Ultime segnalazioni

Come un'isola


Autore: Monica M.

Genere: Romance

Come un’isola è forse scritto unicamente per noi donne , noi donne che ci amiamo così tanto da saper amare in modo unico, senza però tradirci mai . E’ una storia d’amore non convenzionale, complessa, forse malata, tenace , che rivela la fragilità e la forza stessa della protagonista. E’ un invito a darci una possibilità anche quando tutti i segnali indicano pericolo, vivere un amore sapendo che si verrà feriti non per ingenuità ma per coraggio, vincendo la paura del dolore che sappiamo arriverà ma che sarà nulla confrontato ad una assenza di rimpianto. E’ consapevolezza di sé, è controllo, è scelta . Lucrezia , la protagonista, allineerà la sua vita a quella di Victor convinta di poter, come sempre nella sua vita, controllare tutto . Nulla sarà più diverso da ciò che lei aveva pianificato fino a conoscere la travolgente ribellione, fiera del suo orgoglio ingaggerà una guerra con il suo stesso cuore per non concedersi ad un amore non corrisposto . Si tufferà volontariamente in due occhi crudeli e belli sapendo che vi troverà la morte per annegamento, consapevole che quel che dopo l'aspetterà non sarà più vita , ma sopravvivenza scandita da una inguaribile mancanza, dettata però dalla libertà della scelta fatta . Siamo spesso schiavi dei nostri limiti , ma quanto di noi siamo disposti a tradire per oltrepassarli ? 


Salve lettrici,
Oggi vi parlo di "Come un'isola", il nuovo libro di Monica M edito dalla CE Lettere Animate Editore.

"Era come voler proteggere in un abbraccio una belva mentre quella intanto ti stava divorando il cuore dilaniandosi il petto."

Come potete intuire dalla trama questa è una storia intensa che racconta di un amore che non vola, che resta intrappolato nel nostro cuore e non si spegne mai. È una storia scritta da una donna per tutte le donne, ed è una storia che ci fa aprire gli occhi, ci insegna molto.

"Voglio la tua anima, il tuo cuore, sangue e vita."

Lucrezia é una donna orgogliosa e testarda, con una strana fissazione per le streghe, ed è una scrittrice. Ed è proprio questa sua fissazione che la porta da lui. Victor é un dominatore, un uomo malato che non conosce amore. È un uomo capace di renderti instabile fisicamente ed emotivamente, lui ti rende
schiava, ti rende debole. Il loro rapporto é malato ed ingiusto. Lui vuole tutto da lei, lei gli appartiene, mentre lui non sarà mai suo. Lui appartiene solo a se stesso, ma lei lo ama. Ed è proprio questa consapevolezza che da una svolta alla vita di Lucrezia. Lucrezia infatti riesce a uscire dal circolo vizioso in cui era entrata, lo ama, le manca e le mancherà sempre, ma lui non può darle quello che vuole, lui non conosce amore. L'autrice ha descritto una storia d'amore che noi conosciamo bene. Tutte abbiamo letto di Mr Grey o del Lord del Maniero, e tutte abbiamo desiderato il loro lieto fine. Ma qui, l'autrice ci fa vedere le cose per quelle che sono. Insomma, chi vorrebbe uscire con un guinzaglio al collo e bere da una ciotola solo per accontentare l'amato? Be, non di certo io e neanche Lucrezia, che per amor proprio riesce a liberarsi da Victor e a ricominciare la sua vita. Ma attenzione, Lucrezia ne esce intatta da questa storia proprio perché ama, ama follemente Victor e lo lascia andare. Mi ha colpito tantissimo infatti l'epilogo di questo romanzo: il pov finale del protagonista maschile é un colpo al cuore, loro si appartengono, si apparterranno sempre, ma ognuno fa la sua vita, ognuno sarà libero di cercare l'amore che li rende liberi e felici. È un romanzo diverso dal solito, ma stupendo. È un libro che parla di un dominatore, ma non ci sono scene di sesso e questa é già
una novità, no? Inoltre, l'autrice mi ha stregata fino all'ultima pagina con la sua scrittura impeccabile e molto descrittiva. Ho percorso insieme a Lucrezia le strade di Roma e di Bologna, e ho sentito il suo amore per Victor come se fosse il mio. Ho provato il suo dolore e il suo odio, ma é stato il suo amore ad emozionarmi tantissimo. È un'amore folle, rischioso ma vero. Un amore inteso che ti uccide lentamente. Se avrei voluto un lieto fine per i due? Ovvio, ma penso che il loro lieto fine sia questo. Non tutte possiamo stare con la persona che amiamo, alcuni di noi custodiscono il loro amore in fondo al cuore, come fosse un segreto, per l'eternità.


Voto storia - 4 Bellissima


Voto erotico - 2 Poco casto







Nessun commento:

Posta un commento