Ultime segnalazioni

Cronache della stirpe nascosta








Genere: Fantasy

Autore: Isabella Vinci



Le creature che per millenni hanno vissuto segretamente a fianco agli uomini sono ora in pericolo. Perseguitati da un antico nemico, solo Levythan, padre di tutti i mostri, può nasconderli e proteggerli. Per questo Lyse lo libera dopo mille anni di prigionia, non prevedendo la potente attrazione che si scatena tra loro. 

Nuovi nemici attendono la Stirpe Nascosta, ma anche nuovi alleati. 
Nathan, ex agente della CIA, accetterà di aiutare Fenny, la Fenice, contro un culto segreto a caccia del potere soprannaturale. E sebbene Nico, l'Unicorno, odi profondamente gli umani, si fiderà di lui per ritrovare Tsukiko, la veggente che lo ha salvato dall'oblio.
La Stirpe Nascosta vaga ora tra gli umani sotto mentite spoglie. 
Chi tra loro ha tradito i propri fratelli e chi invece li ha salvati?



Buongiorno lettori e lettrici,
con questo caldo, non so il vostro, ma il mio cervello comincia a dare segni di decadimento. Per queto motivo avevo bisogno di una lettura che mi risollevasse il morale ed ho scelto “Le Cronache della Stirpe Nascosta” della NOSTRA Isabella Vinci. Dico NOSTRA perché si tratta di una delle meravigliose ragazze che collaborano a recensire i libri in blog, per voi. Si tratta del suo primo fantasy, pubblicato dalla casa editrice Lettere Animate e spero che presto avremo la possibilità di leggere anche il seguito. Anzi, posso già dirvi con certezza che arriverà prossimamente! Il titolo di questo romanzo, già di per sé, ha lo scopo di attirare tutta l'attenzione del lettore, in modo che sia incuriosito a scoprire qual è questa “Stirpe Nascosta” di cui si parla. Infatti, con l'ampio prologo di circa 50 pagine (che a mio parere non si può nemmeno definire tale), viene spiegato l'intreccio dell'intera vicenda.

“Le leggende narrano di lei come il Primo, la Leggendaria Creatura creata da Dio per dimostrare la sua stessa potenza. I Clan venuti dopo di lei non sono altro che suoi Figli, partoriti da un suo pensiero o dall'unione con qualche Elementale molto potente. Vampiri, Licantropi, Troll, Fate dei Boschi e quanti altri, sono stati tutti originati dalla vostra Magia.”

Il protagonista è Levy, il Leviatano, padre di tutte le Creature, ed è a lui che spetta il ruolo di protettore dalle forze del male, che sono rappresentate da Behemot. E' arrivato il momento in cui le Creature devono trovare un modo per riuscire a nascondersi tra le persone, in modo da confondere il male ed evitare che vengano distrutte. Così, con l'aiuto di Lyse, la bambina che l'ha risvegliato e che sarà sempre parte della sua essenza, riuscirà a proteggere i suoi Figli dopo una terribile battaglia. Dopo questo lungo preambolo, nel quale vengono spiegate tutti gli aspetti principali per capire a pieno la storia, si passa ai veri protagonisti. Isabella ha voluto rendere il suo romanzo ancora più speciale ed originale, dividendolo in due parti distinte: Phoenyx, L'identità e Starlight, Il sogno. Nella prima parte potremo scoprire la storia di Nathaniel, meglio conosciuto come Nathan, che è anche il narratore della vicenda. Lui inizialmente è un essere umano normale che si innamora di Fenny, ma non si tratta di un amore qualunque. In realtà Fenny è La Fenice, e trasporterà Nathan in un mondo del quale non avrebbe mai immaginato l'esistenza.

