Ultime segnalazioni

Never Never


Genere: Young Adult / Suspense

Autore: Colleen Hoover - Tarryn Fisher

Migliori amici da quando hanno iniziato a camminare. Innamorati dall'età di quattordici anni. Completi estranei da questa mattina. 
Lui farà di tutto per ricordare. Lei farà di tutto per dimenticare. 

Salve lettori! Oggi vi parlo di un libro ancora inedito in Italia scritto a quattro mani da Colleen Hoover e Tarryn Fisher. È inutile che vi dica Colleen Hoover chi sia, anche chi non l'ha mai letta sa che è una delle scrittrici più amate per le sue storie sofferte ma romantiche. Tarryn Fisher probabilmente è meno conosciuta, ma avete la possibilità di conoscerla grazie alla
Fabbri che qualche giorno fa ha pubblicato "Amore e altre bugie", primo libro di una trilogia di cui trovate la recensione nel nostro blog.  Il libro di cui vi parlo è "Never Never", la prima parte, infatti questa storia è divisa in tre parti. Il racconto incomincia in "medias res", ossia all'improvviso nel mezzo della storia. In un giorno di scuola come tanti Charlie Wynwood si ritrova in piedi in mezzo alla classe senza sapere lei chi è o come si chiama, non riconosce nessuno e non sa come sia arrivata a scuola, non ricorda di avere una sorella, che suo padre è in prigione, né dove abita. Non ricorda assolutamente niente di fondamentale. Sembra impossibile, ma è proprio quello che succede a questa ragazza, e non solo a lei. Silas Nash si trova nella stessa situazione di Charlie, senza ricordi se non le cose più frivole. Nemmeno che loro due sono fidanzati da quando avevano quattordici anni. Non possono contare su nessuno se non su di loro: come potrebbero mai spiegare quello che gli è successo? O almeno, chi li crederebbe?  Poco per volta, attraverso conversazioni e litigi con i loro compagni e i loro familiari, diari e foto, riescono a mettere insieme notizie sulla loro vita e su loro stessi, ma non su come sia possibile che si siano ritrovati all'improvviso entrambi senza memoria. Oltre al peso di non sapere chi siano, si mettono in mezzo anche i sentimenti che provano l'uno per l'altro e che affrontano in modo differente: Silas lo accetta completamente, mentre Charlie scappa. Il secondo giorno Charlie scompare senza dare spiegazioni, mentre Silas trova una lettera indirizzata a "Charlie e Silas" da "Charlie e Silas". Una lettera che spiega che i due ragazzi perdono la memoria ogni 48 ore e che è la terza volta che ciò capita, riportando tutte le cose fondamentali che devono ricordare ma niente sul perché succeda tutto questo. Dovranno scoprirlo al quarto round, ma questa volta Silas dovrà prima ritrovare Charlie. Lettori, sinceramente pensavo che questa storia fosse semplicemente una storia d'amore con qualche momento di suspense per la perdita di memoria, ma credetemi non lo è. Almeno, non del tutto in questa prima parte. Silas e Charlie si trovano in una situazione impensabile: ignari di tutto ciò che sono. Si trovano in mezzo a litigi di famiglia, scoprono che rispetto al fatto che sono insieme da molti anni in cui sembravano amarsi si
tradivano. Charlie scopre che sua sorella la odia e che non è poi tanto una bella persona, mentre Silas scopre che probabilmente ha tradito suo padre. Non abbiamo una descrizione dettagliata dei personaggi, ma li scopriamo entrambi pagina per pagina, grazie al punto di vista alternato.  Da quello che scopriamo diciamo che Silas è quello che mi è piaciuto di più, è generoso e sente che tra lui e Charlie non deve finire. Charlie invece, memoria o non memoria, non sembra molto simpatica, sembra la tipica reginetta della scuola antipatica e superiore.  Mille dubbi e nessuna sicurezza se non che loro due si amano, o si amavano, anzi che Silas e Charlie si amavano. Questo è quello che mi è piaciuto di più della storia, il fatto che entrambi si riferiscono alle persone di cui scoprono qualcosa poco per volta in terza persona, come se i corpi non siano i loro ma se ne siano appropriati. Complimenti alle due scrittrici che ti portano fino all'ultima pagina col dubbio e la curiosità di sapere cosa sta capitando ai due protagonisti. Baci

 Voto storia - 3 Bello 




Genere: Young Adult / Suspense

Autore: Colleen Hoover - Tarryn Fisher


"Non dimenticare mai che sono stato il tuo primo bacio. Non dimenticare mai che saro l'ultimo. E non smettere mai di amarmi in mezzo a tutti gli altri. 
Non fermarti mai, Charlie.
Non dimenticare mai."

Silas corre contro il tempo mentre molte verità vengono svelate e altre sono strettamente intrecciate insieme. Ora, la posta in gioco è più alta mentre il controllo di Silas scivola via e altri iniziano a puntare il dito. Charlie è nei guai e lui deve essere colui che collegherà l'abisso tra il loro passato e il loro presente. Perchè da qualche parte in mezzo ai "Ti amo" e ai "Mai mai" e "Mai più", una verità che non avrebbero mai potuto immaginare, chiede di essere scoperta.

