Ultime segnalazioni

The Inside series


Genere: Erotico 

Autore: Alexandra Gale


*ATTENZIONE* 
Per il contenuto esplicito, le scene inquietanti e gli argomenti trattati, se ne consiglia la lettura ad un pubblico adulto. 

FOLLIA:Stato di alienazione mentale determinato dall'abbandono di ogni criterio di giudizio. 
PAZZIA: Correntemente, qualsiasi forma di alterazione, permanente o temporanea, delle facoltà mentali. 
INSTABILITÀ:Tendenza a subire repentine alterazioni e variazioni. 
CAOS: Presso i filosofi antichi, il disordine universale della materia, precedente al cosmo. 
AJAY COOPER: Indefinito. 
Era questo che l'affascinante psichiatra Esmeralda Ghale scrisse nella sua cartella clinica. Per anni aveva curato centinaia di casi diversi ma con Ajay Cooper tutti quegli anni le si sgretolano lentamente tra le mani. Per quanto possa essere assurdo, quella donna fu spinta da un perverso desiderio si scoprire quell'anima oscura, quel ragazzo era tanto furbo da saper nascondere la sua instabilità. E quando ti ritrovi faccia a faccia con una mente simile bisogna stare attenti, perché potrebbe far impazzire anche voi.  E Esmeralda Ghale ne era la prova.. 

Salve a tutte, oggi vi parlo di "Agente del Caos", opera di una scrittrice esordiente, Alexandra Gale. Il titolo e la nota introduttiva dell'autrice, ci introducono subito nell'atmosfera del libro. Esmeralda è una psichiatra, la cui vita è scandita dalle abitudini e dalla noia. Pensa di avere tutto quello di cui ha
bisogno nella figura del suo fidanzato e nel suo lavoro. Quando, nella casa di cura dove lavora, conosce il nuovo paziente, Ajay Cooper, sente l'impellente bisogno di avvicinarsi  a lui e si fa affidare il suo caso. I due riusciranno ad avere interazioni quasi esclusivamente attraverso il sesso  violento e privo di sentimentalismi. Col tempo Esmeralda si accorgerà che Ajay ha portato scompiglio nella sua vita, nella sua mente e nella sua anima. La storia tra i due continuerà, attraverso impensabili colpi di scena e incontri sessuali disperati, fino al tragico epilogo.

"Non è vero che mi aspetterai per anni interi. Stai facendo il mio cuore a pezzi, e non te ne rendi nemmeno conto. Non vale la pena stare così male per una persona che non ti merita neanche lontanamente."

 Quando mi approccio ad una nuova lettura, considero un paio di cose, ma questa volta sono stata totalmente incuriosita dai diversi pareri discordanti che avevo letto in giro e ascoltato dalle amiche. "Agente del Caos" è un romanzo che oscilla tra il fantasy , il dark e l'erotico. E' un genere nel genere, nel genere che lascia perplessi oppure incuriositi dai vari misteri che aleggiano intorno alla figura tormentata e oscura di Ajay Cooper. Il protagonista maschile è infatti una figura emblematica e misteriosa che conduce la sua psichiatra nel caos più totale.
Personalmente ho trovato la storia in sé, originale e promettente, con molto potenziale . Ma anche poco sviluppata
dal lato emotivo dei personaggi. Alcuni punti salienti sono poco trattati, e le descrizioni emozionali durante le scene di sesso mancano quasi totalmente, tanto da chiedermi se era voluto o semplicemente dovuto alla poca esperienza di questa giovane ragazza. Ho raccolto un po' di domande che ho poi girato all'autrice e ho capito il perchè di alcune mancanze che si avvertono nella storia e che noi tutte riusciremo ad apprendere solo nella seconda parte dell'opera, che è ancora in fase di
scrittura e che dovremo aspettare a lungo. Devo ammettere che nonostante le riserve, sono curiosa di leggere il secondo volume, dal quale mi aspetto ciò che la Gale mi ha promesso e cioè, la rivelazione dei vari misteri che pervadono tutta la storia e in special modo Ajay, l'originalità degli eventi che si succederanno e la chiarezza per alcuni punti lasciati oscuri o privi di coinvolgimento nel primo libro. Non nego di essermi affezionata al protagonista maschile e di essermi chiesta per quale motivo soffrisse così tanto, quali erano le vicende che gli avevano sconvolto la vita, o meglio dire una delle sue vite... ma questo potete capirlo solo leggendo. Consiglio quindi la lettura di "Agente del Caos" raccomandandomi con voi lettrici di non essere troppo critiche nei confronti di quello che andrete a leggere e considerando che, anche se l'autrice è giovane e acerba, è riuscita a creare qualcosa di diverso dagli ultimi libri che hanno allietato le nostre letture. Alla prossima, Valeria.

Voto storia - 3 Bella


Voto erotico - 5 Bollente





Autore: Alexandra Gale

Genere: Paranormal Dark Romance

22 Gennaio 2017


Si era promessa che non si sarebbe affezionata troppo a qualcun’altro. 

Che avrebbe vissuto la sua vita senza problemi, senza soffrire per colpa di qualcuno, non si sarebbe mai fatta trasportare dal sentimento per una persona, non avrebbe mai dato più tanto amore a qualcuno e non si sarebbe affezionata velocemente. 

Eppure, un giorno quella creatura innocente, perse la testa quando vide quel diavolo profondamente egoista. In giro, si millanta, che lui diventò matto… per lei, e che lei lo sogni ogni notte… Si sono lasciati qualcosa di indelebile dentro, qualcosa che neanche la pazzia potrà cancellare. Quell'anima oscura, le promise amore eterno. 

Ed eterno fu.


*ATTENZIONE*
Per il contenuto esplicito, le scene inquietanti e gli argomenti trattati, se ne consiglia la lettura ad un pubblico adulto. 




Alexandra Gale non è fatta per amare. 
L'amore è per gli umili e lei vive nel pieno di un delirio di onnipotenza. 
Una scrittrice desiderosa di elevare l'ordinario a straordinario,alla costante ricerca di emozioni. Con lei, è come essere a due passi dal paradiso e a uno dall'inferno.
Ella crede che le idee migliori non verranno mai dalla ragione, ma da una lucida visionaria follia.






Estratto:


 «Vuole sapere quali furono le parole pronunciate dalla prima cavia umana quando seppe che sarebbe stata sottoposta nuovamente al trattamento?» Continua a farmi domande ben sapendo che, con la bocca tappata, non potrò rispondergli. 


«Disse: “Non un altra volta! É mortale!”» Sorride sardonico mentre mette in funzione la macchina e mi applicata una scarica di corrente. Il passaggio attraverso il cervello, mi provoca immediatamente un intenso attacco convulsivo, identico ad un grave attacco di epilessia. É come se qualcuno stesse provando a torcermi il cervello, sento come se tutti i fili del telegrafo fossero scesi sulla parte superiore della mia testa e percepisco un grande flash blu tutto intorno a me. La sensazione è di un dolore dalla cima della testa alla punta dei piedi… E' come se qualcuno mi stesse colpendo con una mazza, bam! 

E esplodi. 

Ma non esplodo. 



Continuo a tenere gli occhi chiusi e cerco di restare lucida ma quando li riapro... osservo una goccia di sangue cadere sulle mie labbra.



ATTENZIONE! La recensione che leggerete, contiene spoiler di AGENTE DEL CAOS.






