Ultime segnalazioni

Pam


Genere: Narrativa

Autore: Alberto Lettieri

"30 lettere ammassate una sopra l’altra, accartocciate in un armadio a due ante di colore grigio veleno. Il modo più diretto per rendersi ridicoli. Il modo più diretto per aprirsi alla morte. Destinazione Pam." Questo l'incipit di "Pam", 30 lettere scritte con lucida angoscia dal narratore, vittima di una storia d'amore troppo grande per lui. Pam, una femme fatale di 15 anni, terribile ma adorabile, trascina il protagonista e narratore in un vortice di eventi e riflessioni sugli eccessi dell'adolescenza e sulla natura umana in generale, il tutto ambientato nella Roma dei giorni nostri. E "Pam", in parte romanzo "Young Adult" e in parte diario di un'adolescenza inquieta ma affascinante, non mancherà di travolgere anche voi.


Le uniche cose che entrano nell'animo umano in così poco tempo sono due: una è il dolore, l’altra è l’amore.

Ciao amiche! Oggi mi trovo a parlarvi di un testo completamente diverso da tutti quelli che ho recensito fino ad ora. Il libro in questione è "Pam" di Alberto Lettieri, edito Nativi digitale. Pam racconta di una storia d'amore, o meglio, di una storia d'amore unilaterale che con il tempo si trasforma in "ossessione". In questo racconto descritto sotto forma di raccolta epistolare ci troviamo a vivere la vita di un adolescente a trecentosessanta gradi. Famiglia, scuola, amici, amori. Entreremo nella società moderna attraverso gli occhi di un ragazzo, con una personalità controversa, segnata forse dalle avversità che si trova a vivere. Dopo aver letto questo libro mi son detta che chiunque afferma che i problemi degli adolescenti in realtà problemi non sono, dice ciò solo perché in realtà ha dimenticato cosa si prova a vivere quell' età. Un'età di transizione dove non si è più bambini, ma nemmeno già adulti. Le trenta lettere che racchiudono la storia mettono in evidenza i sentimenti di un ragazzo che si trova a vivere con dei genitori separati. Descrive in modo intenso cosa si può provare quando ci si trova tra le due persone che ti hanno messo al mondo, che ti hanno generato, ma che infondo forse non si sono mai amati. Racconta di dolori e situazioni che molti adolescenti della società moderna si trovano a vivere. Ma chi è "Pam"? Pam è il nome della ragazza di cui si innamora il protagonista del libro, anche lei ha una personalità complessa, da definire quasi fuori dagli schemi. Per il protagonista della storia non è facile starle dietro e capire i suoi modi di fare, ed è proprio da questo che nasce un'estrema ossessione. "Pam" è uno di quei libri, che per la tematica trattata, se non riesci ad accettare il modo in cui è raccontato, se non riesci ad entrare nell'ottica del protagonista, è la fine. Posso assicurarvi che grazie al modo di scrivere di Lettieri, che ho letteralmente amato, riuscirete a vivere le emozioni, i sentimenti e gli stati d'animo in prima persona. Chapeau all'autore che è riuscito a scrivere in modo impeccabile di un argomento delicato. Questo libro è tante cose messe insieme, un racconto particolare, una raccolta di lettere che nonostante la serietà degli argomenti riesci a leggere tutta d'un fiato senza annoiarti mai, è un mix di pensieri confusi, di stati d'animo ingarbugliati... "Pam" è un libro forte, che parla di un amore non convenzionale, della psicologia di un'adolescente, delle emozioni che provano i giovani, dei sentimenti. Amiche oggi ho deciso di parlarvi di questo testo per vari motivi, ma uno in particolare voglio condividerlo con voi: "i libri che recensisco solitamente parlano di storie d'amore da favola, che iniziano con c'era una volta e terminano con e vissero felici e contenti... per una volta ho deciso di uscire fuori dal solito schema e consiglio di farlo anche a voi. "Pam" è uno sguardo nella realtà più cruda e molte volte leggere libri come questo oltre a farci vivere qualche ora di spensierata lettura, possono trasmetterci emozioni forti che aiutano a riflettere... (Fabiana)


Voto storia - 4 Molto Bella






2 commenti:

  1. Volevo ringraziare infinitamente il blog e Fabiana per l'inattesa recensione, gentilissimi e gentilissima.
    Un grosso abbraccio!

    Alberto Lettieri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Alberto, tutto il blog la ringrazia per questa opportunità data, ma personalmente le posso dire che è stato un vero piacere leggere questo libro, ed una vera scoperta, l'ho amato dall'inizio alla fine è per questo sono io che ringrazio lei. Saluti, Fabiana.

      Elimina