Ultime segnalazioni

La scelta di Katie


Genere: Narrativa Contemporanea

Autore: Lisa Genova


Katie ha ventun anni e tutta la vita davanti. E non ha paura di viverla.

Un inspiegabile gesto di rabbia; cose che scivolano di mano; improvvisi tic nervosi; errori sul lavoro: sono solo le avvisaglie dell'uragano che sta per travolgere la vita di Joe O'Brien, poliziotto quarantatreenne di Boston. Un uragano che si chiama corea di Huntington, la malattia neurologica degenerativa "più crudele" tra quelle conosciute. Per lui, la moglie Rosie, e i figli JJ, appena sposatosi, Patrick, Meghan e la più giovane, Katie, è la fine del mondo come lo conoscevano. Non solo: trattandosi di una malattia ereditaria, i quattro figli hanno il cinquanta per cento di possibilità di svilupparla. Ogni certezza, per la famiglia O'Brien, si sgretola; tutto ciò che sembrava così scontato, i giorni tutti uguali mai apprezzati abbastanza, diventano improvvisamente il ricordo struggente di un tempo in cui ogni felicità era possibile - solo che nessuno se n'era accorto. Ma le vie della speranza, per quanto tortuose, sono infinite, e se Joe troverà il coraggio di affrontare gli anni che gli restano grazie all'amore che lo circonda, e alla volontà di stare accanto ai suoi figli, per loro non c'è che compiere la scelta più difficile: conoscere gli esiti del test genetico. L'ultima a decidere di voler leggere il proprio destino sarà Katie: ma la sua scelta sarà comunque una sola. Quella di vivere la vita che ha davanti.  Come nel bestseller internazionale Still Alice. Perdersi, anche qui Lisa Genova attraversa la frontiera del dolore, per regalarci la storia di una famiglia spaccata in mille pezzi dalla malattia, ma unita dall'amore e dalla speranza.


Salve Readers,
ero in cerca di un bel libro da potervi presentare e ammetto che ero davvero indecisa. Mi aveva incuriosito il titolo del libro: La scelta di Katie di Lisa Genova, ma dopo aver letto la trama ero un po' dubbiosa. Questo libro ci racconta una delle malattie più brutte mai esistite: la Corea di Huntington. Avevo iniziato a leggere le prime pagine controvoglia guidata solo dal mio
istinto iniziale, decisa a chiuderlo subito per il tema troppo cruento. Sapevo che stavo per iniziare un libro così bello, ma che mi avrebbe spezzato il cuore. Peccato che il mio istinto non sbaglia mai. Il poliziotto O'Brien sa fare il suo lavoro in modo impeccabile, preciso e meticoloso. Ama la sua famiglia composta dalla moglie Rosie, e i figli: JJ, Patrick, Meghan e Katie la più piccola. Voglio presentarvi i personaggi che sono entrati nel mio cuore: JJ, il primogenito, è sposato con Colleen e stanno provando ad avere un bambino; Patrick lavora in un bar ed è il "ribelle" di casa; Meghan è una ballerina di danza classica del Boston Ballet; Katie è un' insegnate di Yoga. Joe vive la sua vita felicemente, tra alti e bassi è contento della propria vita fino a quando inizia ad avere piccoli incidenti trascurabili, imputabili a problemi fisici passati. Con il passare del tempo questi incidenti preoccupano Rosie che lo "trascina" da un dottore. Dopo vari test psicologici e genetici la conclusione è una sola: la Corea di Huntington. Joe l' ha ereditata dalla madre e quindi per il 50% delle possibilità anche i suoi figli possono averla ereditata.  Vi lascio immaginare lo stato mentale in cui si trova Joe nel sapere che non solo è malato, ma che questo destino può toccare anche ai suoi figli. Iniziano così i primi disagi, i pensieri più oscuri sul futuro e la consapevolezza che ha rovinato la sua famiglia. Tra lacrime e brutti pensieri i 4 figli dovranno scegliere se vogliono o meno sapere chi di loro ha il gene mutato portatore della malattia. Il primo a decidere di fare il test è JJ poiché, dopo anni di tentativi, la moglie rimane incinta e ha bisogno di sapere se ha condannato anche il suo futuro figlio. Cos'è precisamente la Corea di Hungtinton? Chi dei figli avrà il gene mutato? Come reagiranno? Joe e Rosie riusciranno ad amarsi nonostante tutto?  Non so voi, ma io dopo essere entrata in questa famiglia, per quanto afflitta sia, non sono riuscita a chiudere il libro. L'angoscia di questa scoperta mi ha tenuta ore su questo libro per capire, per trovare una soluzione, ma specialmente perché già dopo poche pagine ho voluto bene a questa famiglia. Il libro è narrato da due voci. La prima è il capofamiglia Joe che ci mostra come la sua vita cambi e come la psiche umana diventi fragile nel vedersi cambiato: da uomo forte e coraggioso a uomo bisognoso di aiuto e non più
consapevole dei suoi movimenti. La seconda voce è Katie la più piccola, la giovane donna piena di sogni che vede scandire la sua vita tra la paura di avere la CH e il sollievo che si tramuta in senso di colpa nella remota possibilità di essere una superstite in tanto dolore. Questa volta non vi consiglio spassionatamente di leggere un bel libro perché a differenza di molti, questo non si può leggere a cuor leggero, bisogna essere consapevoli di leggere un tema forte ma allo stesso tempo un libro che ci rimarrà dentro per sempre. Buona Lettura, Katia.


Voto storia - 4 Bellissima



Voto erotico - 2 Poco casto





Nessun commento:

Posta un commento