Ultime segnalazioni

La dolcezza può far male


Autrice: Daniela Volonté

Genere: Romance

14 Luglio


Jack Lang è uno scrittore di gialli di fama internazionale e non vuole mai comparire in pubblico. Dietro al suo pseudonimo si nasconde Gabriele Neri, un uomo la cui esistenza è stata stravolta dal diabete e dalla mancata accettazione della sua nuova condizione.
Cassandra Accorsi divide l’appartamento e il lavoro con la sua migliore amica, Elisa. È una web designer e il suo ufficio si trova tra il salotto e la cucina. Cassandra ha paura di viaggiare da sola e quando, per cause di forza maggiore, deve partire da Roma alla volta di Milano, accetta di condividere l’auto con una compagna di viaggio. Peccato che invece di una ragazza, sarà Gabriele a rispondere al suo annuncio.
Arrivati a Milano, dopo un viaggio disastroso, entrambi sono più...


Buon pomeriggio, readers!
Grazie alla gentile concessione della Newton Compton ho avuto il piacere di leggere in anteprima “La dolcezza può far male” di Daniela Volontè, autrice di casa nostra da me molto apprezzata. 
L'ho divorato in un pomeriggio, la storia mi ha presa davvero tanto e sapete perché? Perché la nostra Daniela ha il dono di scrivere di vicende che a ben vedere potrebbero capitarci davvero: gli incontri imprevedibili, le situazioni bizzarre, luoghi di lavoro stimolanti, capi che non sopportiamo, ma che poi ci affascinano. Proprio perché narra di cose 
fondamentalmente normali, ci permette di “sognare”, come in questa storia. Qualcuna di voi ha mai utilizzato il car sharing? No? Be', fatelo: potrebbe rivelarsi la sorpresa della vostra vita! I nostri protagonisti, Cassandra e Gabriele, si incontrano proprio così; lei gli dà un passaggio fino a Milano dopo averla contattata su una delle app adibite a questa funzione. In un primo momento non si piacciono molto: lui è burbero e scontroso, lei un po' prevenuta. Ed ho adorato questa combinazione. Sapevo che la cosa avrebbe avuto risvolti molto interessanti! Lui è bello, e di questo Cassandra se ne accorge subito, ma distante; lei invece non è proprio il suo tipo. Eppure si scopriranno assolutamente attratti in un modo strano, ma coinvolgente. Gabriele dimentica la sua preziosa agenda in macchina di Cassandra e lei ha modo di sbirciare nei suoi scritti e capire che lui è in realtà Jack Lang, scrittore molto conosciuto e adorato dalla sua coinquilina Elisa. Lo contatta per restituirgli l'agenda, occasione nella quale Gabriele si sente male e Cassandra scopre che è affetto da diabete di tipo 1. Lei lo aiuta a riprendersi, perfettamente padrona della situazione dal momento che anche sua madre soffre della stessa patologia e da lì i loro incontri si intensificano e la loro conoscenza si approfondisce. Hanno modo pian piano di aprirsi, di raccontarsi e quando Gabriele inaspettatamente le chiede di accompagnarlo al matrimonio della sua ex Serena, lei accetta senza esitare. Proprio in quell'occasione, la loro attrazione esploderà quando Cassandra lo bacerà all'improvviso e lui capirà che qualcosa dentro di lui è cambiato, sentimentalmente e fisicamente. Per capire meglio quanto ho appena detto, dovrete leggere il libro. C'é molto più di questo. La storia d'amore che li vede protagonisti ha tante implicazioni accentuate dalla patologia di Gabriele e da avvenimenti trascorsi che lo hanno segnato, facendolo diventare freddo, disinteressato agli altri, poco gentile e insofferente verso le continue preoccupazioni da parte di sua sorella Lara. Cassandra lo coinvolgerà in un modo che lui non credeva possibile, lo spingerà ad aprirsi e a guardare in faccia le sue paure fino al colpo di scena che inevitabilmente accadrà quando tutto sembra andare per il verso giusto. In tutto il libro, a parte qualche breve momento di cedimento, troveremo Cassandra un personaggio sempre positivo: è una donna dolce, onesta, forte, tenera e io l'ho adorata e invidiata per il suo temperamento. Grazie a questo Gabriele si riapre, appassionato, pieno di attenzioni e romantico verso di lei. Mi è piaciuta la scrittura della Volontè come di consueto, ma stavolta ha avuto il plauso di parlarci di una malattia purtroppo frequente che influenza la qualità della vita di chi ne è affetto, in modo diretto ma senza demonizzarla, anzi portandoci a riflettere che se affrontata nel modo giusto, con le dovute cure e la volontà di non farsi limitare da essa, si può vivere una vita comunque appagante. Alla fine del libro avremo anche uno sguardo sul futuro dei nostri beniamini. Come andrà? Vi consiglio di leggerlo! È una storia che vi terrà piacevolmente compagnia, dallo stile brillante e dolce, che ci sta proprio in queste calde giornate d'estate. Grazie Daniela, per averci regalato questa storia. Non aver paura di scrivere, esprimerti, mettere su carta i tuoi pensieri, finora, per quanto mi riguarda, hanno avuto un bell'effetto!



Voto libro - 4 Bellissimo


Nessun commento:

Posta un commento