Ultime segnalazioni

La Confraternita del Pugnale Nero



Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Beth Randall è una giovane cronista di nera in un giornale di provincia, a Caldwell NY. Abituata ad aggirarsi tra colleghi giornalisti, poliziotti e delinquenti che non le staccano gli occhi di dosso, ha imparato a tenerli a bada. Quando uno sconosciuto entra nel suo appartamento forzando con naturalezza la porta, Beth dovrebbe urlare e tentare la fuga. Invece è travolta e si abbandona a un desiderio che non ha mai provato prima. Il terrore viene dopo, quando Wrath le parla di Darius, il padre che Beth non ha mai conosciuto, e che gli ha affidato il compito di assisterla e proteggerla. Perché Darius e Wrath appartengono a una stirpe di vampiri da secoli in lotta per la sopravvivenza. E Beth sta per entrare in un mondo nero come la notte e rosso di sangue, sta per andare incontro alla trasformazione di tutto il suo essere. Il risveglio è il primo romanzo della serie che J. R. Ward ha dedicato alla Confraternita del Pugnale Nero.


Buon pomeriggio lettrici! Come state? Oggi vi parlo del primo libro di una serie che adoro. Si tratta della serie “La Confraternita del Pugnale Nero” di J.R.Ward. Questa serie e` ambientata in Caldwell, NY e parla di una stirpe di vampiri che combatte per proteggere la propria gente da una società chiamata LESSER, che cerca in tutti in modi di uccidere ogni vampiro. Questa guerra e` nascosta all’occhio umano, tranne che per alcuni.  Ogni libro della serie, oltre che a raccontare la guerra tra queste due fazioni, raccontera` la storia d’amore di ogni componente della Confraternita. Ne “Il Risveglio”conosceremo la storia di Wrath, il vampiro purosangue a capo della Confraternita, che dopo la morte di un componente e suo caro amico, si rechera` da Beth, la figlia mezzosangue di cui aveva promesso si sarebbe preso cura visto che presto avrebbe vissuto la transizione.
 I due si incontreranno. Beth non poteva immaginare che le sue origini fossero collegate a qualcosa di soprannaturale, mentre Warth non riesce a crede che in lei troverà la sua unica compagna. La narrazione e` composta da diversi punti di vista, come quello di Beth e Warth, ma troveremo anche il POV di un componente della societa` dei Lesser. Warth, nel corso della narrazione, sarà un personaggio forte, per cui la cosa piu` importante e` il benessere della sua gente, anche a costo di arrivare a perdere la propria felicita`. 

"Cristo, era tutto gelato. Gelato fino al midollo. Lei invece era bollente. Bollente al punto da sciogliere tutto quel ghiaccio, almeno per un po'."

Per Beth invece, devo dire che non la definirei come il mio personaggio preferito, ha compiuto qualche scelta che poteva evitare, ma tutto sommato si puo` dire che e` un buon personaggio femminile, soprattutto non e` stata la solita “ragazza indifesa che aspetta di essere salvata”, come spesso troviamo. Durante la lettura conosceremo anche gli altri Confratelli, e che dire di loro: uno meglio dell’altro! La lettura e` stata scorrevole, con colpi di scena, scene romantiche e cariche di eros, ma anche di azione. Consiglio la lettura per chi adora i vampiri e l’azione, il tutto con qualche pizzico di eros.Che dire, buona lettura e ci sentiamo alla prossima. Laura.

Voto storia- 5 Meraviglioso

 Voto erotico- 4 Molto sexy 

 





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


La guerra tra i lesser, assassini senz’anima con l’unico scopo di uccidere, e i vampiri della Confraternita del Pugnale Nero non conosce tregua. Rhage è il più selvaggio e il più forte tra loro: bellissimo e letale, è però schiavo di un’antica maledizione. Ma l’incontro con la bella e dolce Mary fa scattare qualcosa dentro di lui: l’attrazione tra loro è irresistibile, più potente delle leggi che impediscono a un vampiro di legarsi a un’umana. Per Mary, la travolgente passione che la lega a Rhage potrebbe essere l’ultimo momento di felicità di un’esistenza minacciata dalla malattia. Il secondo capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero è una storia d’amore e sacrificio, sul confine sottile che divide la morte dalla vita.

Buona sera lettrici come state? Oggi vi parlo del secondo volume della saga de “La Confraternita Del Pugnale Nero”, in cui avremo come protagonista il Fratello Rhage e, voglio dirvi, il mio preferito! Qui conosceremo meglio questo intrigante e bellissimo fratello, soprannominato da tutti Hollywood.
Rhage è schiavo di un’antica maledizione che lo costringe a trasformarsi in un’orrenda bestia che assomiglia ad un dragone. L’incontro con Mary, una ragazza umana, farà scattare qualcosa fra loro, specialmente in lui. 
E nel mezzo della guerra tra vampiri e Lesser, un nuovo amore sboccerà, ma con qualche problema che scopriremo nel corso della narrazione. Beh che dire, Rhage è stato uno dei fratelli che mi aveva incuriosita di più, e qui finalmente l’ho potuto conoscere meglio. Nel primo libro aveva l’aria del classico badboy bello e presuntuoso, ma qui vediamo che anche lui desidera ardentemente trovare una compagna per il resto della vita. Il fatto di passare di donna in donna per calmare la bestia che tiene dentro lo fa star male, ma in questo libro qualcosa cambierà. Compirà delle azioni che avrei preferito non facesse, ma devo dire che l'ho adorato lo stesso. 

"L’effetto che questa donna aveva su di lui era paragonabile ad una droga, una combinazione irresistibile di desiderio sessuale e profondo sollievo. Come avere un orgasmo e contemporaneamente sprofondare in un sonno pacifico. Non aveva mai provato una cosa del genere."

Mary è una protagonista femminile forte anche in situazioni per lei difficili, piena di amore per il prossimo anche se dentro si porta un grande dolore. E` una dei personaggi femminili che ho adorato di più in questa meravigliosa saga. La narrazione riprende dopo qualche tempo rispetto alla fine delle vicende raccontate nel primo libro. Anche qui la Ward è riuscita a catturarmi sin all'ultima pagina, con una lettura veloce e scorrevole. Anche qui troverete punti di vista alternati dei vari personaggi, buoni e cattivi di questo mondo. Sono sicura che anche voi vi innamorerete di Rhage come me ne sono innamorata io.Che dire, vi auguro una buona lettura e ci sentiamo alla prossima, Laura.

Voto storia - 5 Meraviglioso


 Voto erotico - 4 Molto sexy 







Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Bella appartiene all’aristocrazia dei vampiri ed è stata catturata dai nemici mortali della sua razza, i lesser. Una squadra della Confraternita del Pugnale Nero, guidata dal feroce guerriero Zsadist, riesce a liberarla, e l’incontro fra i due fa esplodere in entrambi una passione invincibile, un amore inspiegabile che lega l’affascinante vampira all’assassino con il volto segnato da spaventose cicatrici. Ma Bella capirà presto che, per squarciare la corazza che rinchiude il cuore del suo liberatore, dovrà portare alla luce un terribile passato.
Il terzo capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero ci trascina in una storia d’amore disperata e assoluta, in grado di cambiare per sempre anche un’esistenza immortale.




