Ultime segnalazioni

The siren


Autore: Kiera Cass

Genere: Fantasy

18 Ottobre

Kahlen è una Sirena, una meravigliosa e pericolosa creatura al servizio dell'Oceano. Ma non è sempre stato così. C'è stato un tempo in cui Kahlen era soltanto una ragazza come tutte le altre. Poi, un giorno, mentre stava annegando, l'Oceano l'ha salvata regalandole una seconda possibilità, anche se a un prezzo terribile: per i prossimi cento anni dovrà rinunciare ai suoi sogni (primo fra tutti quello di amare ed essere amata) e attirare in acque mortali, con il suo canto letale e ammaliatore, gli essere umani. Proprio come Akinli: gentile e bellissimo, è il ragazzo che Kahlen ha sempre sognato. Ma innamorarsi di un essere umano infrange tutte le regole dell’Oceano. Quanto sarà disposta a rischiare per seguire il suo cuore?



Salve readers,
C'è una passione che ho da quando ero piccola. Nonostante ormai sia grande, ho sempre amato le sirene: amavo Ariel e vari film o telefilm che trattassero queste creature fantastiche. Quando Kiera Cass ha annunciato l'uscita di "The Siren" grazie alla Sperling & Kupfer, non ho resistito e mi sono immersa in questo libro.

Kahlen è un sirena, diventata tale dopo un naufragio dal quale Madre Oceano l'ha salvata per poter vivere cento anni al suo servizio. Ogni sirena che viene "arruolata" ha il compito di cantare, per far sì che vite umane affoghino e sazino la fame del mare. A distanza di ottant'anni Kahlen è sempre rimasta fedele alle regole, ma non per questo è diventata più insensibile alle stragi e alle morti che provoca. Anzi, in questi innumerevoli anni ha dovuto sopportare il rimorso e le lacrime che ogni canto le provoca, a differenza delle sue sorelle che pian piano sembrano abituarsi.

"Non potevo dimenticare le facce delle persone che avevo ucciso e non pensavo di poter affrontare altri vent’anni di morte. Avevo fatto del mio meglio per scendere a patti con quella che ero, ma mai, neppure una volta, ero stata completamente in pace con me stessa."

Un giorno Kahlen incontra Akinli, un umano con il quale riesce a stabilire un legame. Le sirene possono usare la voce solo per uccidere quindi quando vivono tra altri umani non possono parlare, le conseguenze possono essere disastrose. Anche senza voce, tra un ballo e una torta, inizia a nascere un sentimento, ma Kahlen sa che non può legarsi a lui perché mancano ancora vent'anni alla fine della sua missione. Decide così di scomparire per sempre dalla vita di Akinli. Nonostante la lontananza non riesce a dimenticare quel ragazzo che l'aveva guardata oltre la sua bellezza ammaliante da sirena, era riuscita a guardarla dentro. Purtroppo Oceano non ammette che nessuno la disubbidisca: pena la morte. Così anche se il suo cuore volge sulla terraferma, deve imporre alla sua mente di rimanere concentrata sull'acqua. Ma non sempre la forza di volontà basta a comandare un cuore innamorato.

La nostra Kiera Cass non ci racconta delle classiche sirene che conosciamo tutti, ci presenta la sirena mitologica. Il canto della sirena serve per ammaliare e attirare gli uomini verso morte certa, proprio come fanno Kahlen e le sue sorelle. Anche se questo frangente non è dei migliori, le nostre sirene non sono disumane. Anche loro soffrono per quello che fanno ma obbediscono per avere, dopo aver scontato i loro cento anni, una vita vera per poter parlare e amare davvero. Ho davvero fatto il tifo per Kahlen e Aklin, anche se ero scettica sul loro amore. Oceano viene rappresentata come una madre ma anche come una carnefice, chi non fa come dice viene punito.

"Se Madre Oceano conosceva le tue intenzioni, poteva avere pietà, ma dimostrava anche che a tale pietà c’era un limite.
Contravvenire alle regole poteva voler dire soccombere."

L'inclinazione di Kahlen ad ubbidire sempre l'ha resa negli anni la preferita e quindi più difficile per Oceano da lasciar andare. L'unica cosa che mi è dispiaciuto è che le nostre sirene in acqua non si trasformano con annessa coda, ma rimangono con sembianze umane. La parte disneyana che c'è in me ne ha sofferto tantissimo nonostante l'età. L'autrice è bravissima ad alternare in questo fantasy sia l'aspetto drammatico che vivono le ragazze, sia l'amore vissuto dalla nostra protagonista. La narrazione è molto fluida e procede senza intoppi. Chiunque conosca la Class, per la serie Selection, sa che è perfettamente capace di tenere incollati i lettori sia per il fantasy che per il lato umano. Quindi se vi è piaciuto Selection non lasciatevi scappare questo volume molto toccante e che vi farà sognare. Buona lettura.



Voto libro - 4  1/2 Quasi Meraviglioso







Nessun commento:

Posta un commento