Ultime segnalazioni

Apri i tuoi occhi


Genere: Romance

Autore: Patrisha Mar

Data:19/04/2017

Ward Camden è uno scrittore noto in tutto il mondo. I suoi thriller sono dei bestseller, eppure lui non ama sentirsi al centro dell’attenzione, è schivo e misogino. Vorrebbe mollare tutto e tutti, andarsene da Los Angeles, allontanarsi da Linda, la donna con cui ha una relazione, e partire per l’Italia. Sissi Fiori è una violinista che ha appena finito di registrare i brani per il suo secondo disco. Quando Ward arriva in Italia, al Casale di Lorenza, dove alloggerà, viene quasi investito dalla bicicletta di Sissi. È così che i due si conoscono. L’attrazione tra loro è subito forte, ma gli ostacoli non sono pochi. Andrea, un amico di Sissi che prova per lei ben più che affetto, pensa sia arrivato il momento di farsi avanti. E lo stesso Ward proprio non riesce a lasciarsi andare. Finché un giorno, richiamato dalla sua agente a Los Angeles, decide di non partire e di fermarsi in Italia…  



Salve lettori,
Oggi vi parlerò del nuovo romanzo di Patrisha Mar, "Apri i tuoi Occhi", che ho potuto leggere in anteprima grazie alla Newton Compton Editori.  Ward Campden è uno scrittore di successo famoso in tutto il mondo. I suoi thriller sono stati tutti best seller, ma l'ultimo lavoro, Poison, non ha venduto come ci si aspettava. La sua agente Caroline non fa che stargli addosso per la promozione del libro, e lui, che odia stare al centro dell'attenzione, arriva ad un punto di non ritorno. A questo si
aggiungono il suo rapporto con Linda, quella che dovrebbe essere la sua fidanzata, ma che per lui è solo "una ninfomane" e la madre, che rimasta vedova frequenta un ragazzo più piccolo di lui. Ward scoppia e decide di mollare tutto ed andare in Italia, in modo da poter stare da solo e trarre da questa solitudine anche l'ispirazione per scrivere un nuovo romanzo che possa compensare il fallimento di Poison. Si trasferisce così a Lucca, e affitta un casale. Un giorno, mentre esplora la città che l'avrebbe accolto per i mesi a venire, viene travolto da una ragazza in bici, Sissi. Ward che non è mai stato in grado di provare davvero sentimenti, forse anche a causa del comportamento della madre, capisce subito che c'è qualcosa di diverso in Sissi. Non è come stare con Linda. Con Linda c'è solo sesso, ma il sorriso di Sissi smuove qualcosa dentro Ward, e anche Sissi rimane colpita da lui. Da questo scontro nasceranno una serie di situazioni che porteranno all'avvicinamento dei due, ma non mancheranno imprevisti e fraintendimenti, anche grazie alla presenza dei due migliori amici di Sissi, Andrea ed Emma.

"«Non ho mai creduto nel destino».
«È un vero peccato, a volte riserva piacevoli sorprese».
«Preferisco credere che ognuno di noi sia artefice del proprio percorso, che con il proprio potere decisionale sia capace di cambiare il suo futuro. Il destino è un concetto astratto che serve solo a giustificare il fatto di essere in balia di eventi incontrollabili. Ma noi il controllo sulla nostra vita l’abbiamo eccome.»"


La storia, narrata in terza persona, è matura e passionale, ma personalmente non ho apprezzato in maniera particolare nessuno dei quattro protagonisti. Si, avete letto bene, i protagonisti di questa storia saranno anche Andrea ed Emma, che avranno molto spazio all'interno della vicenda. Andrea è innamorato di Sissi sin dai tempi della scuola, ma non ha mai aperto il suo cuore alla ragazza. Si farà avanti solo quando la vedrà molto presa dallo scrittore. Ma sarà ancora in tempo?
Emma è la classica donna in carriera, sposata con il suo lavoro, una donna che non ha tempo per lasciarsi andare alle emozioni, molto simile da questo punto di vista a Ward. E proprio come Ward, anche lei si lascerà trasportare dall'amore e dalla passione: vivrete quindi due storie parallele e analoghe. Nessuna di loro però mi ha lasciato il segno in maniera particolare, inoltre dopo le vicende iniziali la storia si struttura con un continuo susseguirsi di litigi e rimuginamenti. E' un vero peccato perché le basi per strutturare meglio storia e i personaggi c'erano tutte, invece come detto la storia non prende mai il volo, non succede mai niente di particolare, ci si ritrova ben presto a desiderare di leggere quel colpo di scena che non arriva mai. Ciò è dovuto principalmente alla presenza di quattro protagonisti. Sarebbe stato meglio secondo me dare più spazio solo ad una delle coppie, in modo da poter strutturare meglio le vicende e coinvolgere maggiormente il lettore. Nonostante ciò la storia risulta piacevole e se siete amanti degli intrecci questo libro fa per voi! 

Giusi.

Voto storia - 3 Bella




Nessun commento:

Posta un commento