Ultime segnalazioni

Ruin Trilogy


  • Ruin -Ricordati di sognare
  • Toxic - Ricordati di amare
  • Shame - Ricordati di perdonare




Autore: Rachel Van DyKen

Genere: New Adult


Per due anni, è come se non avessi vissuto; ero persa in un baratro di dolore, da cui credevo non sarei più riemersa. Poi ho incontrato Wes Michels. Lui è il raggio di sole che ha squarciato le tenebre della mia esistenza, la luce che mi ha ridato la speranza e la forza di ricominciare. Mi sono affidata ciecamente a lui, anche quando tutti mi dicevano di non farlo: Wes è troppo ricco, troppo impegnato a diventare la nuova stella del football e, soprattutto, troppo corteggiato per rimanere fedele a una ragazza come me. Non sanno quanto si sbagliano. Non conoscono il suo cuore e sono all’oscuro del suo segreto. Su una cosa però avevano ragione: non avrei dovuto innamorarmi di lui. Ho paura che, se resterò ancora una volta sola, sprofonderò di nuovo nel baratro. Perché adesso so che ogni giorno passato con Wes potrebbe essere l’ultimo… Letto, riletto, commentato e consigliato da legioni di fan in tutto il mondo, Ricordati di sognare è un romanzo struggente e carico di speranza. Perché quella fra Kiersten e Wes è una storia d’amore unica come ogni storia d’amore, e universale come solo le grandi storie d’amore sanno essere.




Salve lettori! Oggi vi parlo di un libro uscito in po' di tempo fa edito dalla casa editrice Nord: "Ricordati di sognare" di Rachel
Van Dyken. Non potete immaginare che guerra è stato trovare questo libro. Vedete prima che uscisse in Italia ne avevo trovato un estratto su internet. Era la parte iniziale, quella dove lei, mentre gira per l'università va a sbattere contro un "albero" caldo e che respira e con 1,2,3..5..8 addominali. Ne siamo sicure perché li ha contati! Finito di leggere l'estratto mi sono detta: questo appena esce me lo leggo. E chiusi la pagina internet. Ora dovete sapere che la mia memoria fa un po' schifo. È la tipica memoria "non mi ricordo neanche cosa ho mangiato ieri", per questo quando alcuni mesi dopo mi sono ricordata del libro con "quello con la tartaruga a 8" stavo impazzendo perché non riuscivo a trovarlo. E le ho provate tutte! Finché un giorno, dopo alcuni marchingegni, non sono riuscita a scoprire il nome, a trovare il libro e... a non leggerlo! No davvero, perché poi ho letto la trama e penso abbiate capito che quando leggo che è una storia triste non è che mi ci butto subito. Dopo un paio di settimane però l'ho iniziato, non ce l'ho fatta a resistere... E me ne sono innamorata! C'è una sola parola per descrivere questo libro: toccante. Perché questo libro ti tocca davvero, ti rapisce, ti strappa il cuore, te lo spezza e poi te lo ricompone. La protagonista del libro è Kiersten Rowe, una ragazza introversa e timida. Per due anni ha vissuto chiusa in casa dello zio, circondata dal dolore e dalla tristezza per la morte dei suoi genitori. Vivendo in un paesino dove tutti conoscono tutti, Kiersten non sa come comportarsi al college: cerca aiuto e le danno uno scatolo, fa una domanda e la mandano a cercare il suo referente. Lei va e si trova davanti... Weston Michaels, il ragazzo perfetto! Bello, ricco, gentile, simpatico, giocatore di football e... proprietario della famosa tartaruga a 8. Wes rimane colpito da Kiersten, una ragazza bellissima che si nasconde dietro i lunghi capelli e la sua tristezza. I due ragazzi legano molto, eppure gli amici di Kiersten continuano a dirle di stare attenta con Wes, perché per quanto possa essere simpatico si vede che nasconde qualcosa. Wes si pone un obbiettivo: far vivere Kiersten prima che sia troppo tardi. Così la aiuta con la sua lista delle cose da fare prima di morire e decidono di essere una coppia, almeno fino alle feste di primavera. Uso termini come 'almeno', 'fino' o 'prima che sia troppo tardi' perché il tempo è fondamentale in questa storia. È il tempo che segna le nostre vite, che ci dice
quando inizia e finisce il nostro percorso. Però una cosa noi possiamo farla ed è usarlo al meglio. Cogliere l'attimo! Vivere adesso! Fare quello che si vuole. Perché non possiamo mai sapere quando il tempo può decidere di "lasciarci a piedi". Ed è questo quello che fanno i protagonisti, vivono insieme e al meglio il tempo che hanno. Perché il tempo è troppo instabile, troppo imprevedibile e non si sa mai quando la fine potrebbe arrivare... Ho davvero adorato questo libro. È uno di quelli che leggerei anche migliaia di volte e comunque non me ne stancherei. Persino alla fine della seconda volta che lo leggevo avevo le lacrime che scendevano come fontane e anche se mi dicevo che ero esagerata non riuscivo a fermarle. Ve l'ho detto, vi rapisce! Se pensate che sia esagerata, leggete e capirete. Baci, Erika.