“Lei era su un piccolo palco, a fondo della sala. Un uomo nascosto nell'ombra, dato che l'unnica luce puntava su di lei, la accompagnava al pianoforte. Vestita di nero, un lungo abito che la fasciava, ma non in modo indecente. I lunghi capelli rosso scuro che l'avvolgevano fino alla vita, quasi come un mantello, senza orpelli né ornamenti, ma lasciati liberi di ondeggiare lungo la schiena. Teneva gli occhi chiusi come per concentrarsi sulle parole della canzone. Poi li riaprì. E mi guardò. Eravamo lontani e c'era una folla di gente tra noi. Non era possibile che i nostri occhi si fossero davvero incontrati.”

I due ragazzi, in realtà, erano predestinati ad un amore immenso ed insieme alle altre Creature dovevano sconfiggere la Sigma. Una società guidata dal male. Non so dirvi quante volte Nathan sia morto e resuscitato, e quest'aspetto mi ha lasciato certamente stupita, ma anche abbastanza scettica. Sembrava quasi che volesse sacrificare la propria vita a tutti i costi, lasciando da sola la povera Fenny. Quando, ad un certo punto, la Sigma riuscì a catturare Nathan e lo trasformò in una cavia da laboratorio. Gli vennero impiantati degli strambi aggeggi, in grado di donargli la capacità di controllare la corrente. Ovviamente, non tutto andò secondo i piani dei cervelloni della Sigma, ed il cervello di Nathan che doveva essere controllato attraverso un microchip, in realtà non rispose alle stimolazioni e quando fu troppo tardi, capirono che l'esperimento non era affatto andato a buon fine.
Nathan aveva sì acquisito i poteri di una Creatura magica, ma allo stesso tempo era riuscito a sfuggire al loro controllo ed alla loro influenza, per tornare dalla sua Fenny e distruggere una delle tante basi della società. L'unica cosa che mi ha lasciato con l'amaro in bocca, è stato il fatto che la vicenda si è sviluppata molto velocemente e non ha lasciato il tempo al lettore di immedesimarsi completamente nello splendido mondo dei due protagonisti. Nonostante ciò, ho amato immensamente l'intesa tra Fenny e Nathan e le meravigliose scene di sesso, descritte a regola d'arte. Se volete un romanzo con un pizzico di pepe, avete trovato la lettura giusta! Ma, tralasciando il lato della passione, in questo romanzo troviamo anche una storia d'amore con la A maiuscola e che potrebbe fare invidia alle storie Disney meglio conosciute. Infatti, la seconda parte del romanzo, non sarà più narrata da Nathan, ma da Nico, L'Unicorno.

“Da cosa è composto un sogno?
Da suoni, profumi e colori? Luce e tenebre? O forse sono solo sensazioni ed emozioni? Che sia un caleidoscopio di tutti questi elementi? C'era un tempo in cui una simile domanda era per me incomprensibile. C'era un tempo in cui conoscevo questa risposta.
Io ero la risposta. I sogni sono polvere di stelle. Cristallizzazioni immateriali di una mente reale. I sogni sono l'unica magia che gli sciocchi umani sono ancora in grado di usare, senza neppure esserne consapevoli. Una delle magie più potenti, perché in grado di spalancare i cancelli tra le dimensioni.”