Buonasera lettrici! Tutto bene? Oggi vi parlo del terzo libro della Confraternita del Pugnale Nero, pubblicato dalla Rizzoli nell’ottobre 2011. Questo capitolo ha come protagonisti Bella, la bellissima amica vampira di Mary, e il cupo e letale guerriero Zsadist. Bella viene catturata dai Lesser, rinchiusa e maltrattata in uno dei loro covi rischia di impazzire, ma Zsadist fa di tutto per trovarla; e per poco riesce a portarla in salvo alla Confraternita. Sin da quando si erano visti, Bella aveva provato qualcosa per il tenebroso guerriero dal cuore e dal volto segnato da terribili cicatrici, ma in questo momento di fragilità i due si avvicinano. Zsadist anche se all’inizio era sconvolto dalle attenzioni della vampira, si fa catturare dall’ amore e dalla tenerezza della bellissima Bella, riuscendo a provare sentimenti che credeva fossero stati distrutti per sempre. 
Ma sarà lei a capire che per quanto piccole siano le cose che li fanno avvicinare ed allontanare allo stesso tempo, ci sara` bisogno di portare alla luce l'orribile passato di Zsadist, cio` che lo ha segnato fisicamente e psicologicamente, per poi esorcizzarlo e trovare la pace. Tutto questo nel mezzo della guerra contro la societa` Lesser. In questo libro conosciamo a fondo Zsadist, Fratello che nei primi libri della saga era stato sempre scontroso e aveva un’aria pericolosa, senza cuore…Ma dietro questo guerriero si cela un’anima tormentata, piena di profonde cicatrici … il rapporto che instaura con Bella, anche se inizialmente burrascoso, porta alla luce la bellezza di questo personaggio. Infatti, anche se a causa del suo passato, Zsadist ha creato uno scudo spinoso quasi impenetrabile e, a suo dire, vuoto, all’interno troviamo un uomo pieno di dolcezza e cuore… e questi elementi fanno si che Zsadist sia uno dei fratelli di cui non ci si dimentica e soprattutto di cui ci si innamora. 

"Zsadist prese Bella tra le braccia, e la tenne stretta. Doveva portarla fuori, ma non riusciva a muoversi. Era paralizzato dal dolore, dalla rabbia. Cosi` prese a cullarla dolcemente, dondolando avanti e indietro. Dalla bocca uscivano parole, lamenti per lei nell’antico idioma."

Anche la protagonista femminile in questo mi e` piaciuta, piena di amore e gentilezza, fa di tutto per far capire a Zsadist che lui non è ciò che sembra, ma che soprattutto può essere amato e può amare come chiunque altro. Ho divorato le pagine che li vedono al centro della scena, in cui si scoprono e si curano a vicenda. Del resto tutti i libri della Ward riescono a catturarti fino all’ultima pagina, con le sue scene d’azione, le scene piene di eros, ma soprattutto per le scene romantiche, piene di sentimenti. Come negli altri libri troviamo più punti di vista, di vari personaggi che raccontano la storia. Per voi che vi siete fatte catturare da questi bellissimi e tormentati guerrieri, questo e` un capitolo che non vi dovete assolutamente perdere! Vi lascio alla lettura! E alla prossima, Laura.

Voto storia - 5 Meraviglioso 

 Voto erotico - 4 Molto sexy 





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Butch O'Neal è un ex poliziotto della Omicidi di Calwell e, per certi versi, anche un ex umano. Da quando la sua strada ha incrociato quella dei vampiri della Confraternita del Pugnale Nero, infatti, la sua vita è completamente cambiata: ha tagliato i ponti con la sua famiglia disastrata, si è stabilito nel quartier generale della confraternita e combatte al fianco dei guerrieri contro i lesser. Ma quando s'innamora di Marissa, bella e aristocratica vampira, Butch capisce che quel mondo non gli appartiene: non può combattere al fianco dei vampiri perché è troppo vulnerabile e non può amare una donna della loro stirpe poiché, come umano, invecchierebbe molto prima. Ma Butch non sa di essere un predestinato e, quando i lesser lo catturano imprimendogli il marchio del Male, scopre di possedere un dono: un potere sconosciuto che fa di lui un'arma micidiale contro i nemici giurati dei vampiri. L'ex poliziotto dovrà sottoporsi a molte terribili prove. Sarà un viaggio senza ritorno, che lo condurrà ai confini della morte e sempre più vicino alla meravigliosa creatura che gli ha rubato il cuore. "Senso" è il quarto romanzo della serie della Confraternita del Pugnale Nero.



Buonasera lettrici come state? Oggi vi parlo del quarto libro de “La Confraternita del Pugnale Nero” di J. R. Ward, uscito a Gennaio del 2011 e pubblicato dalla Casa Editrice Rizzoli. Butch O'Neal è un ex poliziotto della Omicidi di Caldwell e, per certi versi, anche un ex umano. Da quando la sua strada ha incrociato quella dei vampiri della Confraternita del Pugnale Nero, infatti, la sua vita è completamente cambiata: ha tagliato i ponti con la sua famiglia disastrata, si è stabilito nel quartier generale della confraternita e combatte al fianco dei guerrieri contro i lesser. Ma quando s'innamora di Marissa, bella e aristocratica vampira, Butch capisce che quel mondo non gli appartiene: non può combattere al fianco dei vampiri perché è troppo vulnerabile e non può amare una donna della loro stirpe poiché, come umano, invecchierebbe molto prima. Ma Butch non sa di essere un predestinato e, quando i lesser catturano imprimendogli il marchio del Male, scopre di possedere un dono: un potere sconosciuto che fa di lui un'arma micidiale contro i nemici giurati dei vampiri. L'ex poliziotto dovrà sottoporsi a molte terribili prove. Sarà un viaggio senza ritorno, che lo condurrà ai confini della morte e sempre più vicino alla meravigliosa creatura che gli ha rubato il cuore.
I protagonisti di questo libro sono Marissa e Butch, gia` incontranti nel primo libro della Confraternita “Il Risveglio”. E dopo altri due libri abbiamo il libro su questa coppia, sin dal loro primo incontro i due avevano provato una forte attrazione l'uno per l'altra, ma alcune circostanze li hanno fatti separare facendo pensare che la loro diversità era più forte di ciò che potevano avere stando assieme. Qua conosceremo meglio i due personaggi, Butch, il nostro ex detective che in poco tempo è entrato a far parte integrante della confraternita anche essendo un semplice umano, il primo incontro con Marissa è come un fulmine a ciel sereno, sente subito che tra loro due c’è qualcosa di unico e speciale. Questo vale anche per Marissa, anche se rimane stupita da come un maschio come lui possa provare qualcosa per una vampira come lei, che è stata rifiutata da colui che doveva sposare, e ne integrata. Ma dopo i loro primi incontri accade qualcosa, i due per colpa di disguidi si perdono pensando che per l’altro la loro diversità è troppo forte per poter rimanere assieme. Questa situazione riesce a risolversi dopo diversi mesi, soprattutto quando Marissa, essendo nella clinica del fratello, scopre che Butch è ricoverato lì e in gravi condizioni. Essendo in quarantena, i due rimangono bloccati assieme per diverso tempo riuscendo a risolvere disguidi che li avevano fatti separare. 

"Lui si allargò il colletto con uno strattone. Che fine aveva fatto tutta l'aria in quella zona del Nord America?"Butch?""Mi è piaciuto" mormorò lui in un gracchio gutturale "Fidati. Mi è piaciuto eccome""Allora vorrei farlo di nuovo"E si lanciò in avanti imprigionandogli la bocca in un bacio torrido, spingendolo all'indietro contro la sedia di vimini. Butch ebbe l'impressione di essere finito sotto una tonnellata di mattoni; era talmente scioccato che riuscì solo a tenersi aggrappato ai braccioli della sedia. Fu un assalto potente. Erotico. Più rovente delle fiamme dell'inferno. In pratica Marissa gli strisciò sopra il petto continuando a esplorargli la bocca, e lui si puntellò con le gambe facendo gravare tutto il peso sui palmi."