Salve lettori! Continuo a parlarvi della serie "Never Never" di Colleen Hoover e Tarryn Fisher con la seconda parte della storia. Le due scrittrici ci hanno lasciato con la scomparsa di
Charlie e Silas che si ritrova da soli ad affrontare la nuova perdita di memoria senza neanche sapere Charlie chi sia. Prima di perdere la memoria, Silas ha avuto l'accortezza di tenere in mano il plico di fogli con sopra tutte le informazioni su chi sono e le poche cose che sanno di quello che gli sta accadendo, più le ultime parole che Silas ha scritto prima di perdere la memoria per la quarta volta, cioè di trovare questa Charlie in qualsiasi modo.  In questa seconda parte abbiamo sempre i due punti di vista, ma la principale voce narrante è Silas. Il ragazzo dovrà ricostruire da solo, in sole 48 ore, la vita e la relazione di due ragazzi di cui non conosce assolutamente niente, a parte le informazioni su quei fogli di carta attraverso lettere, diari e foto. Verremo a conoscenza insieme a lui della relazione tra le loro famiglie e di come questa è crollata, del vero significato dei loro tradimenti ma sopratutto di quello che realmente è la loro relazione. Nella prima parte abbiamo conosciuto solo due ragazzi che stavano insieme da tanti anni e che tra l'altro si tradivano, invece in questa seconda parte scopriremo il perché di quei tradimenti e riusciremo a sentire quanto in realtà il sentimento che lega i due ragazzi sia forte. Silas, anche senza memoria, sa che DEVE trovare Charlie, anche se non la
conosce, anche se sa di lei solo ciò che c'è scritto nelle lettere. Le lettere saranno molto utili sia a Silas che a noi lettori, perché le loro parole riusciranno a trasmettere tutto l'amore, anzi più che amore il bisogno, la necessità di stare insieme che quei ragazzi provano l'uno per l'altro. E saranno questi i sentimenti che li porteranno Silas a proseguire nella ricerca e Charlie a lottare per scappare dall'incubo in cui si trova.  Questa seconda parte mi è piaciuta molto più della prima, è riuscita persino a farmi apprezzare Charlie e a comprendere il perché dei suoi comportamenti. Le scrittrici hanno saputo tenerti incollato alle pagine. Ammetto che dopo aver letto un capitolo dovevo subito continuare per sapere cosa avrebbero scoperto i protagonisti e se si sarebbero ritrovati. Ho adorato l'ultima scena, è una di quelle che ti fanno piangere il cuore per quanto è dolce, soprattutto quando le scrittrici ti lasciano la frase finale con i puntini sospensivi e un "To be continued" alla pagina seguente. La perdita di memoria è il cliffhanger ideale su cui lasciare noi lettori. Quindi che dire... Ci vediamo al quinto round lettori. Baci

Voto storia - 4 Molto Bella 

 

 

Genere: Young Adult / Suspense

Autore: Colleen Hoover - Tarryn Fisher

Insieme, Silas Nash e Charlie Wynwood devono cercare più a fondo nel passato per scoprire chi sono e chi vogliono essere. Con il tempo che sta per finire, la coppia si trova in una corsa contro il tempo per trovare le risposte che gli servono prima di perdere tutto. Possono riavere tutto quello che una volta avevano? E ritorneranno quello che una volta erano? 


 Salve lettori! Vi parlo infine della terza parte della serie "Never Never" di Colleen Hoover e Tarryn Fisher, assolutamente "divorata" in un solo giorno. Nella seconda parte abbiamo lasciato Silas e Charlie in attesa del quinto round di perdita di memoria, ma questa volta c'è qualcosa di
diverso: per Charlie è tutto nuovo, per Silas no. Stavolta Charlie si ritroverà senza alcun ricordo come al solito, mentre Silas ricorderà le ultime 48 ore passate a cercare la ragazza che ama. Stavolta i ragazzi dovranno capire non solo perché accade la perdita di memoria, ma anche perché per Silas è stato diverso. In questa terza parte troveremo la soluzione a molti dei dilemmi che riempivano le note dei due ragazzi, come la colpevolezza del padre di Charlie e il dolore che ha provocato a più di due famiglie con il suo narcisismo o il perché del rapimento di Charlie. Charlie si rende conto che "suo padre" non è l'eroe e la persona meravigliosa che lei credeva e che il modo in cui la vecchia Charlie si comportava, la cattiveria verso gli altri, non erano comportamenti tipici di lei ma dettati dal bisogno di non far vedere agli altri la sofferenza per la perdita di tutto ciò che aveva. Sofferenza che l'ha portata ad allontanare anche l'amore della sua vita e la sua anima gemella: Silas. Cattiveria che ha portato Silas ad allontanarsi dalla sua anima gemella perché non era più la ragazza di cui si era innamorato.  Quando due anime sono destinate a stare insieme, quando qualcosa di più grande decide di legarle, niente e nessuno dovrebbe intromettersi e cercare di separarle. Sopratutto i diretti
interessati non dovrebbero voltare le spalle a chi gli è stato destinato da sempre. Punizione? Mi sa che potete immaginarlo. Dato che mi sembra di avervi detto già troppo vi lascio con un dubbio: secondo voi la memoria la riacquistano del tutto? O saranno destinati a dimenticarsi l'uno dell'altro ogni 48 ore?
Lettori, devo dire che questa serie mi è piaciuta davvero molto. L'ho detto già nella recensione della seconda parte ma lo ripeto: la lettura mi ha fatto apprezzare molto di più i personaggi principali, sopratutto Charlie. Inizialmente mi era antipatica e sembrava tanto una ragazzina viziata, invece nelle parti successive l'abbiamo conosciuta meglio, abbiamo visto che molti dei suoi comportamenti sono dettati dalla disperazione e che lei in fondo non è una cattiva persona. Come dice Silas sono solo il risultato delle circostanze, ma dall'esperienza che hanno vissuto hanno potuto imparare e apprezzare cose magari prima date per scontato.  Questa serie è un inno all'anima gemella, a quell'amore cui si è destinati e di cui non si deve mai dubitare, da cui non ci si deve allontanare perché se c'è esiste un motivo molto più grande di noi piccoli innamorati. Baci

 Voto storia - 4 Molto Bella 


1 commento: