Ultime segnalazioni

'Alba & Fabrice' trilogy


Genere: Erotic

Autore: Amélie


Alba vive da sola con il figlio di sei anni. Il destino le ha giocato dei brutti scherzi, ma è sempre riuscita ad andare avanti… fino ad ora. Il suo nuovo lavoro come addetta alle pulizie nella sede milanese della Banque Populaire non le permette più di pagare tutte le spese. In breve tempo i debiti si accumulano e lei non sa come saldarli. Il benessere di suo figlio è a rischio e questo la terrorizza. Quando è convinta che la sua vita non possa essere più incasinata di così, l’incontro ravvicinato con Fabrice Valois, direttore della banca, le fa cambiare idea. Alba viene subito colpita dai suoi occhi particolari, pallidi e freddi come il ghiaccio, misteriosi e capaci di arrivarle dritti all’anima. Si sente attratta da lui e questo sentimento si alimenta giorno dopo giorno, insieme a un’irrazionale paura. Fabrice è affascinante e… pericoloso. Ne ottiene conferma quando, disperata, gli confessa i suoi problemi. Il padrone di casa la sbatterà fuori se non pagherà le rate di affitto arretrate e lei si ritroverà in mezzo a una strada insieme al figlio. Fabrice si offre di darle il denaro di cui ha bisogno, ma a una sola condizione: Alba dovrà sottomettersi a lui per un week-end, diventando la sua schiava. L’uomo che la turba tanto è dunque un sadico, che si diverte a torturare e umiliare le donne, per privarle della loro dignità e costringerle ad abbassare la testa. Che cosa farà Alba? Accetterà o scapperà via da Fabrice? 
***** 

**ATTENZIONE** 
Parte di quest’opera contiene descrizioni di rapporti sessuali, scene di umiliazione e tortura fisica e psicologica, quindi se ne consiglia la lettura a un pubblico rigorosamente adulto




Bonjour les amis, stamane mi sento particolarmente un accento francese, so che sono completamente fuori, ma non saprei, forse è l'effetto di, come dire, un "Mr Gray" parigino? Non so. Bene lettori, oggi vi parlo di un libro che ho terminato l'altra sera, parlo di "Sua perché devo", un romanzo pubblicato in self publishing dall'autrice Amèlie. Il libro fa parte di una trilogia dark - erotic. Bhe, mi credete se vi dico che non so da dove iniziare? Fatemi pensare... mmh... ah si ecco. Ho iniziato questo libro perché come molti di voi sanno amo il genere dark, cosi mi sono detta, perché no? Ne hanno parlato tutti bene cosi mi ci sono tuffata anche io. Ho iniziato i primi capitoli molto riluttante, già il fatto che fosse ambientato in italia non mi entusiasmava granché, ma poi è apparso un Mr così sexy, per di più parigino, che somiglia a Mr Grey, secondo voi che dovevo fare? Lanciare il mio Tablet dall'altra parte della stanza o, meglio ancora, eliminare quel libro, che solo a vederlo mi veniva da piangere. Ma poi ho pensato: ma se ha avuto così tanti pareri buoni, qualcosa di positivo dovrà pur esserci, no? E allora ho ripreso la lettura ed ecco cos'è successo...
Alba è una ragazza forte e coraggiosa. Ha conosciuto l'amore molto giovane e per un piccolo imprevisto rimane incinta di Alessandro. Quest'ultimo, però, quando ne viene a conoscenza, si rivela tutto tranne l'amore vero e con un semplice gesto se ne lava le mani, dicendo di non voler avere niente a che fare con questa gravidanza, partendo pochi giorni dopo e lasciando la povera Alba in attesa. Da parte sua, Alba si aspetta che rivelando la notizia alla sua famiglia almeno questa la sostenga, ma si ritrova ancora una volta da sola, trovando nei nonni paterni gli unici a sorreggerla. Passano 5 anni, e finalmente la ritroviamo con un appartamento e un lavoro. Magari lavorare in una società di pulizie non è il lavoro che sognava, ma le permette di vivere e andare avanti. Ma col passare del tempo, tra l'affitto e le bollette che si accumulano, si trova con molti mesi in arretrato. Alba deve trovare qualche soluzione altrimenti finirà per strada insieme con il suo bambino Lorenzo. Un giorno come tanti a lavoro, la ragazza si offre di sostituire un'amica, in quanto del denaro in più le farebbe molto comodo nella sua situazione, così si trova a rassettare l'ufficio del capo della banca, Fabrice Valois. Fabrice è un uomo potente, e lei si sente a disagio solo essere nella sua stessa stanza. Ma Alba è una ragazza che non ha paura di niente e di certo non sarà un uomo come Fabrice a farle abbassare la cresta. L'attrazione e l'elettricità tra i due è come una scintilla di fuoco ogniqualvolta si trovano accanto. Ma indovinate un pò? Fabrice è un dominatore, un sadico. Gli piace sottomettere le donne che tendono a essere forti e ad alzare la testa, e ora il suo chiodo fisso è diventato Alba.Ma per quanto Alba riconosce la loro attrazione, sa che un uomo come il suo capo è pericoloso così lo allontana alla svelta. I giorni passano e la situazione della donna non fa che peggiorare, ha bisogno chiaramente di soldi o il suo piccolo si troverà senza un tetto sopra la testa. Così, mentre sta svolgendo il suo lavoro, Fabrice nota che qualcosa non va nella ragazza e le chiede cosa la disturba. Lei è stanca, esausta, non può più trattenere l'angoscia che ha nel petto, e questo la porta a sfogarsi col suo capo. Fabrice è furbo, se da una parte gli dispiace, dall'altro questa situazione è a suo vantaggio. L'uomo non trova miglior soluzione che portare la donna alla sua sottomissione, ed è cosi che gli balena l'idea di una proposta. Passare il weekend sotto il suo potere, in cambio di soldi, tanti soldi! Alba è una donna orgogliosa, non accetterebbe mai la sua proposta, così, dopo avergli detto che è un uomo malato e che non accetterebbe mai, scappa via. Però la situazione di Alba continua a non è delle migliori, così, secondo voi, una donna forte come lei potrebbe accettare mai la proposta di quell'uomo? Riuscirebbe a vivere un intero weekend sottomessa e senza sentimenti? Io lo so, e voi? Non ancora? Che aspettate allora, correte a leggere e lo scoprirete! Un romanzo che in molti aspetti ho odiato per alcune scene di somiglianza alle nostre "Sfumature", ma in altri aspetti ho amato. Perché la forza e il coraggio della protagonista sono qualcosa di eccezionale! Non è un libro che prende immediatamente, ma l'affascinante Fabrice cattura la mente e noi curiosone, che facciamo scoprendo un anima oscura come la sua? Vogliamo sapere cosa si nasconde no! Un libricino piccolo, ma con grande effetto, lo stile è fluido, senza troppi intoppi e dettagli poco interessanti. L'unica pecca, che spero di non trovare nel prossimo, sono le scene di somiglianza con altri romanzi. Per il resto, mi sono ricreduta. Bhe, come dice il detto, mai giudicare un libro dalla copertina, e questo penso proprio sia il caso giusto! Aspetto vostri giudizi, a presto, baisers Mary.


Voto storia - 3 bella



Voto erotico - 4 molto sexy

 






Nessun commento:

Posta un commento