Ultime segnalazioni

Serie English


Genere: New Adult

Autore: Ilsa Madden-Mills

Un combattente sfregiato. 
Una ragazza con delle regole.
Una notte di passione sfrenata. 

Ci sono tre cose che serve sapere su Elizabeth Bennet: è molto inteliggente, ha sempre tutto sotto controllo e vive secondo una serie di regole precise. Ha imparato nel modo più duro che sono le persone che ami di più a ferirti nel modo peggiore alla fine.

Poi però incontra Declan Blay, il nuovo vicino nel suo complesso di appartamenti.

Un combattente di strada inglese tatuato, lui è il cattivo ragazzo del campus che si suppone lei debba evitare, ma quando lui la salva da una festa di una confraternita andata male, tutte le sue regole riguardo il sesso e l'amore volano fuori dalla finestra. 

Lei gli dà una notte di passione sfrenata, ma lui anela a molto di più. 

Con solo una parete sottile a dividere le loro camere da letto, lui sogna di possedere quella ragazza della porta affianco vulnerabile per sempre.

Una notte. Due cuori danneggati. La passione di una vita.

*Una storia d'amore moderna ispirata da Orgoglio e Pregiudizio*

Salve lettori! Oggi vi parlo di un libro standalone in lingua che mi ha attirato sia per la copertina che per il titolo: "Dirty English" di Ilsa Madden-Mills. Avevo questo volume in libreria da un po', ma solo ora mi sono decisa a leggerlo. Avevo bisogno di cambiare aria e cosa è meglio di un romanzo in lingua che ha come protagonista un inglese americanizzato?  Ma andiamo con ordine. La protagonista di questo romanzo è Elizabeth Bennet, non scherzo, la nostra protagonista si chiama esattamente come la nostra amata protagonista di "Orgoglio e Pregiudizio" di Jane Austen.  La storia inizia due anni dopo un evento che ha distrutto Elizabeth e le ha fatto decidere di evitare l'amore ad ogni costo. Adesso è al college, e la sua vita è divisa tra lo studio, il lavoro e i suoi due migliori amici. Non esce e sopratutto le sue "relazioni" sono dettate da rigide regole. La prima e più importante è che deve durare una sola notte, nessuna seconda occasione, poi il ragazzo non deve toccare alcolici e non deve usare la violenza. Con queste regole viene da chiedere come sia finita nella rete proprio di Declan Blay, il famoso Dirty English, l'uomo più sexy del campus e sopratutto un ragazzo che paga il suo sogno di aprire una palestra grazie ad incontri di pugilato clandestini.

Chiamatelo fato, o destino, ma appena si vedono, entrambi sanno che sono destinati a qualcosa di più. Elizabeth lo nega, preferendo dare sfogo solamente alla parte carnale di ciò che sentono; finché Declan non si rende conto che così facendo diverrebbe l'ennesima storia di una notte che poi non verrebbe più considerata.  Declan sa che Elizabeth è quella giusta, è la ragazza che ha sempre desiderato e non vuole farsela scappare, ma lei rende tutto più difficile. Sa che Declan è speciale, perché, per quanto odi le persone che usano la violenza, quando lo vede combattere non prova paura, ma eccitazione, consapevolezza che lui potrebbe proteggerla da tutto e tutti. Ma per quanto la consapevolezza sia forte, le vecchie paure del passato, per quanto Elizabeth dica di esserne libera, non la lasciano e dettano tutte le sue scelte, il suo modo di vivere e anche la sua creatività.  Riuscirà Declan, ad abbattere quel muro e convincere Elizabeth a fidarsi di nuovo dell'amore o si lascerà sopraffare dai suoi continui rifiuti e rinuncerà a lei? 

"Amare Declan è come le tempeste sotto cui amo ballare. Pazzo e imprevedibile, a volte turbolento, a volte gentile. Non so se sarò colpita da un fulmine, ma di una cosa sono sicura, lo voglio ugualmente."

Lettori, nell'ultimo periodo sono andata un po' a rilento con la lettura, eppure mi sembra che questo romanzo sia finito subito. Abbiamo i punti di vista alternati quindi riusciamo ad immergerci nella storia con entrambi i protagonisti. La scrittrice riesce a farci sentire perfettamente i traumi di Elizabeth, ma sopratutto riesce a trasmetterci la sua fortissima voglia di liberarsene e vivere la vita che desidera. Molto bello è la differenza che si vede nella protagonista dall'inizio della storia, alla fine. Viviamo la lotta interiore che lei combatte e la sproniamo a vincerla, perché il premio che ne riceverebbe alla fine è incommensurabile. Declan, quel premio, non è solo un bel ragazzo muscoloso e tatuato. Lui è un ragazzo che non ti aspetteresti: è romantico, conosce "Orgoglio e Pregiudizio" a memoria ed è disposto a saltare da un balcone all'altro quando sente che Elizabeth ha fatto un brutto sogno. Ah giusto, non ve l'ho detto, Elizabeth e Declan sono anche vicini di casa e la tentazione di andare a bussare alla porta di fronte è sempre lì e sempre più forte giorno dopo giorno. 

