Ultime segnalazioni

Se l'amore ci mette lo zampino



Autrice:  Mhairi Mcfarlane

Genere: Romance

29 Giugno

Aureliana non è mai stata la ragazza più popolare della scuola; anzi, tutti la prendevano in giro per le sue origini italiane e i pranzetti cucinati dalla mamma che si portava da casa. Adesso, a trent'anni, è decisamente cambiata: si fa chiamare Anna e si è trasformata in un bocconcino tutto curve con splendidi capelli, al punto che quando si presenta alla riunione degli ex alunni della sua scuola, nessuno la riconosce. Finché l'adolescente timida che è stata un tempo non torna a farsi sentire e Anna, perso il coraggio di portare a termine il suo piano di vendetta, lascia la festa. Poi, però, il fato ci mette lo zampino, e dopo la riunione la sua strada si incrocia spesso con quella di James, che alle superiori era la sua cotta senza speranza. Ancora oggi Anna non riesce a credere che quell'aspetto fantastico non nasconda impronunciabili lati oscuri, visto che lui, dopo tutto, era amico dei bulli che la tormentavano. Così dai loro incontri casuali e sempre più frequenti nasce un rapporto di amore e odio. Ma cosa si nasconde davvero sotto le apparenze di entrambi?

Salve lettori del Confine. 
A quanti di voi è capitato di innamorarsi perdutamente tra i banchi di scuola di un/a ragazzo/a che non sapeva nemmeno della vostra esistenza?
Credo che a tutti noi sia successo almeno una volta, non nascondetevi!
Anche Aureliana Alessi, la protagonista di "Se l'amore ci mette lo zampino" di Mahiri McFarlane, edito da Harper Collins, ha guardato ogni giorno con gli occhi a cuoricino James Fraser, il ragazzo più bello e popolare della scuola, facendo finta di nulla.
La storia inizia con un flashback che ci riporta al 1997, quando Aureliana era una ragazzina di 16 anni presa in giro da tutti per i suoi chili di troppo. Durante il saggio rock di fine anno proprio James la convince a salire sul palco insieme a lui, ma una volta salita, Aureliana resterà li da sola e il resto dei ragazzi inizierà a tirarle dolci addosso umiliandola.
Sono passati 16 anni da quell'episodio che ha segnato completamente la vita di Aureliana, l'ultimo dei tanti che aveva già dovuto subire in silenzio; 16 anni da quando tornando a casa piena di lividi preferiva dire ai suoi genitori che era caduta, piuttosto che farli preoccupare raccontando la verità, cioè che era stata presa a pugni.
Ora Aureliana si fa chiamare Anna, ha 32 anni ed insegna storia all'università. È diventata una donna sexy, che fa voltare chiunque quando attraversa la strada, ma nonostante ciò non è pienamente consapevole della sua bellezza, perché si se sente ancora come la Aureliana sedicenne. Essendo insicura di sé, passa le sue giornate a chattare su siti di incontri, ma ogni appuntamento avuto è stato finora un completo disastro.

"Non che avesse l'ossessione di sposarsi: aveva semplicemente voglia di trovare una persona speciale. Ma aveva già trentadue anni, e quel bastardo ci stava mettendo un po' ad arrivare. Tanto che Anna iniziava a sospettare che si fosse perso per strada e per sbaglio avesse sposato un'altra."

"Anna stava cercando un'anima gemella che probabilmente non esisteva, in un luogo dove quasi sicuramente non c'era nessuno di adatto a lei.
Tanto per rincuorarla, a volte le dicevano: «Non riesco a credere che tu sia single. Il mondo è proprio andato a rotoli!».
Anna non era d'accordo. Per lei, il mondo era sempre stato così."

