Ultime recensioni

Davanti agli occhi


Autore: Roberto Emanuelli

Genere: Narrativa

6 febbraio 

Succede e basta. Senza sapere perché, senza sapere quando. È una frazione di secondo, come quando inizia a piovere o a nevicare. Le cose belle si presentano così, all'improvviso. Basta un attimo, uno solo, ed ecco che la vita ti travolge, anche se ormai non ci credevi più. Come Luca, che a trent'anni ha già fatto un voltafaccia a se stesso rinunciando al sogno di diventare scrittore per inseguire soldi e successo: ora le giornate gli sembrano tutte uguali, note di una melodia suonata senza passione. Chiuso nel suo ufficio da broker, sente di aver nascosto la parte più importante di sé, quella che non ha paura di ascoltare il cuore. Ma come puoi ascoltare il cuore se non gli permetti di tirar fuori la voce? Come puoi inseguire i sogni, se non sai più riconoscerli? È proprio in questi momenti, quando tutto sembra perduto, che ci capitano le cose migliori. E appena incontra Mary, Luca non ha dubbi: lei è la sua cosa migliore. Bellissima, irraggiungibile, inafferrabile come il colore dei suoi occhi, Mary richiede impegno per essere conquistata, perché è questo che fanno i veri tesori. Adesso, finalmente, Luca sa cosa vuole: vuole mettersi in gioco, vuole sbagliare, lasciare che le emozioni lo investano come un treno in corsa. Vuole innamorarsi. Vuole Mary. Perché rinnegare la propria natura non è mai una buona idea. E non è mai troppo tardi per ballare al ritmo del cuore.



Care lettrici del blog, stasera non ho molte parole da esprimere riguardo il libro di Roberto Emanuelli che ho appena terminato, ossia "Davanti agli occhi”. Questo perché, purtroppo, il libro non è all'altezza di “Siamo solo per pochi”, ed è un peccatoperché la storia aveva del potenziale per risultare gradevole. “Davanti agli occhi” è il suo primo libro, ristampato quindi per riproporci gli esordi di uno scrittore a mio avviso promettente. 

Tuttavia in questo suo scritto ho trovato molti concetti banali e avrei anche evitato i riferimenti alle canzoni in ogni capitolo. 
Lo stile è semplice, ma è come se Emanuelli avesse voluto mettere troppa carne al fuoco e ha reso la lettura poco avvincente. 
Il personaggio di Luca e la sua crescita introspettiva non sono male, ma è come se fossero scritti troppo di getto, senza una vera e propria profondità. Il lato positivo di questo libro è certamente il riscoprire i valori veri della vita, il suo amore così sentito per Mary e la sua voglia di ricostruirsi ed essere soddisfatto finalmente di sé e della sua quotidianità. Il finale è certamente un inizio, c'è un riferimento chiaro e netto ad un suo trascorso che risulta a suo modo poetico. Devo dire che non mi piace scrivere poco positivamente di un libro, è un po' come giudicare l'anima di qualcuno, ma trovo sia altrettanto giusto dire con onestà la propria opinione. 
Il personaggio di Luca, broker assicurativo trentenne, poco soddisfatto del suo lavoro e appassionato di scrittura, incontra Mary, ragazza affascinante e un po' fredda che lo spiazza e lo colpisce da subito: tra dubbi, paturnie, nuovi incontri, insoddisfazioni e paure, alla fine trova il coraggio di essere se stesso. E questo, come dicevo prima, è il filo conduttore del libro. Particolare menzione merita il personaggio di Mia, a mio parere il più interessante di tutti e con un ruolo chiave. 
Se siete curiose di leggere questi primi pensieri dell'autore e conoscere da vicino la storia di Luca, allora leggete il libro. 
Di una cosa sono certa: come me, anche voi vedrete che spesso ciò che cerchiamo nei posti e nelle persone più impensabili non è affatto lì ma molto più vicino. È proprio davanti agli occhi.




voto libro - 2 Insoddisfacente




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...