"Lo guardo. Lui mi guarda. Sorride. Sorrido. E in quel momento sento che stiamo vivendo un momento intimo, solo noi due che guardiamo l'altro mentre il mondo va avanti."

Questo libro è un mix di riflessioni, lotte interiori, ma anche risate e romanticismo. Il romanticismo è tutto di Declan, naturalmente. Ci sono alcune scene in cui non riuscivo a capacitarmi delle meravigliose parole che leggevo tanto erano dolci e strappacuore. Ma ci sono anche scene in cui la risata non manca, e tutto grazie al fratello gemello di Declan, Dax. Esatto c'è un altro fratello fico da paura con un accento inglese e avremo anche la sua storia in "Filthy English", che non vedo l'ora di leggere!  Come "Dirty English" è ispirato da "Orgoglio e Pregiudizio", "Filthy English" lo è da "Romeo e Giulietta", ma la scrittrice tiene a specificare che non morirà nessuno! Lettori, vi consiglio questa lettura. È stata davvero inaspettata, non so perché ma non mi aspettavo una storia così dolce, ma molto molto piacevole. Baci
Voto storia - 3.5 Molto più che bello

Voto erotico - 3 Sexy 




Genere: New Adult

Autore: Ilsa Madden-Mills


Un sexy giocatore inglese... 
Una ragazza mollata...
Una notte di identità sbagliate... 

Due settimane prima del suo matrimonio, il fidanzato di Remi Montague la lascia cadere più velocemente di una ragazza di una confraternita ubriaca in tacchi a spillo. Armata della sua migliore amica e una bottiglia di tequila, salta su un volo per Londra per affogare le sue pene prima che inizi il semestre autunnale alla Whitman University.

Non aveva programmato di partecipare ad una festa in maschera. Sicuramente non aveva programmato di svegliarsi affianco al ragazzo inglese che le aveva spezzato il cuore tre anni prima - il devastante, bellissimo e nudo Dax Blay. Inoltre, non ha idea di come abbiano ottenuto dei tatuaggi coordinati. 

Una volta tornati al Whitman insieme, si sforzaranno di fingere che la loro notte di passione sfrenata non sia mai accaduta. 

 Ma è dannatamente difficile farlo quando si vive nella stessa casa...

Una notte. Due cuori danneggati. La passione di una vita.