Devo dire che fin dall'inizio non ho particolarmente adorato Marissa, in quanto essendo promessa di Wrath era un ostacolo per la relazione di lui e Beth. Ma qua impariamo a conoscerla meglio, scopriamo aspetti del carattere che prima erano difficili da immaginare. In questo libro subisce un profondo cambiamento, è un personaggio che si evolve, si fa coraggio per poter portare avanti la sua relazione con Butch, cosa in cui crede profondamente anche se il fratello non è d’accordo. Marissa non è più di quella vampira aristocratica che ha bisogno di aiuto in ogni momento, e questo mi ha fatto cambiare idea su di lei. Anche Butch non è un personaggio che adoravo sin dall'inizio, anche se non è uno dei miei preferiti, qua scopriamo molte cose su di lui, soprattutto il suo passato che cela qualcosa di inaspettato oltre agli innumerevoli dolori. Ma questo non lo rende debole, anzi anche lui ha una sua forza che vuole usare per aiutare la Confraternita, vampiri che lo hanno accolto anche se all'inizio in modo ostile. Anche se non sono alcuni dei miei personaggi preferiti, la storia merita di essere letta, in quanto come ogni libro della Ward riesce a catturarti fino all'ultima pagina e a farti emozionare, ma soprattutto ritroviamo i nostri adorati fratelli! Vi auguro una buona lettura e alla prossima, Laura.


Voto storia - 3 Bello

 Voto erotico - 4 Molto sexy







Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Vishous ha votato la propria vita alla causa della Confraternita del Pugnale Nero e a combattere i letali nemici dei vampiri, i lesser.
Allevato duramente dal padre, che lo ha addestrato per diventare un combattente spietato, ha avuto il dono della chiaroveggenza, unita a straordinari poteri fisici. Violento e invincibile, Vishous è pronto ad affrontare qualunque minaccia. Ma quando viene ricoverato d’urgenza in ospedale dopo uno scontro particolarmente brutale, si trova del tutto disarmato: per la prima volta nella sua vita, il vampiro sente nascere dentro di sé un sentimento sconosciuto, nel momento stesso in cui incrocia gli occhi della dottoressa Jane Whitcomb. Un amore improvviso, ma così luminoso e ostinato che potrebbe rischiarare l’oscura anima di Vishous. Ma il destino sembra avere in serbo altri piani, per entrambi. Il quinto capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero ci trasporta in un’avventura seducente, tra battaglie letali, segreti inconfessabili e un amore impossibile, più forte della morte.

 

Buona sera lettori come state? Oggi vi parlo del quinto libro della “Confraternita del Pugnale Nero” pubblicato da Rizzoli nel 2011. Questo libro parla di Vishous, genio informatico, cultore di ogni perversione e membro della Confraternita del Pugnale Nero che ha votato la propria vita alla lotta contro i lesser.  Quando il destino bussa alla sua porta, nessuna delle sue premonizioni avrebbero potuto prepararlo a chi avrebbe incontrato. Ferito gravemente da un lesser, Vishous viene portato in ospedale e salvato grazie all'intervento della dottoressa Jane Whitcomb.  Con lei, per la prima volta, Vishous sente nascere un sentimento che pensava di non poter mai provare: amore. Ma quando la felicità sembra finalmente a portata di mano, il destino si intromette e chi ne farà le spese potrebbe essere proprio quell'amore che Vishous crede indissolubile, unico. E qua, si può dire ecco un altro libro dei miei favoriti nella Confraternita!

Vishous e` sempre stato uno dei personaggi che mi ha incuriosito di più sin dal primo libro.  Qua lo conosceremo meglio e insieme a lui anche il suo misterioso passato. Ma conosceremo anche un nuovo personaggio: Jane, una dottoressa umana che salva V da una mortale ferita d’arma da fuoco. Il loro primo incontro avvera` nell’ospedale in cui la nostra protagonista lavora. Sin da subito scatta qualcosa tra i due ma soprattutto chi si accorge di questo per primo e` V, che per non separarsi da lei, fa in modo che Jane venga portata alla Confraternita per prendersi cura di lui. Nel periodo che passano assieme, anche se Jane all’inizio e` un po` scettica, quello che c’e` tra loro si evolve. Si crea una relazione che pero` viene ostacolata dall’umanita` di lei, ma soprattutto dal compito che Vishous ha nei confronti della Vergine Scriba.
I personaggi sono ben strutturati, leggeremo la storia sotto i punti di vista di entrambi. Jane e` una donna forte, non si abbatte facilmente, ma soprattutto i sentimenti che prova per V all’inizio sono combattuti. Non vedremo la solita protagonista che cade subito nel vortice dell’amore e dei sentimenti per il protagonista. E` un personaggio che puo` piacere e non piacere, ma e` una delle mie preferite proprio per queste sue caratteristiche. Riguardo Vishous invece posso dire che mi sono innamorata di lui. Cio` che fa vedere all’esterno e` solo la punta di un iceberg, e` un personaggio pieno di dolori passati dei quali porta ancora le cicatrici, sia internamente che sulla pelle. Soprattutto la sua “maledizione”, come la definisce, ha fatto in modo di renderlo un personaggio schivo. Quello che prova per Jane e` qualcosa di diverso, di mai provato soprattutto fa sembrare sciocchi quei sentimenti che credeva di provare per Butch. Ma cio` che prova per la sua adorata umana e` ostacolato dal compito che deve compiere. Ho adorato la sua storia! Soprattutto lo svolgersi della sua relazione con Jane, i loro momenti seguenti e come questo personaggio duro e schivo si scioglie di fronte ad un amore cosi` travolgente e dolce. La Ward riesce come sempre a farti emozionare nelle sue storie e anche qua e` accaduto. Il passato, presente e futuro di Vishous ti fanno adorare questo tormentato personaggio, che anche se non lo fa sembrare e` capace di amare pienamente. Come i precedenti libri e` stata una lettura scorrevole e veloce fino all’ultima pagina e si puo` dire che cio` che accade negli ultimi capitoli mi ha fatto versare qualche lacrima! Detto questo vi auguro una buona lettura e ci vediamo con il prossimo fratello! Laura

Voto storia - 4 Bellissima 

 Voto erotico - 4 Molto sexy





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward

Phury è il gemello di Zsadist, il tremendo vampiro guerriero. Ha rinunciato al suo amore per Bella, la compagna del fratello, e ha dedicato la sua vita alla salvezza della loro razza, accettando il ruolo di Primale delle Quaranta Elette: proprio lui, il più puro tra tutti i vampiri della Confraternita, ha il compito di generare una nuova stirpe di combattenti. I suoi demoni interiori lo spingono alla violenza più sfrenata, mentre il desiderio invincibile per Bella si trasforma in una tortura insopportabile. Intanto, la Confraternita si deve preparare ad affrontare una nuova battaglia letale contro i lesser. Ma l’incontro di Phury con la sua Prima Sposa, l’Eletta Cormia, cambierà il suo destino, come quello di molti altri.
Il sesto capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero è una storia di tormento e sacrificio, dove si consuma la scelta più difficile: quella tra la passione e il dovere.



Buonasera lettrici! Tutto bene? Oggi vi parlo del sesto libro della “Confraternita del Pugnale Nero”, pubblicato da Rizzoli nel Novembre 2011. Protagonista di questo libro e` Phury, gemello di Zsadist. Offrendosi volontario per diventare Primale, in modo da dare a Vishous e Jane la possibilità di vivere il loro amore, si sta preparando a portare a compiere in suo dovere occupandosi di quaranta Elette. Ma la consapevolezza di ciò che deve fare non fa sparire ciò che prova per Bella, la Shellan del suo gemello, e tutti i suoi demoni interiori stanno per farlo scoppiare. Ma l’incontro con la sua prima Eletta, Cormia, sta per rivoltare la situazione. Cormia vuole essere di più che un semplice mezzo per creare una nuova vita, soprattutto per se stessa. Ma tra i due si creerà qualcosa di più che semplice rispetto, ma un sentimento che sta per sbocciare in amore. E mentre questi sentimenti crescono, la battaglia contro i lesser si fa sempre più pericolosa. Ecco qua un nuovo libro sulla nostra amata Confraternita! La coppia protagonista di questo libro è Phury, colui che si è sempre preso cura di suo fratello Z, per cui ha perso una gamba per salvarlo, e Cormia, nuovo personaggio che abbiamo già incontrato nel libro precedente.

