Ultime segnalazioni

La collezionista di libri proibiti


Autore: Cinzia Giorgio

Genere: Storico

6 Ottobre

Venezia, estate 1975. Olimpia ha solo quindici anni quando conosce Anselmo Calvani, proprietario di una storica bottega d’antiquariato. È un incontro decisivo, Anselmo intuisce subito l’intelligenza e la sensibilità della ragazza e la incoraggia a seguire la sua inclinazione. Giovanissima ma già appassionata lettrice, Olimpia comincia a frequentare il suo negozio, a lavorare lì e, con il suo aiuto, inizia a collezionare preziosi libri messi all’indice dalla Chiesa. Mentre cresce la sua passione per quei volumi antichi, anche quella per Davide, il nipote di Anselmo, segreta e non dichiarata, brucia l’animo della ragazza. E una notte, sospinti dalla lettura dei versi erotici di una cortigiana veneziana, i due cedono ai loro sentimenti… Parigi, estate 1999. Olimpia vive ormai nella capitale francese. Ha aperto una casa d’aste, specializzata in libri e manoscritti antichi, tra le più quotate ed eleganti della città. Ogni anno riceve da Davide uno strano regalo: un pacchetto che contiene lettere un tempo censurate, insieme a un libro considerato in passato “proibito”, di cui Olimpia riconosce il grande valore. Sono l’eredità di Anselmo... Ma come poteva un modesto antiquario veneziano esserne in possesso? E che legame c’è tra quelle lettere e la bottega da cui provengono?




Salve lettrici,
Oggi vi parlo di una lettura che la Newton Compton mi ha fatto l'onore di poter leggere in anteprima. Sto parlando del libro: "La collezionista di libri proibiti" di Cinzia Giorgio.
La storia, che si svolge a Venezia, inizia nel 1975 dove l'intraprendente Olimpia ha solo quindici anni e la sua passione per la lettura, la porta a imbattersi nella bottega d'antiquariato di Anselmo. Tra i due nasce subito una profonda amicizia, lui capisce il suo dono, la sprona e le insegna tutto quello che sa sulla sua passione. Ma Anselmo le fa un dono molto più
prezioso: le fa conoscere suo nipote Davide. Con Davide, nonostante la differenza d'età, entra subito in sintonia e quella che era una semplice cotta si trasforma giorno per giorno. Entrambi amano collezionare libri preziosi e amano la lettura, ma mai Olimpia pensava che Davide avrebbe ricambiato il suo amore. È così, una notte, tutto cambia. I sentimenti che provano sono forti e veri, ma saranno più forti del destino? Premetto che non ho letto altro di questa scrittrice, ma forse è arrivato il momento di rimediare. Questo libro è molto intenso e toccante, perché racconta di una storia d'amore che supera ogni cosa, anche il tempo e la distanza. Come vi ho già annunciato il libro inizia negli anni '70, dove, tra le canzoni di Battisti e i testi della Franco, due giovani amanti della lettura si incontrano, anzi si trovano. Poi il libro continua e racconta le vicende di Olimpia che, spronata dalle persone che ama, lascia Venezia e si trasferisce a Parigi fino al suo successo. Infatti il libro finisce quando la nostra protagonista è ormai una donna adulta, che ha raccolto tutti i frutti degli insegnamenti avuti negli anni. Già dalle prime pagine ho capito che questo libro mi avrebbe conquistata, la sua passione per i libri antichi mi ha fatto sentire molto più vicina alla nostra protagonista, la capivo. Anche noi, come Olimpia,ci sentiamo a casa con un libro in mano, ci tuffiamo in avventure nuove quando leggiamo un libro e anche noi come lei, amiamo la lettura totalmente. Quindi mi sono subito sentita connessa con Olimpia, grazie anche al modo di scrivere dell' autrice che è riuscita a farmi sentire parte della storia.

"Olimpia, tu mi manchi ogni volta che i tuoi occhi non guardano me, ogni volta che il tuo pensiero non è diretto a me."

Scritto magnificamente, scorrevole, romantico e con un tocco di mistero. Questo libro merita assolutamente di essere letto da tutte noi amanti della lettura, perché Olimpia è pronta per raccontarvi la sua vita e il suo amore eterno per Davide.

Voto storia - 4 Bellissima







Nessun commento:

Posta un commento