Voto storia- 5 Meravigliosa


Voto erotico - 2 Poco casto 








Autore: Rachel Van DyKen

Genere: New Adult


Da quattro anni, Gabe Hyde vive in una menzogna. I suoi amici lo conoscono come un ragazzo allegro, sfacciato, che ama divertirsi e tornare a casa ogni sera con una conquista diversa. Nessuno sa che quella è una maschera che Gabe si è cucito addosso per nascondere la verità al mondo, lo stesso mondo che un tempo lo adorava come un idolo e che adesso, se scoprisse il suo segreto, lo trascinerebbe nel fango. E tutto per un unico, terribile errore che ha distrutto ciò che aveva di più caro. Dilaniato dal rimpianto e dal senso di colpa, Gabe è convinto di non avere più diritto di essere felice. Almeno finché non incontra Saylor. Sorriso innocente e luminosi occhi azzurri, Saylor è la classica brava ragazza cui di solito basta un'occhiata per capire che Gabe è un poco di buono dal quale è meglio stare alla larga. Invece lei è la sola in grado di leggere nel suo cuore. E a credere che meriti una seconda occasione. Ma l'amore che li lega darà a Gabe la forza necessaria per ricominciare o trascinerà anche Saylor nell'abisso?


Salve lettori! Voglio continuare a parlarvi della serie Ruin di Rachel Van Dyken con "Ricordati di amare", edito dalla casa editrice Nord. In questo libro riusciamo finalmente a conoscere il vero Gabe, andremo oltre i tatuaggi, oltre le sue storie da una
notte, oltre la sua aria da cattivo ragazzo. In "Ricordati di sognare" abbiamo conosciuto Gabe come un dongiovanni, come dicevo le sue 'relazioni' sono avventure di una notte senza sentimenti né contatti. Le uniche persone costanti nella sua vita sono Lisa, Kiersten, Wes e Principessa. Ma mentre le prime tre gli danno un assaggio di vita, Principessa è la persona che lo tiene incastrato nel passato e nei sensi di colpa. Almeno finché non incontra Saylor. Saylor è una ragazza semplice, niente ragazzi, niente feste, è una musicista che cerca di trovare la sua strada nella musica e anche lei ha il suo carico di problemi. Il primo incontro tra i due non è dei più tranquilli: lei è stregata da quel bellissimo ragazzo che suona le canzoni del suo cantante preferito e lui rimane colpito dalla semplicità che gli occhi di quella ragazza esprimono... tanto da prendersi "a male parole", come si dice dalle mie parti.  Grazie ad un progetto di Saylor, i due inizieranno a passare del tempo insieme e sarà questo a permettere loro di conoscersi davvero. Niente segreti, niente bugie. Tutta la verità, che come al solito rischia di far allontanare i due ragazzi, ma che alla fine permette di liberarsi e iniziare davvero a vivere. Come il romanzo precedente anche questo vuole insegnarci qualcosa e cioè che l'apparenza inganna. Lo so che è una frase trita e ritrita, ma è l'essenza di questo libro. Gabe è stato bravo a nascondersi dietro la sua maschera per non mostrare la sua parte debole, quella
sofferente, quella che non sa cosa fare per rimediare a ciò che ha scatenato ma quando finalmente si libera di quella maschera allora si che la vita acquista un senso e merita di essere vissuta. Rispetto al romanzo precedente questo è più intenso: ci sono tante rivelazioni, tanta tristezza e tanta voglia di riscattarsi. Ho adorato anche questo secondo capitolo della serie Ruin, ma non è riuscito a prendermi del tutto, almeno non come "Ricordati di sognare". Non mi lapidate, ma Gabe non mi ha conquistata come Wes. Già dal libro precedente l'ho sempre sentito distante e anche se la sua storia mi ha commosso non mi ha lasciato in lacrime come il primo. Stupende le frasi che danno inizio ad ogni capitolo, ne ho molte salvate o messe in rilievo con l'evidenziatore. Vi consiglio assolutamente questo libro, sopratutto per le conseguenze che ci saranno nell'ultimo capitolo della serie. Un consiglio, prima di fiondarvi su "Ricordati di perdonare", leggete "Fearless", una dolcissima novella sul matrimonio di Kiersten e Wes. Baci! Erika