Qua abbiamo conosciuto meglio il nostro bellissimo Phury, che fin da quando ha salvato il suo gemello ha sempre fatto in modo di aiutarlo, esaudendo ogni suo desiderio, anche il più brutto anche se esso gli avrebbe fatto male. Il non esser riuscito ad impedire il rapimento e le torture di Zsadist lo ha lasciato con un grande senso di colpa che lo distruggeva giorno dopo giorno.
Soprattutto ora, che sta provando sentimenti che non dovrebbe provare per Bell. Ma l’incontro con Cormia, anche se non con il migliore degli inizi, riuscirà a farlo guarire, a far in modo che quel senso di colpa così opprimente che ha sempre provato svanisca.

“Dirai alle altre che non sono degno di lei”. Quando la bocca della Direttrice rimase aperta, lui la indico`. “E questo e` un cavolo di ordine. Dillo a tutti… lei e` troppo brava per me. Voglio che lei sia elevata in un rango speciale… voglio che sia sancito, mi hai capito? Farai la cosa giusta per lei o faro` cadere questo posto in rovina.”

Cormia, per essere un personaggio con una base molto particolare come tutte le protagoniste della serie si fa valere, anche se in maniera meno prepotente delle altre. E` un buon personaggio anche se non tra le mie favorite. Il fulcro maggiore di questa storia non è tanto l’amore, ma la guerra tra i Lesser e ciò che si deve fare per il popolo dei vampri. L’amore tra i due protagonisti scatterà dopo una buona parte del libro, quindi per le romantiche come me non preoccupatevi, quando arriverà sarà sensuale e dolce al livello delle storie precedenti.  Detto questo, è una storia che come le altre ti tiene incollata al libro e merita di essere letta, anche se non è uno dei miei fratelli preferiti, la storia di Phury e Cormia mi è piaciuta. Detto questo buona lettura e al prossimo fratello!

Voto storia - 3 Bello 

Voto erotico - 4 Molto Sexy




Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Ogni congiura ha bisogno di un killer, e Rehvenge è il braccio silenzioso scelto da Montrag e dalla glymera, l’aristocrazia dei vampiri, per rovesciare il regno di Wrath, il loro sovrano. Rehv è un essere senza scrupoli, trafficante, mercenario e feroce omicida, che nasconde un segreto letale: appartiene ai symphath, una spregevole razza di vampiri in grado di penetrare nella mente delle persone e manipolarne i pensieri. Per difendere la sua vera natura è disposto anche a uccidere, fino a quando nella sua vita non irrompe Ehlena, una bellezza diafana e fragile, che gli ricorda improvvisamente tutto ciò che manca nella sua esistenza: purezza, generosità, coraggio. E amore. Il settimo capitolo della saga della Confraternita del Pugnale Nero ci trascina in un’avventura piena di luce e di ombre, in cui molti segreti verranno finalmente rivelati.



Buona sera lettrici! Tutto bene?
Questa settimana vi parlerò del settimo libro della Confraternita: “Riscatto” della nostra adorata J.R.Ward; e pubblicato da Rizzoli nel febbraio 2012. Questo libro parla di Rehvenge, proprietario del club ZeroSum in cui i nostri adorati fratelli sono andati spesso. Lo abbiamo già incontrato nei primi libri in quanto fratello di Bella, la Shellan di Z. Rehv è all’interno della Glymera, l’aristocrazia dei vampiri, e essendo uno spietato assassino e proprietario dello ZeroSum era stato scelto da coloro che tramano contro la Confraternita per uccidere Warth. Ma ha un segreto che nessuno deve conoscere o verrà condannato a morte… lui è un Symphath, una sottospecie di vampiro capace di prendere manipolare e nutrirsi delle emozioni altrui. 
Per tenere sotto controllo questa sua parte di se arriverà al punto tale che avrà bisogno di droghe, ma cercando di disintossicarsi alla clinica di Havers incontrerà Ehlena. Lei è tutto ciò che manca nella sua vita e che vorrebbe, anche se lei sapesse la sua vera natura è sicuro che la perderebbe.

Ma riuscirà ciò che i due provano l’uno per l’altra a superare le loro diversità? Ed eccoci qua con un nuovo libro della nostra amata serie. Rehv anche se non è un fratello è uno dei personaggi che ho trovato intrigante, ma soprattutto come tutti i vampiri è bellissimo. Oltre a conoscerlo per Bella e per il club, lo conosciamo anche per il fatto che Rehvenge provava qualcosa per Marissa e si occupava di nutrirla. Durante il corso della narrazione la Ward ci spiegherà poco a poco il suo passato e cosa significa esattamente essere un Symphath e il mistero dietro a questa particolare razza. Ehlena è un personaggio umile, altruista… lavora come infermiera nella clinica e fa di tutto per aiutare gli altri; soprattutto per il misterioso Rehvenge. Fin da subito tra i due scatta qualcosa, una forte attrazione ma che verrà ostacolata dai misteri di lui, ma questo non fermerà la nostra Ehlena, che non si farà abbattere e farà di tutto per poter stare insieme a lui. Sono due personaggi ben strutturati: la narrazione è scorrevole, anche se per me le scene tra i due personaggi erano troppo poche. Sì sono stata felice di sapere cosa accadeva intorno a loro, degli altri fratelli e della lotta tra vampiri e lesser, ma essendo una persona che adora le storie romantiche mi piace leggere soprattutto sui piccioncini protagonisti. In ogni libro la Ward riesce a farti innamorare di ogni nuovo personaggio e come sempre ti tiene attaccata alla storia per sapere se l’ amore dei protagonisti principali riuscirà a vincere gli ostacoli che incontreranno durante il cammino. Ma vorrei aggiungere anche che ti farà venir voglia di sapere tutto su ogni personaggio che conosceremo durante la storia. Troveremo molti colpi di scena e come sempre molte scene cariche di erotismo… soprattutto in questo libro!  Spero di avervi incuriosite e vi saluto!  Alla prossima, Laura.

Voto storia - 4 Bellissimo

 Voto erotico - 4 Molto Sexy





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


John Matthew è un guerriero eccezionalmente abile, ma profondamente solo: non può parlare, e il suo silenzio nasconde un passato di violenza e un presente continuamente in bilico tra il mondo umano e quello dei vampiri. Ora si è guadagnato un posto nella Confraternita del Pugnale Nero e la battaglia contro i lesser è il suo unico scopo nella vita.
Soprattutto quando Xhex, la guerriera metà vampira e metà symphath di cui è innamorato, viene fatta prigioniera da Lash, il feroce mezzosangue capo dei lesser e figlio dell’Omega. Anche Xhex è una guerriera, piena di coraggio, forte e orgogliosa, ma diffidente: rifiuta di essere amata e solo nella battaglia si concede completamente. Toccherà a John salvare Xhex dal suo carnefice, e da se stessa. Perché nessuno dei due può sfidare e vincere il destino che li ha fatti incontrare. L’ottavo episodio della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero è una storia intensa e tragica, in cui i protagonisti dovranno attraversare e superare il dolore più grande, per conquistare finalmente l’amore.






