Ultime segnalazioni

So che ci sei


Genere: Romance

Autore: Elisa Gioia 

C'è qualcosa di peggio che essere tradita e mollata dal ragazzo con cui pensavi di passare tutta la vita. Ed è vederlo online su WhatsApp, per tutta la notte, e sapere che non sta scrivendo a te, non sta pensando a te, ma a qualcun altro.  È proprio quello che capita a Gioia al suo ritorno da Londra, dopo aver passato mesi facendo di tutto per tornare da Matteo, cantante di un gruppo rock che sembrava irraggiungibile e invece quattro anni prima era diventato il suo ragazzo. Peccato che ad aspettarla all'aeroporto, al posto di Matteo, ci sia il padre di Gioia, l'aria affranta e un foglio A4 tra le mani, con la magra e codarda spiegazione del ragazzo che non ha neanche avuto il coraggio di lasciarla guardandola negli occhi.  Dopo mesi di clausura, chili di gelato e un rapporto privilegiatissimo col suo piumone, però, Gioia si fa convincere a passare un weekend con le sue migliori amiche a Barcellona. Non c'è niente di meglio di un viaggio, qualche serata alcolica e un po' di chiacchiere tra donne per riparare un cuore infranto. Se poi a questo si aggiunge un incontro del tutto inaspettato con un uomo che pare spuntato direttamente dalla copertina di un magazine di successo, la possibilità di ricominciare pare ancora più vicina. E, soprattutto, la consapevolezza che l'amore vero non ha bisogno di "ultimi accessi" di status o faccine sorridenti. È tutto da vivere, là fuori, a telefoni rigorosamente spenti.



Buonasera a tutti amici lettori, oggi vi voglio parlare del libro "So che ci sei"di Elisa Gioia, edito da Piemme. Il destino, fino ad adesso, non ha portato nulla di buono a Gioia, credeva nell'amore di Matteo, si aspettava che al suo ritorno l'avrebbe trovato lì ad aspettarla a braccia aperte, invece si trova a raccogliere i cocci di un amore ormai finito. Da qui, grazie alle sue amiche, cerca di tirarsi su e cosa c'è di più bello se non un viaggio, un nuovo incontro che la farà ricredere su tutto ciò in cui oramai non credeva più?
Personalmente ho amato Gioia, una ragazza in cui mi ci ritrovo,anch'io credo nel grande amore quello che ti fa battere il cuore anche dopo molto tempo. Poi c'è lui .. eccolo lì. Il miracolo. L’apparizione. L’uragano Kelly. Christian Kelly travolge la vita di Gioia in pochissimo tempo. Destino vuole che lui sia il salvatore. Dopo un bacio di quelli che ti guariscono ogni ferita dal tuo cuore lui sparisce. Si ritroveranno? Sta a voi decidere se farvi travolgere dall'Uragano di emozioni che vi lascerà questo libro. Il mio parere è più che positivo, ogni volta che ne ho l'opportunità torno a leggerlo perchè le emozioni sono tante e poi aspetto con ansia il secondo. Amo tutti e due i personaggi che sono reduci da sconfitte ed hanno un grande cuore.Vi lascio con una delle frasi più dolci che vi faranno letteralmente sciogliere.

"Guardandoci negli occhi mi mormora: “Avrai il tuo lieto fine, uragano”? "

Voto storia - 5 Wow! Meraviglioso


Voto erotico - 3 Sexy 







Genere: Romance

Autore: Elisa Gioia


Trovarsi a New York, circondati dal fascino magico e dall’energia della città dalle mille luci, per di più a San Valentino… Può esserci qualcosa di più eccitante e romantico? Sbagliato. Per Gioia Caputi, brillante copywriter in trasferta negli Usa per lavoro, questa situazione da sogno si sta trasformando in un incubo. Perché non solo si ritrova sola, con il cuore infranto, in mezzo alle coppiette che festeggiano, ma per di più l’oggetto dei suoi desideri è proprio lì, a un passo da lei. Christian Kelly, troppo sexy per essere vero, con un sorriso così irresistibile da meritare la qualifica di “illegale”, è il boss della casa discografica per cui l’agenzia pubblicitaria di Gioia lavora. Ed è l’uomo che, otto mesi prima, aveva fatto irruzione nella sua vita conquistandole completamente la mente e i sensi… per poi troncare via email e tornare dalla sua ex. Otto mesi di silenzio. Otto mesi di perché senza risposta. Otto mesi in cui il cellulare di Gioia non si è illuminato con il “suo” nome. Questa volta, però, Gioia ha giurato di disintossicarsi dalla Christian-dipendenza: ha chiuso con l’amore, una volta per tutte. Peccato che l’amore non ascolti ragioni: è proprio quando tu smetti di crederci e di cercarlo, che a lui piace entrare nella tua vita e scombinare tutto… Come un uragano. 


