Ultime segnalazioni

Passenger


Autore: Alexandra Bracken

Genere: Yung Adult

28 Marzo

In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all'improvviso in un mondo sconosciuto, ha un'unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un'abilità di cui lei ha sempre ignorato l'esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell'oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura


Salve lettori! 

Ho atteso con ansia che questo libro venisse tradotto, per assaporarlo meglio e finalmente è qui! Con la mia nuova lettura, "Passenger", edito da Sperling & Kupfer, vi porterò in moltissimi luoghi e soprattutto in molte epoche diverse. 

Iniziamo dalla protagonista, Henrietta detta Etta, diciassettenne violinista pronta per il debutto nei grandi teatri. Sì, è così brava. Non ha mai conosciuto il padre e sua madre non gliene ha mai parlato. La sua insegnante è la persona più vicina a una madre di quanto non sia mai stata davvero la sua, Rose, che è direttrice di un importante museo di New York. Rose non è sempre stata fredda con Etta, anzi da piccola le raccontava tutte le sue avventure da restauratrice in diversi Paesi, come se fossero delle fiabe. 
Ma qualcosa di incredibile succede poco prima di una sua esibizione. Sente un forte rumore assordante e una delle altre violiniste, Sofia, la invita a seguirla, perché a differenza di altri lo sente anche lei. Degli uomini la inseguono ed Alice rimane colpita. Ma prima che Etta possa fare qualcosa, Sofia la spinge per le scale. Quando Etta si risveglia non crede ai suoi occhi. È su una nave in mezzo all'oceano, vestita come una dama dell'Ottocento. Come se non bastasse la nave viene attaccata da un'altra, una corsara, capitanata da Nicholas, il bel ragazzo dalle pelle color cioccolato, e la sua ciurma. 
Eppure le cose non sono come appaiono. Sofia e Nicholas fanno infatti parte di una famiglia che da sempre ha avuto l'incredibile dono di viaggiare nel tempo attraverso dei passaggi che solo i viaggiatori riuscivano a sentire. Ed Etta scopre che Rose le ha mentito, perché anche loro fanno parte di un'altra famiglia con un simile dono. Come se non bastasse il capo famiglia, un vecchio tiranno e malvagio, ricatta Etta. A suo dire, Rose ha nascosto un prezioso cimelio e spetta ad Etta ritrovarlo, se vorrà rivedere viva sua madre, catturata dai suoi scagnozzi.
In tutta questa incredibile avventura si incastra l'immediata attrazione tra Nicholas ed Etta, nonostante il ragazzo sappia che lei non è destinata a stare con lui. 

Nicholas è un personaggio che adoro. È tormentato dai suoi errori e dalle sue colpe, troppo stretto nella sua stessa pelle e troppo ferito per poter credere che ci sia altro per lui, oltre a quello che gli è stato promesso. Vive in un periodo storico difficilissimo per le persone di colore, ma ha ereditato il dono e pertanto viene praticamente schiavizzato dal vecchio e dalla famiglia. E poi incontra Etta, testarda, coraggiosa, caparbia, incredibile. Una ragazza del ventunesimo secolo, che è una ventata di aria fresca e che per di più lo guarda come se il mondo iniziasse e finisse con lui. 

Con loro attraverseremo deserti, oceani, guerre, la giungla e le città europee più belle. È stato un viaggio pieno di sorprese, colpi di scena e meraviglie ad ogni angolo! 
E lo stile in cui è scritto è semplicemente poetico e scorrevole al tempo stesso! 
Non posso dirvi altro, perché il colpo di scena finale vi lascerà sconvolti come ha fatto con me, e vi costringerà a correre a leggere il secondo. 

Quindi buon viaggio a tutti i passeggeri!



Voto libro - 5 Wow Meraviglioso








Autore: Alexandra Bracken

Genere: Yung Adult

18 Aprile

Etta Spencer non sapeva di essere una viaggiatrice fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell'unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell'astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale...




Salve a tutti!
Ho pensato di riprendere fiato prima di parlarvi di questo libro perché sono davvero emozionata, ma no. Ve ne parlo a caldo, con ancora le lacrime agli occhi e la soddisfazione nella pancia, di quel tipo che hai solo dopo un mega pranzo della domenica a casa dei nonni. Vi parlo oggi del secondo e conclusivo volume della serie Passenger, dal titolo "Traveller". Se "Passenger" si meritava un cinque più, "Traveller" si merita almeno il doppio delle stelline. Fare questa recensione senza spoiler sarà arduo, ma tenterò ugualmente.
Abbiamo lasciato i nostri protagonisti separati, con improbabili alleati, più nemici che amici. Etta si troverà a scoprire segreti su segreti riguardanti la sua famiglia, le altre famiglie dei
viaggiatori nel tempo, la loro storia, le diverse linee temporali e soprattutto l'oggetto tanto agognato da tutti, il potente astrolabio. Sarà un vero e proprio viaggio tra i continenti e tra i secoli, ma anche interiore, in se stessa, nella sua vita passata e nel suo futuro, nei suoi desideri e nei suoi valori. Etta non verrà più trascinata negli eventi in qualità di passeggera ma prenderà in mano la sua vita e ne deciderà le sorti. Non solo le sue, ma anche quelle delle persone che ama.
La vera scoperta di questo libro è però Nicholas. Il pirata con più onore di chiunque altro, lo schiavo libero, il viaggiatore senza nave e possibilità di viaggiare davvero. Anche lui spezzerà le catene pur di trovare Etta e di capire cosa sta succedendo al mondo per colpa degli egoistici desideri dei viaggiatori. Dovrà imparare a fidarsi di se stesso e di chi non gli ha mai dato modo di fidarsi. Dovrà imparare davvero cosa vuol dire sacrificio. Mi sono innamorata ancora un po' di lui in questo libro. Della sua passione, della forza di volontà, della sua autoconsapevolezza. 
Anche gli altri personaggi e le altre vicende non sono state trascurate, anzi sono stati trascinati sotto la luce della ribalta. Sono state approfondite le storie e le vite di tutti, fino al punto che mi sono affezionata a ognuno di loro e alla fine chiudere il libro è stato difficile. 
In tutto questo c'è l'intreccio narrativo di epoche e luoghi diversi, narrato con una maestria e una vena poetica così intensi che non riesco a descriverli. Volevo sottolineare così tante frasi, che sceglierne solo alcune è stato impossibile. 
La scrittrice è così brava nel catapultarti nel mondo che descrive, oltre che nella mente dei personaggi, che ti sembra di vivere e respirare con loro ad ogni pagina. È diventata decisamente una delle mie autrici preferite!

Che aspettate? State ancora leggendo la mia recensione? Andate a leggere il libro, piuttosto! E poi tornate a parlarne con me perché credo rimarrò imprigionata nelle pagine di Passenger e Traveller ancora per parecchio tempo!

Buona lettura!


Voto libro - 5 Wow Meraviglioso





Nessun commento:

Posta un commento