Buon pomeriggio lettrici! Il libro di oggi è l’ottavo volume della Confraternita del Pugnale Nero “Tu sei mio” pubblicato dalla Rizzoli nel Giugno 2012. Coppia protagonista di questo libro è John, il neovampiro che abbiamo conosciuto nel secondo libro della saga "Quasi Tenebra", e Xhex la particolare buttafuori del club ZeroSum di Rehvenge. John Matthew ha fatto molta strada da quando è stato trovato tra gli umani, quando la sua natura vampira era sconosciuta anche a se stesso. Dopo esser stato preso nella Confraternita, nessuno poteva sapere quale fosse la sua vera storia o la sua vera identità. Il defunto fratello
Darius è ritornato, ma con una nuova faccia e un nuovo destino. Una vendetta personale porterà John nel mezzo della guerra, dovrà richiamare tutto se stesso e ciò che è stato per poter combattere il male. Xhes, un’assassina symphath, da tempo si è indurita contro quell’attrazione tra lei e John Matthew. Avendo già perduto un amore, non permetterà che un maschio di valore come John diventi preda dell’oscurità che circonda la sua vita. Quando il fato interverrà i due scopriranno che l’amore, come il destino, è inevitabile tra anime gemelle. Sin negli altri libri l’attrazione tra i due protagonisti era forte, ma la paura di Xhex di distruggere tutto farà in modo di bloccare quella fiamma. Ma quando verrà rapita e torturata da Lash, quel distacco che si era creato tra i due verrà chiuso. John non ha mai smesso di amare Xhex, anche quando lei aveva fatto capire che non ci sarebbe stato nulla tra di loro, ma adesso che è stata rapita sa che dovrà fare di tutto per salvarla, in quanto lei è la sua shellan. John è un personaggio di cui ci si affeziona subito, mi è piaciuto sin dall’inizio e qua lo conosceremo ancor meglio. Xhex invece è un’altra cosa. Si è presentata sin da subito come un personaggio ostile, sulle sue, antipatica, sì è una bodyguard e un’assassina, però non riuscivo proprio a sopportarla, poi come tratta John! Questo dura quasi fino a metà del libro.

"Quel tatuaggio diceva che Xhex era la sua compagna e lui l’avrebbe onorata, viva o morta che fosse. L’aveva vista al suo peggio, al culmine della debolezza e della paura , e non si era voltato dall’altra parte. Non si era allontanato e non l’aveva giudicata. Era come se il fuoco che lei aveva attraversato li avesse resi una cosa sola. Era più che una semplice emozione. Aveva a ce fare con l’anima."

Durante la narrazione, però, si iniziano ad intravedere altri aspetti, sia del carattere che del suo passato. Che devo dire? Hanno iniziato a farmi cambiare idea, o almeno mi hanno dato un'altra visione di Xhex, non più come la grande st****a della serie, ma come un personaggio che per diversi motivi ha dovuto crearsi una barriera per proteggersi dal mondo esterno e quindi diventata scontrosa, ma sotto tutto nascondeva e nasconde anche tutt'ora delle fragilità.  In fondo è un personaggio forte che tramite uno scudo di ferro cerca di proteggersi ed andare avanti. Diversamente dai due libri precedenti abbiamo piu` romance nella storia, anche se tartassata da diversi litigi dei protagonisti. La narrazione come sempre scorre e ti fa perdere la cognizione del tempo fino a quando si arriva all’ultima pagina e pur non amando dall’inizio la protagonista mi è piaciuto. Vi saluto e ci vediamo al prossimo libro, che avrà come protagonista Payne sorella di V.
Ciao.  Laura

Voto storia - 4 Molto bello

 Voto erotico - 4 Molto sexy 






Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Payne è la bellissima sorella gemella di Vishous, una coraggiosa vampira che, tornata in libertà dopo una lunga prigionia, si riunisce alla Confraternita del Pugnale Nero. La sua nuova vita non è però destinata a durare: una tragedia la sconvolge quando, a seguito di un durissimo scontro con Wrath, si ritrova in un letto d’ospedale, paralizzata dalla vita in giù. Vishous decide di prendersi cura di lei e chiede aiuto al dottor Manny Manello, il solo chirurgo in grado di restituire alla vampira l’uso delle gambe. Ben presto tra medico e paziente si scatena un’attrazione irresistibile, tanto violenta quanto impossibile da vivere, dal momento che Manny è un umano. Tutto ciò mentre a Caldwell fa il suo arrivo Xcor, figlio di un vampiro morto proprio per mano di Payne. Accompagnato da un gruppo di rinnegati, Xcor è deciso a ottenere vendetta.
Il nono capitolo della saga dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero è un’avventura ricca di colpi di scena, dove la passione si scontra con la gelosia, e i segreti del passato rischiano di infrangere anche l’amore più tenace.


Buona sera lettrici! Oggi vi parlo del nono volume della Confraternita del Pugnale Nero: “Ferita”, pubblicato da Rizzoli nel Gennaio 2013. Protagonista di questo libro è Payne, sorella gemella del nostro adorato fratello Vishous. Durante un combattimento rimane gravemente ferita tanto che desidera la morte pur di rimanere in quelle condizioni; e per aiutarla V chiama l’unica persona che conosce ma di cui non si fida…l’umano dottor Manny Manello. Manny si ritrova risucchiato nel pericoloso e segreto mondo della Confraternita, ma soprattutto rimane catturato dalla bellissima vampira che ha catturato il suo cuore e la sua anima. 
Tra i due si accende un’attrazione che li porta a provare dei sentimenti mai provati prima. Ma qualcuno è sulle tracce di Payne. Il vampiro Xcor che vuole vendicarsi di lei. L’amore della giovane coppia riuscirà a superare le differenze tra i due? E il passato di Payne… cosa nasconde veramente? In questo libro verremo a conoscenza di Payne, figlia della Vergine Scriba. Il passato della vampira è misterioso, in quanto il suo stesso gemello non era a conoscenza della sua esistenza visto che la loro madre l’aveva tenuta nascosta, sono passati diversi secoli e molte avvenimenti sono accaduti, portando conseguenze che adesso si stanno per abbattere. Payne non è la solita protagonista perché diversamente dalle altre lei è una guerriera nata, sia dentro che fuori. L’essere una delle poche femmine a combattere a fianco della confraternita non la scoraggia, anche se i fratelli vogliono proteggerla, ma lei continua fermamente a combattere, anche se durante una delle ultime battaglie rimarrà ferita gravemente perdendo l’uso delle gambe. Questo la distruggerà, facendole preferire la morte ad una vita paralizzata e non da guerriera, come lo è sempre stata. Qua entra in scena il Manny, conosciuto in “Senso” dove gli avevano rimosso la memoria dagli avvenimenti e dagli incontri con la Confraternita, ma adesso è l’unica persona capace di guarire Payne. Nello scorso libro lo avevamo conosciuto come il collega di Jane, di cui provava dei sentimenti, infatti il rapporto con V non è dei migliori. Pur essendo un umano ed entrando anche se per la seconda volta, nel mondo dei vampiri, non si farà abbattere dalle diversità...soprattutto rimarrà senza fiato dalla sua paziente. Dopo i due libri precedenti la Ward ci regala un libro carico di romanticismo e sensualità, il rapporto che si crea tra i due protagonisti è appassionante e ci fa vivere ciò che loro stessi provano, ma le scene d’azione non mancano. Sono fatti l’uno per l’altra, le loro diversità quando sono assieme non esistono e ciò che si accende tra loro è pura passione. Ma il libro, come tutti gli altri, non parla solo di loro. Infatti ritroveremo una delle nostre adorate coppie, Vishous e Jane, ma non vi voglio svelare nulla. La narrazione come sempre è l’unione perfetta tra azione, sensualità e humor, in quanto troviamo molte scene divertenti che hanno come protagonisti i nostri adorati fratelli e le loro Shellan. Conosceremo anche dei nuovi personaggi che avranno un ruolo molto preciso all'interno della storia. Anche questo libro è stato una lettura coinvolgente fatta tutta di un fiato! Non vi dico altro, vi saluto e ci vediamo con il prossimo fratello... Thorment.

Laura

Voto storia - 4 Molto bello 

 Voto erotico - 4 Molto sexy 





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


È possibile ricominciare a vivere dopo la fine di un amore? Non per Tohrment, che per mano dei lesser ha perso la sua adorata Wellsie e il figlio che lei portava in grembo. Ora Tohr vive per vendicarsi. Ma c’è ancora chi spera di salvarlo da se stesso e dalla spirale di autodistruzione in cui è precipitato. Persino qualcuno deciso a scendere sulla Terra e abbandonare il suo posto tra le Elette, per restituire a Tohr ciò che da lui ha ricevuto in passato: sacrificio, dedizione e amore. Il decimo episodio dell’amata serie dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero è la storia di un destino amaro e di una coraggiosa rinascita.

