Ultime segnalazioni

Vendetta d'amore


Autore: Anna Grieco e Irene Grazzini

Genere: Storico

2 Febbraio

Londra, XVIII secolo. La contessina Elizabeth Clarendon ha preso la sua decisione: rinuncerà agli agi del suo rango per fuggire insieme all’uomo che ama, Kenneth, anche se è solo un umile stalliere. Non ha fatto però i conti con il padre, uomo egoista e meschino, che minaccia di far uccidere l’innamorato. Per salvarlo, Elizabeth è costretta ad allontanarlo da sé con l’inganno, a costo di spezzargli il cuore.
Un anno dopo, Kenneth è diventato il nono duca di Wellesley e ha un solo pensiero: vendicarsi dell’umiliazione subita. Ma è davvero ciò che vuole? E allora perché l’unica cosa cui riesce a pensare sono quegli occhi di zaffiro capaci di accendergli il sangue nelle vene? Ed Elizabeth, ora che il suo amore è tornato, si ritrova nuovamente attanagliata tra sentimenti e obblighi, in una stretta che le imporrà una nuova scelta.

Ambientato tra gli splendori e le ombre della Londra vittoriana, un romance storico che terrà le lettrici con il fiato sospeso fino alla fine.



Salve a tutti!
Ormai la Boss sa cosa amo particolarmente, quindi appena mi ha proposto questo storico non ho esitato. E devo dire che ho fatto bene. Oggi vi parlo di Vendetta d'amore di Anna Grieco e Irene Griazzini. L'ambientazione è la Londra di fine Ottocento, in cui si inizia a respirare aria di femminismo e di dissapori europei. Elizabeth è una contessina innamorata persa del giovane e aitante Kenneth, che la ricambia con ardore. Peccato che lui sia l'aiuto stalliere e che la loro unione non sarà mai ben vista dalla società. Ai due giovani non importa e decidono di scappare. Ma il conte viene a scoprirlo e minaccia la figlia: se non lascia andare via Kenneth senza seguirlo, lo farà uccidere dai suoi scagnozzi. 

Questo perché il conte ha perso quasi tutto il patrimonio al gioco e ha bisogno che la bellissima figlia faccia ciò che è suo dovere secondo i dettami dell'epoca, ovvero sposare un altro nobile, che garantisca al conte di non perdere le ultime cose rimaste della loro eredità. Con la morte nel cuore e il gelo nelle ossa Elizabeth allontana​ Kenneth nel modo più brutale possibile, ovvero fingendo che il loro amore non fosse mai esistito ed insinuando che si fosse solo divertita con lui. Nonostante questo il conte lo fa comunque pestare a sangue. Quando per una serie di eventi Kenneth si trova ad ereditare il titolo nobiliare di duca, pianificherà con freddezza una vendetta degna di tal nome, sia verso il conte che verso la donna che ha spezzato e calpestato il suo cuore. In tutto questo Elizabeth sarà sballottata come sulle montagne russe, tra momenti di estrema passione con Kenneth a momenti di estrema angoscia, per la situazione della sua famiglia, soprattutto la madre, e l'atteggiamento che il duca ha verso di lei. Che dirvi? Questo libro è stato una sorpresa. Mi aspettavo la solita storia, simile a molte altre del genere romance storico in questa ambientazione. Dopotutto sono una mega fan della Kleypas e sentire paragonare il libro a uno dell'autrice americana ha portato le mie aspettative alle stelle. Aspettative che non sono state affatto deluse. Non mi aspettavo un colpo di scena dalle sfumature lievemente dark all'inizio. Mi ha tenuto in sospeso per tutta la storia. E neppure i vari intrecci che venivano mano a mano presentati, con una scrittura scorrevole e per niente noiosa. Non ci sono parole o personaggi fuori posto. Tutti contribuiscono a rendere la storia completa, nella sua narrazione oltre che nel suo insieme. Lo stile ricercato e accurato non risulta affatto pomposo come spesso si rischia in questo genere di romanzi, anzi. La protagonista, con la sua fragilità e delicatezza d'animo mi ha fatto innervosire, quel genere di nervoso che ti sale quando vorresti prendere e scuotere qualcuno perché si ribelli. Ma è questo uno dei punti forti del romanzo, che non è scontato. Lei non è anticonformista come si potrebbe pensare, inoltre è in una situazione impossibile, che cerca di affrontare a testa alta. Oltre alla sua sensibilità d'animo, che la portano in svantaggio verso il mondo e chi vuole approfittare di lei. Alla fine mi è sembrata una protagonista reale, non costruita. Le situazioni erano perfettamente credibili. Solo in un punto questa credibilità viene a mancare, secondo me, ma è talmente minima e agli sgoccioli del libro che neppure ci si fa caso. E lui è descritto in modo fantastico, dal suo senso di rivalsa al suo disgusto per la società, alla sua crescita personale durante tutta la storia.
Nel complesso è un libro appassionante scritto da chi ha passione e questo viene trasmesso al lettore, che non può fare a meno di continuare a leggere d'un fiato, travolto dal turbinio di eventi che si scatenano. Assolutamente consigliato! 



Voto libro - 4 Bellissima

Voto erotico - 3 Sexy




Nessun commento:

Posta un commento