*Una storia d'amore moderna ispirata da Romeo e Giulietta*

 **nessuno morirà in questa storia**

 Salve lettori! Torno a parlarvi della serie "English" di Ilsa Madden - Mills con "Filthy English", secondo e ultimo libro della serie. Vi parlerò di questo libro con una sensazione addosso che nessun lettore dovrebbe mai provare: la delusione di non aver ricevuto dal libro ciò che si aspettava, quelle cose che avevano già lasciato il libro precedente. Se avete letto la mia recensione di "Dirty English", saprete che ero molto curiosa di leggere questo libro, che però non ha soddisfatto le mie aspettative. Andiamo a scoprire il perché...  "Filthy English" ha come protagonista Dax Blay, il fratello di Declan, e Remi Montague, una studentessa modello del Whitman. Per chi non lo sapesse, Montague in italiano è Montecchi e Remi è il femminile del più famoso corrispettivo maschile Romeo, infatti nella trama la scrittrice specifica che questo romanzo è ispirato al famosissimo "Romeo e Giulietta", del meraviglioso William Shakespeare.  La storia inizia a Londra. Remi si trova lì per il suo viaggio di nozze, in solitaria dal momento che Hartford, il suo fidanzato, l'ha lasciata prima del matrimonio; Dax si trova lì da tutta l'estate per controllare il cugino Spider, una rockstar, appena uscito da un centro di riabilitazione.  I due protagonisti si incontrano in un locale, il Masquerade, in cui bisogna indossare una maschera per poter entrare (riferimento alla festa in maschera in cui si sono incontrati e innamorati Romeo e Giulietta). Remi vuole cancellare Hartford e il suo tirarsi indietro dalla mente con un altro ragazzo, e a chi cade addosso? Proprio a Dax, colui che ha evitato in tutti i modi al college dopo il disastro del primo anno. Remi e Dax, infatti, già si conoscevano. Il loro primo anno di college avevano passato insieme tre giorni di fila: Remi credendo che avesse trovato l'amore, Dax di aver trovato una ragazza perfetta. Dax è il tipico playboy che "esce" con tutte e dopo un malinteso con una ragazza, Remi scappò da lui e non lo cercò più. Dax, ancora immaturo, non capì cosa c'era tra loro e la lasciò fuggire senza cercarla.  Dopo tre anni la passione tra loro ancora non è scemata, anzi appena si trovano al locale si riconoscono subito e rischiano di ripetere l'errore di tre anni prima: cedere alla lussuria. Questa volta però Remi è più controllata e Dax più saggio, così decidono di essere solo amici. Certo, vanno di nuovo a letto insieme, si sposano per finta e si fanno tatuaggi con i nomi l'uno dell'altro sul petto, ma sono cose che tutti gli amici fanno... O così si convincono loro.  Per un altro malinteso si separano di nuovo, per poi ritrovarsi, di ritorno al college, nella stessa casa.
La passione è sempre lì che cova per essere assecondata e loro sono sempre più deboli da non riuscire a contrastarla. Ma è davvero solo passione tra loro? Scoprire la verità su quei malintesi che li hanno separati ha cambiato la situazione per entrambi, ma saranno così coraggiosi da ammettere ciò che provano e viverlo in libertà?  Dax è un personaggio di cui già vi avevo parlato nella recensione di "Dirty English", perché ha dato al primo romanzo quel tocco di ironia che portava la risata, quindi mi aspettavo un libro carico di divertimento e, naturalmente, l'amore che deriva da un romance. Questa sua caratteristica che tanto mi è piaciuta non è stata minimamente accennata in questo romanzo, purtroppo.  Abbiamo un Dax molto diverso dal precedente; è come se la scrittrice avesse voluto farlo crescere e farlo diventare maturo e nel processo gli avesse fatto perdere quelle piccole caratteristiche che avrebbero potuto renderlo irresistibile.  Dax è un personaggio più complesso di quello che ci si aspetta; dopo la morte della madre ha paura di amare e rimanere di nuovo ferito, quindi si rifugia nelle storie da una notte. Tranne con Remi; con lei è sempre stato tutto "di più" e per questo non riesce ad affrontarlo e la lascia andare. Persino quando lei chiarisce le sue idee e lui comprende ciò che prova, la allontana per paura di rimanere ferito.  Remi è anche lei una ragazza scottata dalla persone che ha amato e ama ancora e da quello che credeva di amare. Neanche lei accetta quello che prova, ma quando se ne fa una ragione lotterà per ottenerlo, sia per lei che per Dax. Purtroppo la loro storia non mi è piaciuta come quella di Elizabeth e Declan. Non c'era lo stesso trasporto, il romanticismo, la dolcezza.  Mi è sembrato tutto molto più distaccato. Almeno metà libro l'ho letto a fatica e ci ho messo anche più tempo rispetto agli ultimi dieci capitoli. Probabilmente mi aspettavo che dopo la fatidica notte insieme a Londra si passasse subito alla loro convivenza e che lì si sarebbe svolta la storia, invece sembrava che quei pochi giorni a Londra non finissero più. È a Londra che hanno capito che si sono sempre amati e che continueranno a farlo, quindi è lì la maggior parte dello sviluppo, ma io l'ho letto così di malavoglia da non aver apprezzato in pieno l'amore che c'era. Amore; no, passione; no, destino... Girava tutto intorno a queste tre parole per tutto l'inizio del romanzo, senza un colpo di scena se non verso la fine, né quelle piccole parti che ti fanno apprezzare una storia.  Tutto ruota intorno al destino, naturalmente, come in "Romeo e Giulietta". Il destino li ha fatti innamorare, loro si sono separati, e lui li ha fatti rincontrare di nuovo perché fatti l'uno per l'altra. Insomma, a differenza di "Romeo e Giulietta" Dax e Remi hanno un lieto fine, ma vale la pena di essere letto? Almeno nella tragedia shakespeariana succedeva qualcosa... Se avete letto "Dirty English" e volete sapere se anche Dax avrà il suo lieto fine non posso non consigliarvi di leggerlo, magari sono solo io a non averlo apprezzato. Fatemi sapere. Baci

Voto storia - 2.5 Più che carino

Voto erotico - 3 Sexy


Nessun commento:

Posta un commento