Ultime segnalazioni

Feline



Genere: Fantasy

Autore: Sarah Bianca

Data: 13 Ottobre 2016

Uriel è un giovane mutaforma che vive in Germania con la gemella Stella, nell'agiatezza della tenuta che la nonna Isolde - reggente dotata di poteri magici legati alla forza della natura - ha fondato molti anni addietro con lo scopo di offrire protezione a tutte le creature mutanti in cerca di asilo e in fuga dai cacciatori. Qui il ragazzo conduce una vita benestante e frivola, dedita a esuberanti conquiste e continue avventure romantiche. Un'esistenza completamente opposta a quella di Dara, giovane ragazza romana costretta a un doppio lavoro per mantenersi e perseguitata dal dolore che l'accompagna da quando, qualche anno prima, ha perso l'intera famiglia in un incidente stradale. Due vite che scorrono su binari paralleli finché la potente Isolde, prevedendo la lotta di successione che sta per esplodere fra i clan dei mutaforma in vista della sua morte, tesse un'intricata tela di congetture per permettere al nipote Uriel di ereditare il suo immenso potere. Dara ne costituirà il tessuto principale. La ragazza infatti ancora non lo sa, ma fin dalla nascita è dotata di straordinari poteri, e la sua collaborazione con la famiglia di Isolde rappresenta l'unica possibilità per il clan di sopravvivere. Da un giorno all'altro, la giovane si ritroverà immersa in un mondo di cui non si sarebbe mai sognata l'esistenza, combattuta fra il desiderio di tornare alla normalità e il fortissimo legame che la vincolerà ai suoi nuovi amici e, irrimediabilmente, a Uriel.
Buonasera, lettrici!
Oggi vi voglio parlare di un libro Made in Italy uscito lo scorso anno tramite Fazi Editore con la collana Layn YA.
Parlo di “Feline”, primo libro di una trilogia fantasy di Sarah Bianca.

Questo romanzo inizia a raccontaci la storia di una comunità segreta che nasconde al suo interno persone dai poteri speciali, ovvero possono mutare in forma animale: essi sono i mutaforma.
Vivono in segretezza in una foresta sperduta in Germania sotto la protezione di una potente strega, Isolde.
Ma l’anzianità di essa ha portato a galla giochi di potere tra i vari clan che si trovano alla Tenuta: c’è chi vuole salire al potere, pensando solo a se stesso.
Uriel e Stella sono due gemelli, nipoti di Isolde, con la capacità di mutare in forma di tigre.
Uriel è stato scelto come successore, ma per diventarlo dovrà uscire dalla Tenuta e trovare la sua compagna, una compagna che dovrà avere le stesse capacità di sua nonna.
Ed è proprio durante questa ricerca che incontrerà la giovane Dara, una ragazza che ha subito una terribile perdita e cerca di andare avanti con la sua vita.
Di certo non si aspettava che creature che facevano parte solo di storie fantastiche avessero bisogno di lei e che la portassero in un posto magico e pericoloso allo stesso tempo. E soprattutto non si sarebbe mai immaginata di scoprire cose su se stessa che nemmeno immaginava possibile.
Da questo momento, i nostri protagonisti dovranno affrontare prove e scelte difficili, cercando di sopravvivere alla lotta al potere, per non parlare delle minacce che arrivano dall’esterno…
Dara, però, dovrà anche stare attenta al suo cuore. Se vuole tornare alla sua vita dovrà combattere quell’attrazione forte e profonda che prova per il bellisismo Uriel.
Questo romanzo presenta caratteristiche del Paranormal Romance, un genere che adoro!
Ma soprattutto ci porta in un mondo di mutaforma, persone con il dono di mutare in animali, divisi in clan a seconda della creatura in cui si trasformano… e i nostri protagonisti si trasformano in possenti e bellissime tigri bianche.
L’autrice ci fa esplorare una sfumatura di un genere molto particolare che in Italia è difficile trovare. In genere, nelle storie PNR che vengono tradotte e scritte, i protagonisti o sono vampiri o si trasformano in lupi.
Quindi trovare dei protagonisti che si trasformano in tigri ed altri personaggi che si trasformano in altri tipi di animali è una boccata d’aria fresca.
In questa storia non manca nulla: colpi di scena, romance, azione e magia. Un fantasy che racchiude gli elementi che preferisco in una storia di questo genere.
Ma vediamo un attimo i due protagonisti principali!
Dara è una semplice ragazza italiana che cerca di andare avanti con la sua vita dopo un terribile incidente d’auto in cui ha perso la famiglia. Si è tirata su le maniche per vivere.
Questo, però, l’ha resa schiva e guardigna nel creare nuove amicizie e relazioni.
La paura di perdere chi si ama è talmente forte che preferisce rimanere sola, proteggendosi da altri dolori.
Ciò che Uriel le fa provare la spaventa. Più lo conosce, più sa che lasciarsi andare con lui potrebbe rovinarla, ma quei sentimenti e quell’attrazione sono difficili da contrastare e soprattutto lei deve trovare un modo per tornare alla sua vita.
Ma anche con queste idee e pensieri in testa, è pronta ad aiutare il prossimo.
Dara è una ragazza dall’animo gentile e fragile, coraggiosa e tenace. Sono sicura che nel corso della sua avventura non potrà altro che diventare più forte, combattendo le sue paure e le sue insicurezze e, forse, lasciarsi andare all’amore.
Uriel è un bel giovane che ha avuto tutto dalla vita. Certo, lui e sua sorella Stella hanno avuto una dolorosa perdita, orfani di madre, si sono rivolti verso loro stessi per farsi forza ed andare avanti.
Fino alla notizia sul suo futuro, ha pensato solo a divertirsi e godersi l’attimo, ma adesso il peso dei suoi doveri si fa sentire e quello che dovrà fare a Dara lo segnerà molto.
Dopotutto l’ha portata via da una vita che lui ha sempre sognato, libera da restrizioni e giochi di potere.
Non si aspettava che incontrandola tutto sarebbe cambiato. Dara lo attrae e gli fa provare sentimenti che prima non aveva mai provato.
 
“Immaginavo il giorno in cui sarebbe mutata al mio fianco e io avrei potuto sentire la bestia abitare anche dentro di lei… il giorno in cui sarebbe stata mia e mi avrebbe accettato come anima, compiendo il rituale che ci avrebbe portati a essere una cosa sola per il resto della nostra vita. La possibilità che questo non accadesse mi faceva così male da togliermi il respiro. Possibile che questo fosse amore?”

Leale e protettivo, Uriel è un personaggio che sa cosa vuole e mette tutte le sue forze per aiutare chi ama.
Una lettura intrigante e scorrevole, ogni capitolo si divora in una manciata di minuti.
Questa autrice ha creato una storia eccezionale e non posso pensare altro che nei prossimi libri non farà che stupirmi ancora di più.
Devo ammettere che oltre ai mutaforma, l’elemento principale che mi ha attirato a questo libro è stata la copertina!
Io adoro ogni tipo di animale della famiglia dei felini e vedere questa tigre nera con le strisce rosse mi ha stregata. Inoltre, fa il suo effetto nella mia libreria.
Non vedo l’ora di leggere il seguito di questa appassionante storia, dopotutto con un finale così non si può far altro che rimanere sulle spine, ansiosi di scoprire come i nostri protagonisti affronteranno le nuove sfide.
Con questo vi lascio alla lettura!
A presto,


 Voto storia - 4 Molto Bella
 

Nessun commento:

Posta un commento