Voto storia- 4 Molto bella


Voto erotico - 2 Poco casto 









Autore: Rachel Van DyKen

Genere: New Adult

Dal 21 Gennaio 

Ho cercato di rifarmi una vita. Sono fuggita nel cuore della notte dall'altra parte del Paese, mi sono iscritta al college sotto falso nome. Per un po', ha funzionato. Sono diventata Lisa, l'allegra e vivace studentessa, sempre pronta a divertirsi. Eppure, ogni volta che qualcuno si avvicinava troppo a me, sentivo l'impulso di scappare di nuovo. Ogni volta che un ragazzo mi sfiorava, provavo solo una paura disperata. Perché non si può cambiare la propria anima. Non si può cancellare il passato. E gli errori che ho commesso mi tormentano come spiriti inquieti. Ma tutto è cambiato nell'istante in cui ho conosciuto Trevor. Lui è completamente diverso dagli uomini che ho conosciuto. È onesto, leale, buono. Ed è convinto che tutti meritino una seconda occasione. Vorrei potergli credere. Vorrei confidargli il mio segreto. Ma ho paura che così facendo trascinerei anche lui nel baratro…


Salve lettori! Nell'attesa che l'ultimo capitolo "Ricordati di perdonare" della serie Ruin di Rachel Van Dyken esca in Italia, ve ne parlo in anteprima. Finito "Ricordati di amare" non sono riuscita ad aspettare ma sono subito corsa a leggere l'ultimo libro in inglese, c'erano troppe domande, troppi dubbi...
"Shame", titolo originale di "Ricordati di perdonare", è la storia della cugina di Gabe e migliore amica di Kiersten, Lisa. Lisa è la classica party girl, quella facile, quella che va con tutti. Ma questa non è la realtà. In realtà Lisa è una ragazza ferita, distrutta, piena di vergogna. La sua è solo una facciata e nessuno sa davvero chi lei sia. O almeno questo è quello che lei crede. Alcuni anni prima, prima di trasferirsi al college e iniziare una nuova vita, Lisa aveva un ragazzo, Taylor. Lui la usava e abusava di lei, sia fisicamente che psicologicamente. L'ha costretta a fare molte cose che lei non avrebbe voluto fare e di cui ogni giorno si pente, finché un giorno non è andato via dalla sua vita lasciandole un ulteriore trauma da superare. Il college è il posto in cui ricominciare per Lisa e l'ultima cosa che desidera è sicuramente un uomo, almeno finché non incontra Tristan. Tristan per un semestre sarà il nuovo professore di psicologia di Lisa e all'inizio, scusate il francesismo, è davvero uno stronzo! Poi però lentamente verrà conquistato dalla fragilità di Lisa, completamente nascosta dalla scorza dura che mostra come facciata. In realtà neanche Tristan è davvero chi dice di essere. Anche lui ha dei segreti ed è anche uno dei pochi che conoscono la vera Lisa. Non voglio spingermi oltre con la trama, non voglio rovinavi la lettura. Anche se attraverso il punto di vista alternato conosciamo subito gli eventi che hanno portato i protagonisti a questo punto e conosciamo anche tutta la loro storia. O almeno una parte... Perché rispetto agli altri due "Shame" è, come
posso dire, una specie di romance-thriller, ricco di segreti e colpi di scena. Per me "Shame" ha una morale: a nascondersi sempre nell'ombra, ci si dimentica che dall'altra parte c'è la luce e che qualcosa o qualcuno può sempre portarla nel nostro angolo scuro quando meno lo si aspetta... Sono stata praticamente tutto il tempo con la bocca aperta mentre leggevo, perché ad ogni pagina c'era qualcosa qualcosa di nuovo da scoprire per completare tutta la storia. Mi sono innamorata dell'epilogo in cui Wes ci lascia con una delle sue fantastiche e dolcissime perle di saggezza. Non preoccupatevi, manca poco e anche voi potrete finalmente leggere l'ultimo capitolo di questa serie, a mio parere, bellissima. Baci (Erika).