  Buona sera lettrici! Oggi vi parlo del decimo libro della Confraternita del Pugnale Nero “Rinascita” pubblicato da Rizzoli nel Giugno 2013. Dalla morte della sua Shellan e del loro bambino, Thorment non è più lo stesso guerriero di prima. Fisicamente e mentalmente è distrutto dalla tragedia ed è stato riportato alla Confraternita da l’angelo Lassiter. Adesso tutto ciò che ha in mente è la vendetta contro ogni lesser, anche se questo lo sta distruggendo. E' dentro un circolo vizioso che lo sta portando al non ritorno. Ma quando nei suoi sogni rivede la sua amata intrappolata in un luogo freddo e isolato lontana dal Fado, si rivolge all’angelo per farsi aiutare, ma soprattutto aiutare la sua amata. Ma ciò che può aiutarlo è qualcosa di particolare, un nuovo inizio: deve innamorarsi di nuovo. E il ritorno di una vecchia conoscenza crea in lui qualcosa, gli fa provare sentimenti fermi da tempo. Tutto questo nel mezzo della guerra tra vampiri e lesser, riuscirà Thor ad andare avanti e trovare un nuovo amore che salvi sia lui e Wellsie? Sin dalla disgrazia di Wellsie, il nostro fratello Thor, era un guscio vuoto, una specie di automa pieno di dolore. L’unica cosa di cui era capace era uccidere lesser fino allo stremo delle forze. La sua morte è stata un brutto colpo anche per me. Sin dal primo libro mi ero affezionata a quella vampira dal cuore grande e dai capelli rosso fuoco, era la perfetta metà (e continuo a pensarlo) del nostro vampiro. 
Durante la lettura vedremo piccoli flashback della nostra adorata e sfortunata coppia che ci faranno soffrire, ma soprattutto le scene in cui lui la ricorda, distrutto dal dolore. Ma il tema più grosso del libro è la “rinascita”, in quanto sia per salvare l’amata che se stesso, lui deve andare avanti, continuare la sua vita. E qua entra in scena un nuovo personaggio, No’One la madre di Xhex. Lei avrà un ruolo importante nella storia e nella futura guarigione di Thor. Ciò che si crea tra loro è combattuto da entrambi agli inizi, lei che non vuole avere nulla per via del suo passato tragico e lui che si sente in colpa ad avere qualcosa di nuovo. Thor in questo libro lo conosciamo ancora meglio, soffriamo insieme a lui. Ma soprattutto siamo insieme a lui nel cammino della sua guarigione, il fatto di avere una possibilità di guarigione e vita ce lo fa stare ancor di più a cuore. Anche No’One è un personaggio di grande dolore, essendo stata rapita e seviziata da giovane da un Simphath è schiva e paurosa e l’aver abbandonato la figlia è qualcosa che non si perdona, ma  sa che le ha dato una possibilità in più. Ma questo libro non parla solo di loro, troviamo un’altra coppia che avevamo già incontrato in passato. John e Xhex si trovano ad un punto nella loro relazione di scontro, il fatto che lei voglia partecipare alla guerra contro i lesser mette in agitazione John, in quanto la sua paura più grande è perderla. Incontriamo anche altri personaggi, Lassiter l’angelo caduto che ha riportato Thor e che ha la missione di salvarlo per poter ritornare un angelo e la Banda dei Bastardi comandata dal vampiro Xcor, la cui missione e` spodestare il re Wrath. E` stata una lettura difficile, non per la scrittura ma per la tristezza per una coppia perfetta, dove l’amore era al centro. Speravo tanto che Wellsie sarebbe tornata, e questo nuovo amore – questo andare avanti non mi ha fatto piacere molto la storia. Leggere dei fratelli è sempre un piacere anche se qua e` stato un po' doloroso, ma in fondo sono contenta che Thor abbia la possibilità di ritrovare serenità. Vi auguro una buona lettura e ci vediamo col prossimo fratello, anzi direi fratelli!  Blay e Qhuinn.

Laura

Voto storia - 3 Bella 



Voto erotico - 4 Molto sexy 





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Qhuinn ha sempre vissuto ai margini, è un ribelle freddo come il ghiaccio, abbandonato dalla famiglia e cresciuto nella Confraternita del Pugnale Nero, dove ha trovato un ruolo e un’identità come uno dei più brutali vampiri sterminatori di lesser. Blay, combattente della Confraternita, è innamorato di Qhuinn da anni, ma non ha mai avuto nessuna speranza di riuscire a incrinare quella corazza di solitudine in cui il guerriero è prigioniero. Ora Blay ha deciso di voltare pagina, mentre Qhuinn ha scelto di avere un figlio dall’Eletta Layla.
Ma quando il destino li riporta fianco a fianco ad affrontare un nuovo pericolo che minaccia i fratelli vampiri, per loro potrebbe essere l’ultima occasione di vivere finalmente questo amore tormentato.
L’undicesimo capitolo della saga della Confraternita del Pugnale Nero è la storia di una passione feroce, un’avventura piena di coraggio e segreti, che bruciano come una ferita.


Buona sera lettrici!
Oggi vi parlo dell’undicesimo libro della Confraternita “Il cerchio degli amanti”, pubblicato da Rizzoli nel Febbraio 2014.
Qhuinn, figlio di nessuno, è abituato a stare da solo.
Ripudiato dalla propria famiglia ed emarginato dall’aristocrazia, ha finalmente trovato una propria identità come uno dei più brutali guerrieri che combattono i Lesser.
Ma la sua vita non è completa. Anche la prospettiva di avere una famiglia tutta sua sembra lontana, dentro si sente vuoto e il suo cuore é per qualcun altro. Blay, dopo anni di un amore non corrisposto è riuscito ad andare avanti dai sentimenti che provava per Qhinn. Ed è anche il momento giusto, visto che Qhuinn sembra aver trovato nell’Eletta Layla una perfetta compagna… e stanno per avere un figlio. È difficile per Blay vedere assieme la nuova coppia, ma costruire la sua vita su un
sogno irrealizzabile porta solo ad un cuore spezzato. Ma il destino li sta portando verso una nuova minaccia e mentre la battaglia per il trono si fa più pericolosa, Qhuinn conoscerà il vero significato della parola coraggio e che due cuori che sono fatti l’un per l’altro sono fatti per stare assieme. Sin da quando li ho conosciuti ho sempre pensato che questi due personaggi erano fatti l’uno per l’altro, e qua dopo tanto tempo abbiamo la loro storia. I due conoscono tutto dell’altro, si sono amati sin dall’inizio ma entrambi sono sempre stati all’oscuro dei sentimenti dell’altro. Ma come ogni storia d’amore qualcosa ha sempre impedito che questi sentimenti venissero a galla e che la coppia si ritrovasse. Qhuinn e Blay non sono tra i miei personaggi preferiti, ma la loro storia mi è piaciuta lo stesso. Qhuinn è un personaggio pieno di dolori, il fatto di essere rinnegato dalla propria famiglia lo ha ferito ma allo stesso tempo è un personaggio forte che continua ad andare avanti anche se gli è difficile. Blay è uno dei personaggi più dolci della storia, quei sentimenti che provava sin dagli inizi per Qhuinn sono sempre forti e vederlo con un altro fa male, ma si può dire che non si è ancora arreso, i sentimenti sono ancora forti. La parte della narrazione che narra la storia di Blay e Qhuinn è incentrata soprattutto su l’affrontare i propri sentimenti per l’altro. 

“Sei perfetto come sei.” La voce di Blay era forte. “Non c’e` nulla di sbagliato in chi sei e cosa sei sempre stato. Sono orgoglioso di te. E ti amo. Ora… e per sempre.” La vista di Qhuinn si fece sfuocata. “Sono orgoglioso di te. E ti amo.” Blay ripeté . “Sempre. Dimenticati della tua vecchia famiglia… tu hai me adesso. Sono io la tua famiglia.”