Proprio quando oramai sembrava aver dimenticato gli anni terribili dell'adolescenza, Anna riceve un'email che la invita ad una rimpatriata tra compagni di classe, e solo leggendo il contenuto dell'email viene colta dall'ansia. 
Anna sente mancare dentro di sé il coraggio di presentarsi d'innanzi a tutti quei compagni che per anni non hanno fatto altro che deriderla e schernirla, ma alla fine, spinta dai suoi migliori amici Daniele e Michelle, decide di partecipare e far vedere a tutti quegli idioti chi è adesso Anna Alessi.
Anna si presenta alla rimpatriata, ma non appena vede James e il suo migliore amico capisce che non è all'altezza di poter affrontare la situazione e quindi, dato anche che nessuno la riconosce, finge di essere invitata della tavolata vicino e scappa via.



Ma a volte il destino decide di giocarci strani scherzi e se per la bellezza di sedici anni Anna non aveva più sentito il nome di James, qualche giorno dopo la rimpatriata lo ritrova ad un incontro di lavoro; i due fanno infatti parte dello stesso gruppo di lavoro che segue la mostra sull'imperatrice Teodora al British Museum e James è il rappresentante dell'agenzia digitale che realizzerà l'app. 
Anna non riesce a credere ai suoi occhi non appena lo vede. 
James la riconoscerà lavorando fianco a fianco? Cosa succederà quando scoprirà la sua vera identità? 

“C'era qualcosa di familiare nel suo nome, era un po' che gli ronzava per la testa. Di colpo si ricordò che Alessi era una marca di articoli per la casa molto trendy. Da qualche parte aveva un cavatappi Alessi.”

Anche James non è più il ragazzo sicuro di sé che era un tempo, tutt'altro. Proprio adesso sta attraversando un periodo difficile dato che Eva, sua moglie, l'ha lasciato per un ragazzo di 23 anni e lui la ama ancora. 
Il James di oggi è completamente diverso dallo James del 1997 e ciò si evince andando avanti con la storia pagina dopo pagina. Ma riuscirà Anna a dimenticare quello che gli ha fatto anni prima ed avere una collaborazione pacifica? O il dolore provato riaffiorerà lasciando posto alla rabbia?

"«Quelli come te non possono capire le persone come me.»
«Quelli come me?»
«Quelli che passeggiano per la vita, che ottengono tutto senza sforzi, che ricevono un trattamento di favore per il semplice fatto di avere la faccia giusta.»""«Dici che sono l'ultima persona che vorresti frequentare. E se invece fossi esattamente la persona di cui hai bisogno?»"


 
Che dire di questa fantastica storia? 
Magari la trama potrebbe sembrare a primo impatto banale e scontata, ma non è affatto così. Nonostante lo stile dell'autrice sia divertente e umoristico, i temi affrontati sono molto importanti perché oltre al bullismo e al divorzio, come vi ho già accennato prima, si parla anche di tentato suicidio. 
Per quanto riguarda i personaggi sono tutti ben caratterizzati, a partire dai migliori amici di Anna e sua sorella fino ad arrivare ai protagonisti.
Ho trovato perfetti James e Anna proprio perché sono entrambi due persone semplici, con dei problemi sicuramente ben diversi ma che riescono ad andare avanti nonostante tutti i problemi che si presenteranno nel corso della narrazione. Insieme sono davvero magnifici e le risate che mi hanno fatto fare non sono state poche. 
A proposito di risate, stavo per dimenticarmi di un altro pezzo forte all'interno della storia, ovvero Luther, il gatto di James che ne combinerà delle belle! 
Ho impiegato qualche ora a leggere il libro, alternando lacrime di gioia dovute alle grosse risate a lacrime dovute purtroppo a momenti più seri che mi hanno fatto molto riflettere, fino ad arrivare alla conclusione che dobbiamo piacere a noi stessi e non agli altri, perché quello che pensano gli altri di noi non è poi così importante come crediamo!
Vi consiglio assolutamente di leggere questo fantastico libro.
Buona lettura!



Voto storia - 5 Wow! Meravigliosa

Nessun commento:

Posta un commento