Vi ho messo una citazione lunghissima, perché nessuno meglio della stessa autrice potrebbe spiegarvi l'importante ruolo di Nico, Il Traghettatore dei Sogni. Ma vi stavo parlando di un grande amore, perché Nico aspetta la sua amata e la cerca da tempo immemore. Sto parlando di Tsukiko, una bambina che ha poteri particolari di veggenza e che ha subito molti maltrattamenti durante la sua infanzia. Nico l'ha conosciuta nel mondo dei sogni, Dreamland, e da quel giorno, da quando lei ha portato la luce dentro la sua vita, spazzando via le tenebre che cercavano di avvilupparlo, la sta cercando. Perché è convinto che Tsukiko sia relegata nelle prigioni della Sigma e che stiano facendo degli esperimenti su di lei! L'unico modo che ha di trovarla, è restringere il campo e farsi aiutare da Nathan, nonostante i due si odino a morte. Da qui partono una serie di dialoghi assurdi che non posso spiegarvi perché dovete solamente leggerli. Mi ci è voluto un attimo di tempo per riuscire ad inserirmi nella storia e la cosa che mi ha turbato maggiormente, riguarda il fatto che a volte, nel bel mezzo di un'azione molto importante, l'autrice avesse deciso di uscire totalmente dalla trama e far dialogare Nico e Nathan di tutt'altri argomenti. Nonostante questa piccola sfumatura confusionaria, si tratta di un romanzo dalle potenzialità immense. Ho amato l'originalità della trama, come primo punto, ma anche la varietà dei personaggi. Il fatto di poterli scoprire riga dopo riga, pagina dopo pagina, è sempre emozionante. Un piccolo suggerimento a quest'autrice, che sa modellare le parole a suo piacimento ed utilizzarle nel migliore dei modi, è quello di revisionare la sua opera e cercare di soffermarsi maggiormente sulle piccole scene, che in realtà costituiscono il collante dell'intera opera. Detto ciò, vi consiglio di leggere questo bellissimo fantasy e di immergervi nel fantastico mondo della Stirpe Nascosta, in attesa del seguito!
Un bacione. 



Voto libro - 3 Bello

Voto erotico - 3 Sexy


14 commenti:

  1. Martina Battistelli4 dicembre 2016 10:33

    Recensione accurata e anche subdola. Mi hai fatto innamorare di Nico, contenta? Ora dovrò correre a leggere*^* Non vedo l'ora di scoprire ogni sfaccettatura dei personaggi!

    RispondiElimina
  2. Anche io ho avuto l'onore di leggere questo libro<3 A me è piaciuto moltissimo! Dato che Isabella mi aveva detto fosse un urban fantasy, all'inizio sono rimasta leggermente spaesata perché era chiaramente un fantasy, sì, ma non aveva nulla di urban XD Con l'apparizione di Nathan sulla scena, personaggio che mi piace tantissimo a dire il vero (come si fa a non adorare Nathan? ahah), il mio morale è stato risollevato :3

    I dialoghi tra Nico e Nathan che forse sembrano inserirsi a caso nella narrazione, andando a rendere il tutto più nebuloso, chiaramente... Mi sono piaciuti, lo confesso! Mi ricordano molto il mondo dei sogni, dove la finzione e la realtà si incontrano e si scontrano :) La loro amicizia, la classica tra cane e gatto praticamente, è bellissima... :3
    Ora la pianto che altrimenti scrivo un papiro :D <3

    RispondiElimina
  3. Sì sì, sembra proprio bello questo libro, mi ha incuriosita da subito!

    RispondiElimina
  4. bellissima recensione :) ho letto il libro di Isabella e mi è piaciuto molto :) avrei dato più stelle :D Sono Raffaella su Facebook

    RispondiElimina
  5. Bella recensione *-* ammetto di non avrla letta tutta per non farmi troppi spoiler, non ho ancora letto questo libro, ma lo tengo in lista🙊💜 sono Angela Jovanovska su Facebook 😁

    RispondiElimina
  6. mi ispira tantissimo questo romanzo, ho letto volentieri la recensione. messo in lista!

    RispondiElimina
  7. Bella recensione ♡
    Solitamente non leggo molto questo genere ma questa trama mi incuriosisce tantissimo ;-)

    RispondiElimina
  8. Bella recensione, è il mio prossimo libro in lista da leggere...
    Partecipo al giveaway! <3

    RispondiElimina
  9. La recensione è molto bella, mi ha incuriosita moltissimo!

    RispondiElimina
  10. Bellissima recensione. ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
  11. Bellissima recensione, mi ha incuriosito troppo *_* non vedo l'ora di poterlo leggere!!

    RispondiElimina
  12. Bellissima recensione, mi è proprio venuta voglia di leggerlo. Grazie

    RispondiElimina