Anche se l’esito della loro storia è scontato, direi che se lo meritano tutto, soprattutto visto tutto quello che hanno dovuto affrontare nei libri precedenti. Troveremo molte scene che ci faranno battere il cuore e che ci faranno commuovere.
Ma come tutti i libri della confraternita, questa coppia non è la sola protagonista; la guerra contro i lesser sta continuando e in più si è aggiunto un nuovo nemico, la Banda dei Bastardi capitanata dal tenebroso vampiro Xcor. È una lettura veloce e avvincente dove scene d’amore miste a scene di azione non mancano mai! Vi saluto e ci vediamo col dodicesimo libro della confraternita, con il ritorno di uno dei nostri vampiri più adorati: il Re Wrath!  Buona lettura, Laura
 

Voto storia - 3 Bello

 Voto erotico - 4 Molto sexy

 




Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Dopo aver voltato le spalle al trono per secoli, Wrath accetta finalmente di succedere al padre. La sua amata shellan Beth è sempre al suo fianco, ma l’enorme peso che la corona rappresenta lo affligge e logora giorno dopo giorno. E mentre la guerra contro i lesser infuria e la minaccia dalla Banda di Bastardi incalza, il “Re Cieco” è costretto a fare scelte che mettono a rischio l’incolumità della sua stirpe.
Beth pensava di sapere a che cosa sarebbe andata incontro decidendo di unirsi all’ultimo vampiro purosangue del pianeta.
Ma quando il desiderio di avere un figlio comincia a farsi impellente, si trova impreparata di fronte alla risposta di Wrath e alla distanza che si crea tra loro. Riuscirà il vero amore a trionfare sulla tormentata eredità del passato?

Buonasera lettrici!
Oggi vi parlo del dodicesimo libro della Confraternita del Pugnale Nero: “Il Re”, pubblicato dalla Rizzoli nell’ Ottobre 2014. Warth, il “Re Cieco” è salito al trono dopo diversi secoli, questo grazie alla sua adorata Shellan Beth, figlia del suo defunto Fratello Darius. Ma tutto non è semplice come sembra. All'estenuante guerra contro la Società Lesser, si è aggiunto un nuovo nemico: la Banda dei Bastardi, che non da tregua alla Confraternita. Wrath è costretto a fare scelte difficili e pericolose per la sopravvivenza della Confraternita e del suo popolo. Beth ha fatto una scelta che potrebbe creare problemi, ha deciso di avere un figlio e non sa come potrebbe reagire il suo Hellren, soprattutto per via del suo passato. La loro relazione prende una brutta piega, si crea un grosso distacco tra i due che nasconde dolori passati e la paura della perdita. Finalmente dopo diversi libri la Ward ci regala un nuovo libro in cui la coppia protagonista principale è quella dell’inizio, quella che mi ha fatto innamorare di questa saga: Wrath e Beth. Sono accadute molte cose; si sono create nuove coppie, abbiamo perso dei personaggi, la guerra continua imperterrita ma per quello che vediamo la coppia reale rimane sempre unita. Regnare, per il nostro Re, è qualcosa di faticoso e, come vedremo nei flashback della sua vita quando i suoi genitori erano giovani, questo potere è collegato anche a sentimenti dolorosi. La decisione di Beth di avere un figlio, con tutti i problemi che comporta, lo spaventa tanto, che il loro rapporto ne risentirà, soprattutto con i loro litigi. Nel corso della narrazione vivremo Wrath più affondo, lo conosceremo molto meglio rispetto al primo libro (Risveglio) ma soprattutto conosceremo le sue paure. 
È un personaggio che, dopo questo libro, posso dire di adorarlo ancora di più. Forte e dolce allo stesso tempo. Beth dal canto suo non ha nessuna intenzione di farsi mettere i piedi in testa da nessuno, farà di tutto per portare avanti la sua decisione, anche se creerà dei problemi. Devo dire che in questo libro mi è piaciuta molto di più, è un personaggio femminile forte e deciso. Anche se, nel corso della narrazione, la decisione di avere un bambino la spaventerà, non si tirerà indietro. Ho adorato la parte della loro storia litigi e non; rispetto a tutto quello che è successo i due continuano ad essere una delle mie coppie preferite di questa saga, con il loro amore e la dolcezza del nostro Re. 

“Mi hai dato qualcosa… di cui non sapevo nemmeno di averne bisogno. È il più grande regalo che potessi mai avere –è , mi completa in posti che non sapevo fossero vuoti. Eppure nonostante tutto? Non ti amo di meno. Tu sei importante per me come lo sei sempre stata.” Si rannicchiò e posò le sue labbra sulla maglia che stava indossando. Era una delle sue. “Ero totalmente legato a e prima di questo, e lo sarò anche dopo e per sempre”. “Mi farai piangere di nuovo.” “Allora piangi. E lascia che sia io a prendermi cura di te.”

Come ogni libro della Ward, Wrath e Beth non sono gli unici protagonisti della storia. Rivedremo molti dei nostri fratelli preferiti, come John e Thor e personaggi nuovi, come la coppia Xcor e Layla. Ma il libro ci presenta anche la prossima coppia protagonista del nuovo libro: Trez e Selena. Trez è uno delle Ombre, il fratello di iAm, che abbiamo conosciuto nei libri precedenti quando lavoravano per Revhenge. Ma non voglio svelarvi nulla. Anche in questo libro lo stile della Ward ti cattura fino all’ultima pagina. Con la sua narrazione scorrevole ed avvincente, in cui ci regala molti punti di vista durante la lettura. È uno stile di scrittura particolare ma che io adoro. Detto questo vi saluto e ci vediamo al prossimo libro “Le Ombre” con protagonisti i fratelli iAm e Trez!

Laura

 Voto storia - 4 Molto bella

Voto erotico - 4 Molto sexy 

 





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward


Venduto dai genitori alla Regina della s’Hisbe da bambino, Trez si è sottratto a una sorte da schiavo lasciando il Territorio e ha vissuto per anni rifugiandosi nei bassifondi di Caldwell. Non ha mai avuto nessuno su cui poter contare, a parte suo fratello iAm, che ha giurato di salvarlo dall’autodistruzione. Solo quando l’Eletta Selena entra nella sua vita, Trez comincia a cambiare e iAm capisce di avere fallito. Ma è troppo tardi per i cambiamenti: la promessa di unirsi alla figlia della Regina è stata fatta e non c’è modo di sottrarsi all’obbligo di sposarla. Intrappolato fra i desideri del proprio cuore e un destino che non ha mai scelto, Trez dovrà decidere se mettere in pericolo se stesso e i suoi compagni oppure lasciare per sempre la donna che ama. Il destino, però, ha in serbo nuove e gravose prove: una tragedia inimmaginabile si abbatte su Trez, cambiando la sua vita una volta per tutte e costringendo iAm a un’estrema prova di amore fraterno, che consentirà a entrambi di far conoscere la forza del loro legame.



