente bussare alla porta di casa. Appena apre si ritrova davanti un vecchio amico che è lì in veste ufficiale per comunicarle ciò che lei aveva già letto nei suoi occhi: Aaron è morto. Da quel momento il dolore la investe in pieno e le strappa ogni voglia di vivere. La sua vita diventa un buco nero, nulla, se non la sua bambina, può darle una ragione per alzarsi la mattina. Dopo la nascita di Aarabelle Natalie è ancora devastata, ma da buona madre cerca di dare il meglio di sé.

"Riesco a sentirlo nel vento... è una
pazzia, ma quando chiudo gli occhi è come se sentissi il tocco delle sue mani. Il suo respiro mi scivola lungo il collo, arrivandomi sul viso. Il sole mi riscalda e posso fare finta che non sia successo niente. Posso concedermi l’illusione che lui sia qui. Che sia fuori per una missione e che presto tornerà a casa. "



Un giorno nella sua vita torna un amico di vecchia data di Aaron, Liam, un marines super sexy che cerca di aiutare Natalie a riemergere. Natalie, detta Lee, e Liam si conoscono da un decennio e sono sempre stati legati da un bene sincero. Liam torna nella sua vita per la promessa fatta ad Aaron di prendersi cura della moglie se lui non ci fosse stato più. Così inizia a sbrigare pratiche e altre incombenze burocratiche al posto suo per alleggerirla. Lee si abitua a vivere con la sua presenza in modo costante, mentre Liam non si prende cura solo di lei ma anche della piccola. Piano piano sembra che la felicità possa tornare nei loro cuori. I sentimenti non iniziano a cambiare solo per lei ma anche per lui, peccato che per entrambi questi
sentimenti siano sbagliati. Lee si accorge che anche la piccola Aarabelle si sta legando a Liam e la tristezza la invade con la consapevolezza che la bambina non conoscerà mai il padre. Riusciranno i due protagonisti a superare il dolore di questa perdita? Saranno capaci di andare oltre le etichette, i pregiudizi e il fantasma di un marito? Ammetto che questo libro mi è entrato nel cuore e non smetterò mai di ringraziare l'autrice per avermi fatto questo regalo. Lee è una donna forte, anche quando a soli ventisette anni perde il marito e ha voglia di essere seppellita con lui, stringe i denti e va avanti. Sa che dalla piccola può trarre la forza necessaria e sa che la presenza di Aaron è sempre viva. Liam è un uomo che amerete: forte, autoritario ma dolce e sensibile nei confronti di Lee e Ara. Soffre anche lui per la perdita del caro amico e più di una volta ribadisce che avrebbe voluto essere lui a morire. L'autrice mi ha fatto sciogliere il cuore più volte: con la morte di Aaron, nonostante non lo conoscessi ho vissuto la perdita attraverso il cuore di Natalie o con il legame palpabile che stava nascendo tra i due "amici", ma la cosa più bella è stato il legame che Liam condivide con la piccola Ara. Non c'è stato momento che l'autrice non ci ricordasse che crescendo la bambina si stava legando a questo uomo e mi ha fatto davvero bene al cuore.
Lo stile della scrittrice è molto fluido e intenso; ogni emozione che passa per il cuore dei nostri protagonisti sembra di provarla sulla pelle. Il libro è composto da capitoli alternati tra Lee e Liam e questo ci permette di percepire che sia per lei che per lui questi sentimenti fanno più male che bene, per l'amore che entrambi provano nei confronti di Aaron. È bello leggere non solo la fedeltà e la sofferenza di una vedova, ma anche di un amico. Il finale mi ha lasciata basita, ho provato a cercare almeno un'ultima pagina sperando di saperne di più. Non vedo l'ora di leggere il secondo libro per poter continuare a vivere questi protagonisti. Se solo la mia opinione non vi convince a leggere questo libro ci tengo a precisare che pullula di marines sexy che gravitano nella vita della nostra protagonista. Non potrete rimanerne delusi. Buona lettura!



Voto libro - 4 ½ Bellissimo
 
Voto erotico - 3 Sexy



Genere: Contemporary Romance


Autore: Corinne Michaels 


Dopo aver appreso della morte del marito Aaron, marine caduto in missione, Natalie è passata attraverso il dolore e, con fatica, ha ritrovato la luce grazie all’amore per Liam. Aaron però non è morto, e dopo aver lottato per tornare da sua moglie e dalla figlia che non ha mai conosciuto, ora è lì, davanti agli occhi di Natalie, che si ritrova sospesa tra la gioia e l’angoscia. Sì, perché durante la sua assenza, Natalie ha conosciuto un’altra faccia del marito, ha scoperto le bugie che lui le ha sempre raccontato, i tradimenti che le ha nascosto. E soprattutto insieme a Liam ha sperimentato il vero significato dell’amore. Ma ora Liam è deciso a farsi da parte, a sacrificare i suoi sentimenti in nome di ciò che ritiene più giusto: restituire alla piccola Aarabelle la possibilità di crescere con il suo vero padre e permettere a Natalie di ricostruire la famiglia che era andata distrutta. Con i cuori lacerati, incerti se rinunciare a una parte di sé o seguire ciò che sentono, che futuro sceglieranno Natalie e Liam?