 Ben ritrovate carissime, è con gioia che oggi sono qui a parlarvi di uno dei romanzi più attesi e desiderati degli ultimi tempi, attorno al quale si è creato un fermento e un’aspettativa senza pari fatto di discussioni riletture di gruppo e countdown (lo confesso, io ero tra queste!). Ebbene si, sto parlando del fantastico seguito di “So che ci sei” di Elisa Gioia, “Il mio lieto fine…sei tu”, edito dalla Piemme. Sono trascorsi otto mesi da quando “sorriso illegale” Kelly ha fatto irruzione nella vita di Gioia Caputi stravolgendole la vita, le emozioni e i sensi. Otto mesi da quando è sparito, lasciando dietro di sé solo un'insignificante mail “senza oggetto” per cancellare quelle settimane da sogno trascorse in Italia e ritornare dalla sua ex. Otto mesi da quando di lui non si sa più nulla se non quello che si legge sulle riviste di gossip. Otto mesi in cui Gioia ha provato a disintossicarsi dall’uragano Kelly, dalle sue parole, dai suoi gesti, dalle promesse e dai ricordi che non fanno altro che rimbalzarle addosso e farle male. E adesso che si presenta la fantastica opportunità di una trasferta di lavoro nella magica New York, Gioia dovrà fare i conti nuovamente con quel sorriso illegale e i perché senza risposta accumulati in tutti questi mesi di silenzio. Avevamo lasciato Gioia con il fiato in gola dopo le parole di Sabrina “Vada a New York e si riprenda mio nipote”, e adesso la ritroviamo tra le strade di New York che girovaga senza meta e ormai senza niente per cui lottare: nessuna chance di riprendersi il suo Christian e probabilmente anche senza lavoro. L’uragano l’ha travolta e ributtata in pasto ai leoni e l’unica cosa da fare sembra rinunciare per sempre all’amore. Ma può essere veramente tutto finito?

“Dicono che perdersi sia la strada per ritrovarsi. A quanto pare io e Christian c’eravamo persi e avevamo parecchie difficoltà lungo il cammino per ritrovare la rotta di collisione. Forse non l’avremmo mai ritrovata. Eravamo ritornati a essere due rette parallele, che si inseguivano all’infinito. Era questo il nostro per sempre?”


Gioia, dopo l’annuncio di Sabrina, è convinta più che mai di aver chiuso con l’amore e con tutte le romanticherie connesse. Sembra aver detto basta alla sua Christian – dipendenza e adesso che dovrà incontrarlo a New York per lavoro, proprio durante il periodo di San Valentino, è decisa più che mai a non cadere di nuovo in trappola del suo sorriso illegale e delle sue magiche parole. Sì, Gioia caccerà le palle (quanto l’ho ammirata), e non importa quanto sia ancora perdutamente innamorata di Kelly, quante lacrime abbia versato e quanto soffri ancora, Christian ritroverà davanti a sé una Gioia completamente nuova, sempre con la sua lingua biforcuta ma molto più forte e sicura di ciò che vuole.
E Kelly, oh anche Kelly darà del filo da torcere, perché per quanto abbiamo sognato e agognato il loro primo incontro dopo tutti questi mesi di lontananza, dopo esserci immaginate come poteva avvenire, cosa si sarebbero detti e cosa poteva succedere, niente poteva farci pensare di ritrovare un Christian arrabbiato, scuro e polemico. E si, il sorriso illegale non farà la sua comparsa nelle prime pagine. Trasparirà sin da subito che a soffrire non è solo Gioia, nemmeno Kelly sembra averla dimenticata. Ritroveremo quindi l’uragano Kelly che tutto può, sexy, bello e impossibile da togliere il fiato, geloso come un pazzo ma deciso più che mai a riprendersi ciò che è suo. E non importa che adesso Gioia sia decisa a non cadere nuovamente in picchiata a Kellyland, non importa che nella vita di lui adesso ci sia Chantal perché non appena i loro occhi e le loro strade si incrociano tutte le emozioni, i sentimenti, le incomprensioni e i momenti belli e brutti che hanno condiviso riemergono nuovamente. Ma la strada da percorrere non è semplice, ci sono troppi "se", "ma" e "perché" a cui non si è ancora data una risposta ma l’amore, si sa, può essere un motore davvero potente.

«Scappa pure. Scappa in questa vita o in altre mille, ma io ti troverò e ti farò mia. Sempre.»

Questo seguito della storia di Gioia e Christian è un vortice di emozioni senza fine, un emergere di sentimenti che ti travolgono e che provi sulla tua pelle. Grazie anche alla bravura nello scrivere di Elisa che ti fa credere non tanto che tu stia leggendo un libro ma guardando un film, con ogni fotogramma e ogni singola scena davanti a te, soprattutto se mentre si legge si ascoltano le canzoni della playlist in sottofondo. La sofferenza, il dolore, la rabbia ma anche il divertimento e l’amore che traspaiono da queste pagine diventano tuoi e non puoi far altro che immergerti in essi. Ho pianto, sorriso e sperato insieme a Gioia; ho sofferto, imprecato e gioito insieme a Christian. Ho amato l’amore insieme a questi due personaggi che mi sono entrati dentro e che non dimenticherò. Faccio quindi un appello, magari in un seguito, anche una piccola novella che ci faccia vedere come se la passano i nostri due innamorati tra qualche anno, magari con qualche mini Kelly in giro a farli impazzire e incrociando le dita che, magari, venga prodotto un film perché, per me, i presupposti ci sono tutti. Grazie Elisa per averci regalato questo sogno e la speranza che dopo il “mai una gioia” c’è sempre qualcosa di luminoso e splendido che ci aspetta!
Alla prossima. 


Voto storia - 5 Wow! Meraviglioso


Voto erotico - 3 Sexy 


6 commenti:

  1. Molto bella la recensione, l'ho preso poco tempo fa e ho tutta l'intenzione di leggerlo ♥

    RispondiElimina
  2. Io in genere non amo questo genere letterario ma questo romanzo è stato un'eccezione, davvero una piacevole lettura! A breve uscirà il seguito, giusto? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, Sara. Sì uscirà il seguito a breve =)

      Elimina
  3. AMO alla follia questo libro e non vedo l'ora esca il seguito! Sto contando i giorni *O*

    RispondiElimina