Ultime segnalazioni

Lontano da te



Genere: Giallo

Autore: Tess Sharpe

Data: 12 Gennaio 2017



“Non comincia qui. Sarebbe quasi banale: due ragazze terrorizzate nel bel mezzo del nulla, gli occhi sgranati rivolti alla pistola nelle sue mani. Ma non comincia qui. Comincia la prima volta che ho rischiato di morire.”
Sophie ha solo diciassette anni quando la sua inseparabile amica Mina viene uccisa proprio davanti a lei. E a peggiorare la situazione ci si mettono i genitori, la polizia, gli amici. A causa del suo passato di dipendenza, sono tutti convinti che abbia trascinato Mina in un bosco, a notte fonda, solo per uno scambio di droga poi finito male. Ma la verità è tutt’altra.
A Sophie non resta allora che iniziare una solitaria caccia al killer che, però, rischia di diventare pericolosa. E di portare a galla il grande segreto che le due ragazze condividevano: un segreto bello e fragile come una bolla di sapone attraversata da un raggio di sole...
Un libro splendido, che mescola atmosfere thriller a emozioni intense e momenti struggenti, con un finale straziante e commovente fino alle lacrime.


Salve dolcezze!
Come avete passato il primo mese dell'anno? Molti hanno detto che sembrava fosse infinito ma, per quanto mi riguarda, con tutte le bellissime letture alle quali mi sono approcciata è stato molto produttivo e per nulla noioso. L'ennesima storia della quale vi parlerò oggi è un genere diverso da quello di narrativa che di solito amo, infatti si tratta di un thriller. Il titolo è "Lontano da te" di Tess Sharpe. Una chicca che ho scoperto
grazie a varie recensioni ed alla curiosità in merito alla splendida copertina. Un romanzo poco congeniale che, però, mi ha dato moltissime emozioni. Una storia mai sentita e soprattutto con un finale all'ultimo respiro!! Chi l'avrebbe mai detto che il nemico fosse proprio.....No no! Non ti preoccupare, niente spoiler! La Fabbri editori ha pubblicato "Lontano da te" il 12 gennaio, ricevendo moltissime recensioni positive. In ogni caso, torniamo a noi ed iniziamo con un breve riassunto della trama!  Sophie è la nostra protagonista e sin dalle prime pagine iniziamo a conoscerla come una ragazza molto tenace, soprattutto a causa di quello che ha dovuto sopportare. È arrivata così vicino alla morte per così tante volte che, quando perde la sua migliore amica, la sua roccia, la sua unica ragione di esistere, perde ogni frammento di felicità. E, come se non bastasse, il killer di Mina la incastra in un circolo che non avrà mai fine: la droga. Esatto, perché nel momento dell'omicidio lei e Mina sono in macchina assieme, stanno andando ad una festa e tutto ad un tratto il mondo intero si spegne. Sophia è obbligata a vedere gli occhi della sua migliore amica diventare vitrei, un secondo dopo l'altro. E le ultime parole che riesce a sentire sono quelle del suo assassino che, con voce dura, biascica:

"Ti avevo avvertita".
"Guardo il cortile come se mi aspettassi di vedere l’uomo con il passamontagna varcare il cancello a grandi passi, per finire quello che ha iniziato.Oscillo tra la speranza e il terrore che lo faccia davvero. Mi sento come un funambolo sulla corda tesa, e non so se augurarmi la salvezza o la caduta.
Basta."

Come se non bastasse, qualche giorno dopo Sophie verrà a sapere che quella bestia ha infilato un sacchetto di pasticche nel suo giubbino. Per questo motivo tutte le danno la colpa della morte di Mina. Dopo la sua precedente dipendenza, la sua famiglia, Trev (il fratello di Mina) ed i suoi amici, credono che il killer fosse una persona dal quale dovesse comprare della droga e che fossero in quel luogo sperduto per incontrarlo. 

"«Non sto mentendo.»
«Sì, invece» dice, e il gelo le striscia di nuovo nella voce. Si alza, sovrastandomi. «Non permetterò che tu ti uccida. Rimarrai pulita, a costo di doverti rinchiudere.»Fa a brandelli l’ultimo barlume di innocenza che mi è rimasto. Ora giace a pezzi, per terra, con il resto della mia vita. Mia madre finisce di distruggere la stanza, determinata a trovare le bugie, le pasticche – qualunque cosa provi che Kyle e l’ispettore hanno ragione."
 

La vita di Sophie diventa un vero casino, e se non ci fosse Rachel a tenerla a galla (la prima persona che l'ha trovata in mezzo alla strada con il corpo di Mina tra le braccia), non saprebbe come respirare. Per non parlare di zia Macy, che conosce la ragazza meglio di chiunque altro e sa che non può aver ricominciato a drogarsi. La vicenda inizia a prendere forma quando la protagonista si mette in testa di dover trovare l'assassino di Mina. Le ricerche le affollano la mente ed i suoi ricordi assieme alla migliore amica sono ancora così vividi che non riesce, o meglio non può, lasciarsi il passato alle spalle. La narrazione prosegue, infatti, in un'alternarsi di flashback che si collegano alle vicende nel presente. Il tutto incollato da mille segreti, scene appassionanti e baci rubati. Insomma, un caleidoscopio di luci spettacolari. Per non parlare della suspense e della sorpresa finale! Ma non voglio svelarvi nient'altro, a parte che Tess Sharpe è un genio dello sconvolgimento e che, per quanto mi riguarda, non vedo l'ora di leggere qualche sua altra opera!! Quindi, che aspettate?? Unitevi a Sophie nella sua ricerca della verità e, semmai, scoprirete anche voi di esservi innamorati almeno una volta del ticchettio provocato dallo scontro tra due anelli. 

"Ci teniamo a lui. Lo mettiamo in mezzo, a separarci, come una barriera contro la verità. Ma la mano di Mina trova la mia dietro la sua schiena e intrecciamo le dita. Il tintinnio dei nostri anelli è un suono segreto che solo noi possiamo capire."


Un bacio, Ash

Voto Storia - 4 Bellissimo



Nessun commento:

Posta un commento