Ultime segnalazioni

La più bella storia d'amore


Genere: Narrativa Ragazzi

Autore: Brendan Kiely

Data: 16 Maggio 2017

Hendrix è qualcosa a metà tra un poeta e un'anima persa. Con un padre mai conosciuto e morto tanti anni prima, e una madre votata totalmente al lavoro, vede nel nonno l'unica e sola famiglia che abbia mai avuto. Peccato che l'Alzheimer se lo stia portando via un poco alla volta. In un estremo tentativo di dargli un motivo in più per resistere, Hendrix gli ha fatto una promessa impossibile: prima che la malattia cancelli qualsiasi ricordo della moglie, il suo unico, grande, indimenticabile amore, lui lo riporterà sulla collina dove i due si scambiarono il primo bacio.
Corrina è una musicista di talento, soffocata dai genitori adottivi troppo apprensivi. La sua unica possibilità per sopravvivere sembrerebbe la fuga da una vita che non la rappresenta, per diventare la persona che davvero desidera essere, qualunque cosa questo significhi.
Ritrovatisi insieme un po' per caso in una caldissima notte di luglio, Hendrix e Corrina decidono di rischiare il tutto per tutto. Dopo aver rubato la macchina della madre del ragazzo e aver fatto uscire il nonno dall'istituto in cui è ricoverato, danno inizio al loro viaggio verso est. Un'avventura che li condurrà da Los Angeles a New York, inseguiti da genitori, medici e polizia, e che insegnerà ai due ragazzi qualcosa di più su cosa significhi essere davvero se stessi e innamorarsi per la prima volta. E soprattutto quanto nella vita sia fondamentale l'amore. Perché forse è proprio vero quello che dice sempre il nonno: le uniche storie destinate a durare sono le storie d'amore.



Buongiorno lettori, siamo quasi alla fine di questo splendido viaggio, ed oggi conosceremo i luoghi citati nel romanzo, e cosa è accaduto in quel posto.

------------------------

Teddy ha 17 anni e si ritrova improvvisamente solo. Il padre è morto, la madre pensa sempre e solo al lavoro e adesso rischia di perdere anche il nonno che ama, che è stato come un padre per lui, a causa dell'Alzheimer. 
Ma prima che lo stronzo cancelli tutti i ricordi del nonno, Teddy, con l'aiuto di Corinna, fuggirà da Los Angeles verso New York, portandolo via dalla casa di cura, per portarlo dove baciò per la prima volta nonna Betty. 
Siete pronti? Allacciate le cinture, andiamo insieme a Teddy, Corinna e il dolcissimo nonno Charlie verso Itacha!

AI PIEDI DEI COLLI LUNGO OUTPOST ROAD si trova l'abitazione del grande promoter musicale Dougie O'Keefe. Qui Corinna si vendicherà di alcune ingiustizie ricevute. Perché vincono sempre loro? Loro, loro, sempre loro. Sono ovunque e vincono sempre perché alla fine ti prendono.

Dopo la fuga dalla festa di O'Keefe, Teddy e Corinna si rifugiano SULLE COLLINE SOPRA L'HOLLIWOOD BOWL: qui ascoltare il silenzio è una sensazione bellissima e se pensate di non essere più nessuno vi sbagliate di grosso... Nessuno è veramente nessuno! Da qui arriva l'idea di partire insieme al nonno per Itacha.

Inizia finalmente il viaggio in tre. Destinazione: LAS VEGAS. 
Nonno Charlie richiede una tappa a casa del Cantastorie. Qui, tra scosse elettriche e qualche whisky, Lou il Cantastorie rivela a Teddy qualcosa che farà apportare modifiche all'itinerario del viaggio! Ma non dovete dimenticare che "i viaggi in macchina vanno sempre rispettati."

Salutato il Cantastorie si parte per FLAGSTAFF: è tempo di tempeste nel deserto e ci si ritrova senza benzina e senza un posto in cui dormire. Serve un capitano che spinga la macchina, un capitano in grado di far cambiare prospettiva a dei veri stronzi. E il capitano riuscirà a fare ciò, ma solo perché la maggior parte della gente rispetta i viaggi in macchina. 
Arriva la notte; su una collina fuori Flagstaff è il momento giusto per un "falò" dopo il temporale.

L'indomani mattina riprende il cammino lungo il DESERTO A OVEST DI ALBUQUERQUE: Qualcuno prende lezioni di guida, ma la macchina finisce dentro un fosso e ha una ruota bucata. Grazie alle istruzioni​ del nonno, Corinna e Teddy riescono a svitare i dadi dalle viti e ad usare il crick. Durante questa sosta Teddy ha molti ripensamenti: come gli è venuto in mente di organizzare una fuga del genere? Ma il nonno è sempre stato presente nella vita del nipote e per una volta voleva essere Teddy a fare qualcosa per lui...

Arriviamo poi all'ANFITEATRO YELLOW MOUNTAIN: anche per Corinna arrivano i ripensamenti; pure lei vorrebbe stare sul palco e suonare come Father Lotus che si esibisce in quell'anfiteatro. Bisogna provarci, bisogna crederci malgrado tutto, anche quando pensi che la tua vita è un casino e che non appartieni a nulla!

NORD DEL TEXAS, CADILLAC RANCH: Teddy cerca di ritrovare lo spirito che l'ha spinto a partire, ma in questo momento sente il bisogno di fare qualcosa per se stesso. Intanto trovano Cadillac Ranch, proprietà privata dove è proibito fare graffiti. Qui ci sono due uccelli che non sanno dove stanno andando, ma sanno che ci stanno andando insieme.

Si prosegue per TULSA: nell'appartamento preso per il pernottamento a Tulsa non vi è alcuna regola da rispettare. Accadono tante cose: qualcuno non riesce a parlare e gracchia, non capendo che in realtà dovrebbe solo tacere. Viene raccontata la storia di CC. Chi è?

Dopo tre ore e mezzo finalmente si arriva a JOPLIN: proprio come Bonnie e Clyde che prima di essere presi si trovavano a Joplin, anche i nostri due fuggitivi, anzi 3, si trovano qui. Il posto perfetto per scattare qualche selfie!

E adesso dove si va? È giusto fermarsi a TROY, una tappa importantissima per i nostri amici. Qualcuno trova la verità, qualcuno vorrebbe soltanto avere la possibilità di farcela da un'altra parte, ripartire da zero dove nessuno lo conosce.
Una panca ricorda casa (Los Angeles).

Lottiamo per quello che amiamo, non per quello che siamo. 

ITACHA È QUI! CON NOI!

Vi invito a seguire l'ultima tappa di questo viaggio, seguendo il nostro calendario.

Alla prossima,

Giusi






Nessun commento:

Posta un commento