Buonasera amiche del Confine,
oggi recensisco per voi il secondo capitolo della serie Inside di Alexandra Gale. Mi riferisco a JOKE, attesissimo sequel, almeno per me, di Agente del Caos. Riassumo in breve la storia per chi non la ricordasse. Esmeralda Ghale è una psichiatra che presta servizio presso una clinica psichiatrica. E' una donna gentile ed empatica e cerca di portare sollievo e una nuova speranza nella vita dei suoi pazienti. La sua, di vita, scorre monotona e senza scossoni, prossima al matrimonio col suo collega Bryden,e vittima del carattere spigoloso e impiccione della madre. Questo fino a quando non viene ricoverato proprio in quella clinica il cugino del suo fidanzato, Ajay Cooper, un ragazzo disturbato e pericoloso. Esmeralda è subito attratta dall'oscurità che avvolge Ajay e non riesce a stare lontana da lui nonostante il pericolo che avverte. Ben presto si ritroverà coinvolta emotivamente in un modo che non riesce a spiegarsi e tra paziente e dottoressa nasce una strana storia, una sorta di amore malato e violento che Ajay trasforma in una sfida continua nei confronti di Esmeralda. Inoltre Esmeralda nota che Ajay è tormentato da qualcosa di più grande del disturbo mentale, gli strani sanguinamenti da una ferita vecchia e rimarginata, il dolori al petto e il sangue del ragazzo che risulta pieno di droghe nonostante lui non abbia fatto mai uso di stupefacenti. Sappiamo che in realtà Ajay nasconde qualcosa che va ben oltre il mondo umano. Chi ha letto già il primo libro della serie sa che Ajay alla fine morirà in un determinato giorno ad una determinata ora, svanendo nel nulla tra le braccia della dottoressa, consapevole che era arrivato il momento della sua morte perchè non era la prima volta che gli accadeva. Morendo lascia qualcosa di sé ad Esmeralda, qualcosa che sta crescendo nel ventre della dottoressa. Una nuova vita, loro figlio. IL secondo capitolo ci porta da Londra, dove Esmeralda si è trasferita insieme al bambino, Kyan, che ha ormai tre anni, un carattere taciturno e testardo come il padre e un amico immaginario che lo istiga a far indispettire la madre. Esmeralda è esasperata da questa cosa, tanto che riprende in continuazione il bambino. Leggendo, capiremo che l'amico immaginario di Kyan altri non è che Ajay, che in forma "ectoplasmica" è venuto a vegliare su madre e figlio.
Agente del Caos mi era piaciuto molto per la sua audacia, lo avevo apprezzato e compreso. Mi aveva lasciato con una serie di interrogativi che mi hanno spinta ad aspettare il seguito con ansia. Non so come spiegare come mi sento adesso in merito.
Trovo che l'autrice abbia avuto un'idea geniale nell'invenzione di una storia così originale ed intricata, ma questa volta non ha soddisfatto le mie aspettative. Penso sempre che la storia sia veramente bella ma il potenziale che ha non è stato sfruttato. Ho trovato il tutto raccontato in maniera frettolosa e mi ha lasciata con l'amaro in bocca. Vorrei sottolineare che apprezzo davvero il cervello geniale di Alexandra, la trovo una ragazza intelligente e parecchio sveglia, quindi so che non troverà del marcio nelle mie critiche e che capirà ciò che intendo. Sebbene si intuisca il perchè e il per come di tutto quanto, credo che i capitoli finali meritavano più attenzione. Spiegare meglio la matrice della maledizione e della maledizione nella maledizione di Ajay avrebbe fatto la differenza. Dare più rilievo alla precedente vita di Esmeralda e sottolineare il legame che in quella vita ha avuto con Ajay era d'obbligo. Non posso aggiungere altro per evitare di rivelare il finale, ma mi sono rimaste molte domande e soprattutto un grosso "perchè?".
Lo stile della scrittrice mi piace molto e so che avrebbe potuto dare di più nei contenuti. Non mi sento di dire che sia all'altezza del primo e spero che Alexandra non me ne voglia, che comprenda il mio pensiero e lo rispetti. Sono sicura che la sua mente geniale ci stupirà ancora e meglio di così, quindi posso dire che continuerò a leggere le sue opere perchè riconosco il potenziale quando lo vedo. Sono sicura anche del fatto che tutte voi siate curiose di sapere come finisce questa intricatissima storia fatta di sentimenti oscuri e menti devastate, e vi assicuro che il finale è col botto ed inaspettato.
Vi auguro come sempre buona lettura, un bacio.


Voto libro - 3 Bello















2 commenti:

  1. Grazie per la recensione. L'ho preso tempo fa dopo aver visto il book trailer. Ora so un po' meglio cosa aspettarmi

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...