Voto storia- 4 Molto bella


Voto erotico - 3 sexy






Autore: Rachel Van DyKen

Genere: New Adult

Dal 21 luglio 2016
 
Credevo di non avere più nulla per cui lottare.
Ma poi tu mi hai dato una nuova speranza…

Per molti mesi, ho pensato di non avere più niente da perdere. Sapevo che il mio tempo era quasi finito, ma non m'importava. Poi però ho conosciuto Kiersten. Lei è la mia anima gemella, è il sole che ha sciolto il ghiaccio che mi portavo dentro. Grazie a lei ho ritrovato la forza di combattere contro la malattia che mi stava divorando, ho ritrovato la gioia di vivere. Eppure, perfino adesso che sono guarito, mi è rimasta la consapevolezza che non si dovrebbe mai dare per scontato il futuro, che si deve affrontare ogni giorno come se fosse l'ultimo. Ecco perché ho deciso di rischiare tutto e di fare una cosa folle, assurda. Una cosa che farebbe solo un uomo perdutamente innamorato. Spero solo che lei mi dica di sì…

Tenero e profondo, romantico e sorprendente, questo episodio inedito della serie Ruin racconta una storia d'amore e di riscatto, ricordandoci che bisogna sempre sfruttare al massimo ogni occasione che la vita ci offre.



Salve lettrici,
vi ricordate la serie Ruin? Penso proprio di si, questa serie è stata, almeno per me, motivo di tante lacrime. Abbiamo iniziato con Wes e la sua malattia, per poi proseguire con Gabe e Lisa, ognuno mi aveva strappato un pezzetto di cuore e poter leggere ancora di loro è stato molto intenso. 
Questa novella, che narra il matrimonio tra Wes e Kiersten, è a cavallo tra “Ricordati di amare” e “Ricordati di perdonare”. Infatti, Gabe sarà già felicemente innamorato, mentre Lisa starà per andare incontro al suo destino. Ma torniamo a i due protagonisti, Wes sta per realizzare il suo sogno e per farlo è bastato un solo “SI”. Il lupo sta per sposare l’agnellino, sta per donarle il suo cuore che da sempre le appartiene. 

“Mi aveva dato il suo cuore tanto tempo da, e adesso glielo stavo restituendo, ma non perché non lo volessi. Perché volevo condividerlo. Con lui. Per sempre.”

L’amore tra i due è senza dubbio molto intenso, sono legati da un passato tragico ma ne sono usciti vivi e Wes ne è uscito più filosofico di prima. Ricordo infatti che già nei precedenti volumi era sempre pronto a dare consigli a tutti, a usare la parole giuste, ma in questa novella si è superato. Infatti, ho trovato questo breve libro puro romanticismo, una poesia. Ogni frase letta è indimenticabile, ed ho fatto fatica a sceglierne alcune. 

“Un amore cosi grande. Un amore cosi straordinario che nemmeno la morte potrebbe impedirmi di passare l’eternità al tuo fianco. Riesci ad immaginare un amore cosi, Kiersten? Riesci a comprenderlo? Si?“


Che dire quindi di questa novella? Vi basterebbe un “VOGLIO SPOSARE WES MICHEALS ANCHE IO?” È stato senza dubbio il mio protagonista preferito nella serie, mi ha stravolto totalmente la sua storia e la porto sempre nel cuore. Wes è amore e fede, amicizia e famiglia. È un insieme perfetto ed è anche molto sexy. Potremmo chiedere di più? Io senza dubbio no. Se non avete letto la serie, correte a rimediare. L’autrice che già mi aveva incantato con la serie "The Bet", mi ha totalmente conquistato con questa, la casa editrice Nord ha fatto un vero affare pubblicando i suoi libri.

“Dove pensavamo di vedere la fine…noi scriviamo un nuovo inizio”

Wes ha preso la sua vita, il suo dolore e le sue paure e ne ha costruito un nuovo inizio. Con la sua amata. Le ha regalato la favola che tutte noi sogniamo e ancora di più le ha regalato la vita, la sua. E con i suoi modi mi ha fatto totalmente emozionare, tanto che avrei voluto che questa novella si trasformasse, nelle mie mani, in un enciclopedia. Non ne avrei mai avuto abbastanza.



Voto libro - 5 Wow Meraviglioso

Voto erotico - 3 Sexy






Nessun commento:

Posta un commento