Ultime recensioni

Non svegliarti


Genere:  Thriller

Autore: Liz Lawler

30 Agosto


La cosa peggiore non è ciò che ti è accaduto. È che nessuno ti crede.

Dopo essersi risvegliata sola in mezzo alla strada, i suoi ricordi sono confusi e agghiaccianti, ma nessuno le crede

Quando Alex Taylor apre gli occhi, è distesa su un tavolo operatorio. Per un momento è smarrita, ma poi riconosce il luogo in cui si trova: è l’ospedale in cui lavora come medico. Deve avere avuto un incidente, per questo non ricorda nulla. Sicuramente a breve i suoi colleghi la aiuteranno a ricostruire cosa è successo. C’è solo un problema… L’uomo che le sta di fronte non è un medico. E la scelta che la obbliga a compiere è indicibile. Quando Alex si risveglia è stesa per la strada, sotto un albero. È molto confusa e non ha idea di come possa essersi ritrovata lì. Non appena i primi ricordi dell’esperienza traumatica riappaiono, nessuno è disposto a crederle. Le dicono che è confusa, che è stato solo un brutto incubo. Emarginata dai colleghi, dalla famiglia e dal partner, Alex sta per cedere definitivamente all’idea di essere diventata pazza… ma poi incontra un’altra vittima.



Salve a tutte!
Visto che, qui in Sicilia, da un Agosto autunnale siamo passati a un Settembre torrido, ho deciso di concedermi qualche brivido, con un thriller targato Newton Compton, ossia “Non svegliarti" di Liz Lawler, in uscita in questi giorni.
Alex Taylor è una giovane medico con una brillante carriera davanti, ha un fidanzato pazzamente innamorato di lei e un evento spiacevole da dimenticare. 
Un giorno, si risveglia sul tavolo di una sala operatoria con un chirurgo che la minaccia di farle del male e che la addormenta al suono della sua voce piatta che le chiede <<Che significa no>>. 
Quando si sveglia la volta successiva, è al pronto soccorso dell'ospedale in cui lavora, tenta di raccontare quello che le è successo, dello strano chirurgo che le ha fatto qualcosa di male, delle minacce, ma sul suo corpo non c'è traccia di violenza né di qualcosa che può confermare il suo racconto. 
Le spiegano che è stata trovata svenuta nel parcheggio dell'ospedale, che è stata colpita alla testa da un ramo spezzato. 
Ma la ragazza insiste e i colleghi e il fidanzato cominciano a pensare che sia stata sottoposta a troppo stress e che sia ancora influenzata da una brutta esperienza che le era accaduta circa un anno prima, quando aveva subito violenza da parte di un uomo. 
Alex è sempre più convinta di non essersi immaginata tutto e, a prova del fatto che ha ragione, cominciano a succedere cose, tra cui omicidi, che sembrano riconducibili alla sua storia, ma dei quali solo lei si rende conto, tanto che chi le sta vicino teme per la sua sanità mentale, fino a pensare che lei stessa sia implicata in quegli omicidi. 
Quindi, qual è la verità? Chi è Alex? Una vittima o una pazza omicida? 
Bellissimo thriller psicologico che sfocia nel paranoico. 
La scrittrice, Liz Lawler, è stata veramente bravissima a creare momenti di alta tensione, attraverso un linguaggio diretto ed evocativo. 
Il ritmo è serrato, la narrazione scorrevole, animata da colpi di scena. 
Sono rimasta attaccata al Kindle fino alla fine e non sono riuscita ad arrivare alla risoluzione del mistero se non verso il 70%, quando i mille ragionamenti mi hanno portata a scorgere la luce in fondo al tunnel. 
Se leggete le mie recensioni sui thriller, sapete già quanto sia determinante per me il fatto di non capire subito tutto quanto.
Bene, questo thriller ci è quasi riuscito. 
I personaggi sono inseriti bene nel contesto e l'autrice è stata brava a raccontare qualcosa di ognuno di loro senza andare troppo in profondità, in modo da creare un po' di mistero su tutti e nessuno. 
La protagonista, Alex, ci porterà a vivere un continuo sali e scendi di emozioni da brivido. Sospetteremo di lei, poi la scagioneremo, poi dubiteremo ancora, ma, che l'ago della bilancia si sposti sul bianco o sul nero, sentiremo sempre una forte empatia nei suoi confronti, grazie all'abilità dell'autrice, e tiferemo comunque per lei e per le poche, pochissime persone che le rimarranno vicine durante la terrificante avventura che le toccherà vivere. Mi è proprio piaciuto! 
Quindi, amanti del thriller, non lasciatevi scappare questo romanzo!


Voto storia - 4 Bellissima







Nessun commento:

Posta un commento