Salve readers,
Da quando ho letto il primo libro di questa duologia avevo solo un pensiero in mente: "Devo leggere il secondo". Dopo un po' di tempo la Leggereditore mi ha accontentato e ora sono qui a parlarvi del seguito di " Consolation" di Corinne Michaels: "Conviction". Per chi non avesse letto il primo, sconsiglio di leggere questa recensione perché, immancabilmente, falserà la lettura del primo libro. Lo spoiler in questo caso è inevitabile.
Aaron è tornato a casa da sua moglie e da sua figlia. 

Finalmente l'incubo è finito e può tornare alla sua vita dopo un anno di lontanza, quello che non può nemmeno immaginare è che le sue due donne sono andate avanti e hanno iniziato ad amare di nuovo. Proprio quando le cose per Lee stavano andando finalmente bene alla sua porta giunge una nuova notizia: Aaron è lì davanti a lei, vivo e vegeto. Non riesce a credere che l'uomo che ha tanto pianto, l'uomo che è riuscita a farla sentire inadeguata per la maternità, l'uomo che l'ha tradita è proprio lì davanti a lei. Nonostante Aaron si comporti con nonchalance, Lee non ha nessuna intenzione di illuderlo che lei sia lì ancora per lui. Liam purtroppo si sente di più in questo quadretto "familiare", così decide di fare un passo indietro per permettere alle cose di sistemarsi. Lee cerca in tutti i modi di trovare un equilibrio, di mettere in chiaro i suoi sentimenti per lui, ma Liam non vuole essere la seconda scelta, specialmente quando Aaron ha tutte le intenzioni di volersi riprendere la propria famiglia. Riusciranno i nostri protagonisti a rimanere uniti? 


"Natalie, non stavo cercando l’amore quando l’abbiamo trovato. Cercavo di aiutarti. Ma sei stata tu ad aiutare me. Il tuo sorriso, i tuoi occhi e il tuo cuore mi hanno mostrato cosa mi mancasse. Ogni giorno cercavo una scusa per vederti, perché tu davi un senso alle mie giornate."


Se nel primo libro abbiamo assistito alla rinascita di una donna affranta dal dolore, in questo secondo libro Lee è una donna forte che combatte per quello che vuole. Mai una volta ha vacillato su quello che prova, sarebbe stato plausibile per lei essere incerta alla vista di suo marito, invece ha sempre avuto ben chiaro chi possedesse il suo cuore. Una donna che, nonostante le difficoltà che la vita le ha dato, si rialza sempre più forte di prima. In questo libro conosciamo finalmente in modo diretto il famoso Aaron. Sia chiaro, io difficilmente odio qualcuno ma se avessi potuto entrare nel libro uno schiaffo glielo avrei dato. Come può solo pensare, dopo tutto quello che ha fatto a Lee, di poter tornare come se nulla fosse. Si permette di pretendere e di arrabbiarsi quando l'unica cosa che avrebbe dovuto fare era chiedere scusa. Di sicuro lo shock di tornare a casa e scoprire che non era più la sua casa sarà stato strano, ma gli errori si pagano, il dolore prima o poi torna indietro. 

E ora veniamo all'uomo di cui mi sono innamorata perdutamente: Liam. Questo libro non solo ha messo in risalto le sue insicurezze, in questa situazione anormale, ma anche il suo amore. Ama Lee e Aara più di sé stesso anche a costo di soffrire, questi sentimenti si palesano nei capitoli alternati in cui è lui il narratore. Ritroveremo anche gli altri ragazzi che rimarranno vicino ai nostri personaggi, in momenti di sconforto ma specialmente nei momenti di felicità. La nostra autrice ha avuto la capacità e il dono di creare un romanzo meraviglioso. Il primo libro ci ha tenute incollate alle pagine e lo stesso farà il secondo. Se ancora non conoscete questo romanzo vi consiglio vivamente di non perdere altro tempo e di leggerlo al più presto. Buona lettura.




Voto libro - 5 Wow Meraviglioso

Voto erotico - 3 Sexy



Nessun commento:

Posta un commento