Ultime segnalazioni

Trilogia dei Codici


Genere: Thriller 

Autore: Sergio Fanucci

È una notte qualsiasi quando Sharon Corvino viene trovata uccisa nella sua casa di New York. Nessun segno di effrazione, molteplici ferite al corpo e suo marito, Jeff McKinley, con l’arma del delitto tra le mani. È una notte qualsiasi, ma questo non П un omicidio qualsiasi. No, perché la donna assassinata è la figlia dell’intoccabile John Corvino, un ex boss della mafia ora magnate della finanza, che un affronto del genere non lo può accettare.
A difendere il presunto colpevole è Elisabeth Scorsese, avvocato di grido che già qualche anno prima ha dato filo da torcere alla polizia newyorkese. Le forze dell’ordine si buttano sul caso, guidate dal detective della Omicidi Peter Makarov, ma la pressione dei media cresce vorticosa e l’avvocato Scorsese riceve oscure minacce: che sia o meno colpevole, il suo cliente non dovrà essere scagionato. E mentre Makarov indaga sui Corvino e su McKinley, mentre i servizi segreti ricostruiscono le trame di una rete di criminalità che si snoda tra la Russia e il Sudamerica, dove oltre 400 persone hanno perso la vita in quello che sempre meno appare un incidente, la situazione precipita e il sangue comincia a scorrere.
Codice Scorsese è una miscela esplosiva di action-thriller e noir in cui spietati giochi di potere fanno da sfondo, grazie a un montaggio frenetico, a intrighi internazionali e colpi di scena che vi terranno svegli fino all’alba.




"Se credi veramente in qualcosa non sei mai solo."


Cari lettori, oggi voglio parlarvi di un libro che mi ha fatto capire bene il significato della parola "mozzafiato". Di quanti libri abbiamo sentito dire che ha una storia mozzafiato o un personaggio mozzafiato, beh "Codice Scorsese", il libro di cui vi parlo oggi, primo romanzo dell'autore italiano Sergio Fanucci, è completamente mozzafiato. Per me può tranquillante diventare il nuovo significato di questa parola, perché la rappresenta in pieno... Non riesco a contare le volte in cui durante la lettura sono rimasta a bocca aperta, senza parole, senza sapere cosa pensare e con una voglia matta di saltare tutti i capitoli e arrivare alla fine per riuscire a capire. Eppure per quanto sia forte la voglia di capire, non puoi saltare le parti, devi per forza continuare capitolo dopo capitolo fino a quando non riesci a sbrogliare quella matassa di avvenimenti che l'autore è riuscito magistralmente a legare insieme. E non esagero, è davvero un lavoro magistrale. Resti attaccato alle pagine, completamente coinvolto dalla narrazione, completamente rapito dalla storia che piano si delinea sotto i tuoi occhi. La storia inizia a Roma nel 2004 con un primo omicidio e dove conosciamo una giovane Elizabeth Scorsese, appena laureata in Legge, che muove i primi passi in un noto studio legale italiano. Undici anni dopo, assistiamo ad un nuovo omicidio. La vittima è Sharon Corvino, figlia di John Corvino, ex boss della mafia, un uomo molto ricco e potente. Ad
indagare sull'omicidio sarà Peter Makarov, solitario detective della polizia di New York, che sarà capace di non farsi ingannare dalle apparenze e cercherà di andare in fondo al caso a tutti i costi. Unico indagato per l'omicidio è il marito di Sharon, Jeff McKinley che verrà difeso proprio da Elizabeth Scorsese, ormai avvocato affermato e temuto dalla polizia per la sua tenacia. Elizabeth verrà minacciata, aggredita e persuasa a lasciare il caso, ma lei non mollerà, anzi continuerà ad andare avanti per scagionare il suo assistito. Però la storia non è isolata solo alla città di New York. Fanucci ci trascinerà in Venezuela con James Scorsese, padre di Elizabeth e agente segreto degli Stati Uniti, in una pericolosa missione per sventare una nuova via della droga che unisce Venezuela, Colombia, Russia e America e per cercare la moglie scomparsa tredici anni prima proprio in quel paese e di cui non ha mai accettato la morte. Questo libro è ricco di personaggi e avvenimenti che in un primo momento possono sembrare isolati da tutti altri, senza alcun legame, irrilevanti nello svolgimento della storia. Ma dopo un paio di capitoli ti ritrovi a ripensarci, a tornare indietro per rileggere meglio, per trovare un collegamento, per poi continuare a ricostruire insieme ai personaggi tutta la storia. Fanucci riesce a legare all'omicidio di una donna un traffico illegale che unisce vari paesi, un giro di soldi, di corruzione, di potere, di morte senza risultare mai pesante, senza essere ripetitivo, senza mai darti un attimo di calma, ma semplicemente mozzandoti il fiato. Non sono un'esperta di thriller né un'amante degli autori italiani ma questo libro e questo autore mi hanno conquistata e non posso fare a meno di consigliarlo. Quindi grazie alla Rizzoli, che lo ha pubblicato, che mi ha dato la possibilità di leggerlo e grazie al signor Fanucci per aver scritto una storia così avvincente. Non vedo l'ora di leggere il seguito! (Erika)


"Il potere può tutto, anche non esistere."


Voto storia - 4 Bellissima






Genere: Thriller 


Autore: Sergio Fanucci



New York. Reduce da un caso in cui ha rischiato la vita, l’avvocato Elisabeth Scorsese accetta di difendere Jonathan Brimley, fondatore di un prestigioso studio di consulenza finanziaria, in una causa contro il governo degli Stati Uniti. Ma il suo cliente muore nel carcere in cui è rinchiuso in attesa di processo: il killer è una donna che sta sfidando i sistemi di sicurezza e le polizie di mezzo mondo. Chi l’ha assoldata e perché? Quando le vittime si moltiplicano, anche il distretto del capitano Hoffman comincia a indagare ma senza il contributo di Peter Makarov, il suo detective migliore, sospeso per un errore del passato. In poco tempo prende vita una trama oscura in cui finanza, politica e servizi segreti sono impegnati in una guerra spietata per il controllo di una nuova risorsa che rivoluzionerà il futuro dell’economia. Ben presto, Elisabeth si rende conto di essere finita in una trappola in cui un’élite senza volto manovra il destino del mondo fin dagli albori della civiltà attraverso la conoscenza. Dalle indagini emergono altre inquietanti verità: sua madre Caterina, una spia data per morta da anni, è viva e sembra avere a che fare con gli eventi che stanno minacciando la sua incolumità…

Nessun commento:

Posta un commento