Ultime segnalazioni

La profezia di mezzanotte


Genere: Fantasy

Autore: Irena Brignull

Le bambine nacquero nel preciso istante in cui gli orologi scoccarono la mezzanotte. 
Una nuvola scura coprì la luna e là, nella foresta, il cielo si fece buio. 
L’incantesimo era stato lanciato.
Per quattordici, lunghi anni Poppy Hopper ha cercato di ingannare tutti, persino se stessa. Ha finto di essere una ragazza come tante, mentre i gatti la seguivano ovunque, i ragni tessevano tele complicate intorno a lei e gli elementi della natura sembravano rispondere al suo volere. Anche Ember Hawkweed ha sempre fatto di tutto pur di sentirsi normale: una normalissima strega come le altre. Ma se le sue amiche eccellevano nelle arti magiche, creando pozioni e incantesimi, lei riusciva solo a preparare unguenti e bolle di sapone. Quando Poppy ed Ember si incontrano, però, le cose cambiano. Le due ragazze capiscono subito di essere più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare. Entrambe sanno di non appartenere al mondo in cui vivono, ed entrambe vogliono scoprire la verità. Chi sono realmente? Quale legame misterioso le unisce? Insieme, Poppy ed Ember sono pronte a qualsiasi cosa pur di trovare le risposte che cercano. Anche ad affrontare una pericolosa profezia che affonda le radici nella notte dei tempi.

Salve a tutti!
Oggi vi parlo di un libro che mi ha incuriosita parecchio e ringrazio la DeA per avermi concesso il piacere di leggere. Il titolo è "La profezia di mezzanotte" e parla di magia, streghe, amicizia, amore e la sofferenza intrinseca di chi non si adatta alle etichette del suo ambiente. Vi ho incuriosito? Iniziamo con ordine. Le streghe per come le conosciamo noi esistono davvero e vivono in piccoli accampamenti fuori dalla civiltà. Creano pozioni con ingredienti disgustosi come code di lucertole, zampe di rospo e becchi di gallina. Sanno leggere le persone con il semplice tocco. Sono dotate della magia, anche quelle potenti in grado di far mutare il tempo e trasformarle in animali.
Ci sono quattro clan e le sorelle Hawkweed fanno parte di
quello del nord. Trecento anni prima delle streghe potenti hanno profetizzato che la prossima regina sarebbe stata una figlia delle Hawkweed, e adesso il momento è giunto. Raven e Charlock sono diversissime. Una potente e ambiziosa, l'altra semplice e gentile. Raven vuole che sua figlia diventi la nuova regina, quindi quando scopre che Charlock è incinta di una femmina lancia una maledizione terribile e segreta. A mezzanotte in punto scambia la nipote con una bambina normale, senza nessun potere. Nessuno se ne accorge e così le due bambine, piantate in contesti in cui non sarebbero dovute crescere, diventano quindicenni escluse e problematiche. Ember è troppo delicata, gentile e bella per essere una strega. Oltre al fatto che non ha nessun potere. Poppy fa accadere cose strane che la costringono a cambiare scuola. La madre è impazzita, dicendo che lei non è la sua vera figlia e il padre è scostante. Si incontrano per caso nel luogo segreto di Ember, una conca discarica ai limiti della nuova città in cui Poppy è stata costretta a trasferirsi. Nasce un'amicizia fortissima e sincera. Poppy insegna ad Ember tutto sulla civiltà moderna ed Ember mostra a Poppy i suoi libri di magia, che la ragazza della città trova affascinanti. Poppy non è solo affascinata, ma si scopre capace di fare le cose descritte nei libri. E poi c'è Leo, un ragazzo che vive in strada. È bello e ha una percezione particolare delle cose, soprattutto di Poppy. Quando la incontra sa che lei gli cambierà la vita. Non vi racconto altro, per non fare troppi spoiler. Mi è piaciuto molto lo stile narrativo della scrittrice. Ti fa immergere nella lettura come se fossi presente nell'accampamento delle streghe, nella camera di Poppy e per strada con Leo. La storia è un crescendo di intrecci che all'inizio sembrano semplici e chiari ma che diventano più ingarbugliati ed intrecciati, per poi lasciare il lettore a bocca aperta. I colpi di scena sono inaspettati e dunque ben riusciti. Il sapore dolceamaro che lascia questo libro è perfetto, esattamente quello che dovrebbe lasciare questa storia. Finisce come deve finire, senza lasciare un solo buco narrativo e intreccio irrisolto. Tutto viene spiegato e non lasciato al caso. È uno Young Adult a tinte fantasy, che tratta tuttavia temi moderni con la delicatezza necessaria: il senso di esclusione e non appartenenza, il bullismo, l'invidia, l'ambizione. Lo consiglio assolutamente!


Voto libro - 4 Bellissimo





Nessun commento:

Posta un commento