Buona sera lettrici! Tutto bene?
Oggi vi parlo del tredicesimo volume de “La Confraternita del Pugnale Nero”: "Le Ombre", pubblicato da Rizzoli nel Novembre 2015. Protagonisti di questo libro sono “Le Ombre”, i gemelli Trez e iAm. Trez non esiste. Per anni, dopo essere scappato dalla corte S’Hisbe dove i propri genitori lo avevano venduto per diventare lo stallone della Regina, è diventato un’ombra nei bassifondi di Caldwell. Non ha mai avuto nessuno su cui contare davvero a parte suo fratello gemello iAm e questo fino a quando non incontra l’eletta Selena, e tutto inizia a cambiare. Ma ormai è troppo tardi. Il tempo di libertà che aveva avuto finora sta per scadere e l’obbligo che gli impone di essere al servizio della regina degli S’Hisbe non gli da la possibilità di scappare o di trovare una soluzione. Trez è messo di fronte ad una scelta difficile, adempiere al compito a lui imposto o rischiare tutto per l’unica donna che ama. Tutto questo nel mentre una dolorosa tragedia sta per colpirlo, cambiando tutto. Trez deve riuscire ad andare avanti e non finire dentro un abisso di dolori e sofferenze, deve trovare qualcosa che lo mandi avanti e iAm, in nome dell’amore fraterno, è pronto a fare un grande sacrificio. Ed eccoci qua, con un nuovo libro della nostra adorata Ward sulla Confraternita e i nostri adorati fratelli, anche se qua i protagonisti principali non sono loro ma i fratelli Trez e iAm. Li abbiamo già conosciuti nei libri precedenti in quanto lavoravano per Rehvenge, dove non avevo dato molto peso a loro e li avevo sempre considerati come protagonisti secondari se non terziari, in quanto ero più concentrata a seguire le storyline dei fratelli. Ma qua mi sono sorpresa! Anzi, devo dire che si aggiungono alla mia lista di personaggi preferiti, ma sempre dopo i fratelli. Da quando li abbiamo conosciuti sapevamo già che loro erano qualcosa di diverso dai vampiri di Caldwell, fanno parte di un’antica e particolare stirpe di cui man mano che leggiamo sapremo sempre di più e in questo libro li conosceremo molto meglio, anzi scopriremo cose su di loro che non ci saremmo mai aspettate. Pur essendo gemelli, i due sono diversi. iAm è un personaggio che porta in sé grandi valori e l’unica cosa più importante di sé è suo fratello. Farebbe di tutto per lui e negli anni trascorsi da quando sono fuggiti dalla Corte ha sempre fatto in modo che Trez avesse tutto ciò che desiderava.

Trez dal canto suo si è lasciato andare, ha cercato di fare tutto ciò che è contrario alla credenza del suo popolo, come bere, drogarsi e fare sesso senza legami. Ma l’incontro con Selena suscita in lui qualcosa di nuovo e travolgente ma che per paura ha cercato di abbattere. Questo sino a quando li giunge una brutta notizia, ma di questo non voglio dirvi nulla, ve la farò scoprire durante la lettura Riguardo a Selena devo dire che non mi ha colpita molto come personaggio femminile, altre come Mary o Jane mi sono rimaste più a cuore rispetto a lei, ma questo non significa che nel suo non sia un buon personaggio seppur semplice. 

 "Trez buttò fuori l’aria. “Sai qual’è la mia fantasia? Non è il porno. Sono le buone notizie. Per una volta nel mia cavolo di vita, adorerei ricevere buone notizie."

La vita fuori dalle regole delle Elette è particolare per lei, è qualcosa di nuovo che la rende un personaggio particolare nella sua semplicità. Posso proprio dire che questo è un altro libro che lascia il segno, soprattutto emotivo. La dolcezza di certe scene e la tragicità di altre rimangono nel cuore e ti fanno amare questo libro. Seppur non rientra tra i miei preferiti in assoluto, come per i personaggi, si avvicina molto, ma il mio preferito resta sempre “Quasi Tenebra”.  La sua lettura vi farà divorare il libro pagina per pagina per scoprire come finirà e se le proprie supposizioni o speranze siano esatte. E poi, come sempre, rivediamo i nostri adorati fratelli ;)  Detto questo, vi lascio alla lettura e spero che questo libro vi piaccia come è piaciuto a me! Grazie e ci vediamo, con mia grande gioia, al prossimo libro della saga “The Beast” dove i protagonisti principali saranno Rhage e Mary!!! Non vedo l’ora! 

Laura 

 Voto storia - 4 Molto Bella

Voto erotico - 4 Molto sexy





Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward

Data: 23 Febbraio 2017

Nulla è come prima per la Confraternita del Pugnale Nero.
Dopo aver evitato una guerra contro le Ombre, le alleanze sono cambiate e linee sono state tracciate. Gli assassini della società Lesser sono più forti di prima, predando sulle debolezze umane per ottenere più denaro, più armi, più potere. Ma mentre la Confraternita si prepara per un attacco contro i Lesser, uno di loro sta combattendo una battaglia dentro se stesso… Per Rhage, il Fratello con l’appetito più grande ma anche con il cuore più grande, la vita doveva essere perfetta – almeno fino all’ultimo, perfettamente piacevole.
Mary, la sua adorata Shellan, è al suo fianco e il suo Re e i suoi Fratelli prosperano.
Ma Rhage non capisce – non riesce a controllare quel panico e quell’insicurezza che lo stanno tormentando… E questo lo terrorizza, e allo stesso tempo lo sta allontanando dala sua compagna. Dopo esser guarito da una ferita mortale procurata in battaglia, Rhage deve rivalutare quali sono le sue priorità… e la risposta, quando gli arriverà, sconvolgerà il suo mondo e quello di Mary. Ma Mary sta percorrendo un viaggio tutto suo, un viaggio che o riuscirà a riavvicinarli o li dividerà tanto che non riusciranno a recuperare il loro rapporto…


 Buona sera lettrici come state? Oggi vi parlo del quattordicesimo libro della saga de’ “La Confraternita del Pugnale Nero” uscito in lingua il 5 aprile. In Italia purtroppo è ancora inedito e non sappiamo una data di pubblicazione.
Vi consiglio di leggere prima di questo, il libro “Blood Kiss” la serie parallela “Black Dagger Legacy” uscito nel Dicembre del
2015. In “The Beast” ritroveremo come protagonisti principali la coppia Rhage e Mary, conosciuti nel secondo libro della seria, “Quasi Tenebra”. Tutto è cambiato per la Confraternita del Pugnale Nero, dopo aver evitato la guerra con le Ombre, le alleanze sono cambiate. La Società Lesser è sempre più forte e non deve fare altro che trovare nuovi soldati per le sue cerchie, ma la Confraternita sta per sferrare un attacco studiato nei minimi dettagli. Fin quando una visione di Vishous mette tutto in discussione. Per Rhage le cose non stando andando bene, l’insicurezza e il panico lo stanno affliggendo e lo distraggono dalla sua Shellan Mary e dal loro rapporto. Questo giocherà a disfavore nello scontro contro i Lesser, ferendolo gravemente. Mary dal canto suo sta percorrendo un viaggio tutto suo, un viaggio che potrà riportarli assieme o dividerli per sempre. Bè la Ward anche in questo romanzo ci sorprende ancora e non ci delude!  Ma soprattutto, ci fa innamorare ancor di più del bellissimo Rhage. Veniamo a conoscenza di altri aspetti del suo carattere, le debolezze e la forza di quell'amore che prova per Mary… e questo rende Rhage uno dei personaggi che amo di più! In questo libro veniamo a conoscenza di quella cosa che leggevamo negli altri libri, ciò che lo faceva stare male, strano.
Ma non vi svelerò nulla… per sapere di cosa si tratta vi lascio alla lettura. Ma oltre a Rhage, vedremo meglio anche Mary, la ragazza che da umana è diventata qualcosa di più grazie al dono della Vergine Scriba, facendole decidere quando cessare di vivere in modo da poter rimanere accanto a Rhage. Mary come sempre si dimostra un personaggio forte ma sempre con qualche debolezza e quella più dolorosa è l'incapacità di non poter aver figli. In questo libro mi è piaciuta molto di più che in quello in cui l’abbiamo incontrata precedentemente, adesso è più forte e più sicura. E l’incontro con la piccola vampira Bitty, fa provare a Mary qualcosa che pensava di non poter mai provare; il desiderio di aiutarla e di starle vicino porta la piccola nella Confraternita e alla promessa di qualcosa di più. Quello in cui si concentra il libro è il percorso emotivo di questa coppia: è un viaggio doloroso, dolce e sexy allo stesso tempo. Rhage e Mary sono sempre stati felici assieme, questo dopo tutto ciò che hanno passato e quello che stanno per affrontare, porterà a galla rivelazioni e desideri nascosti a galla. Ma la nostra adorata coppia non è la sola unica protagonista, incontreremo anche gli altri fratelli e soprattutto i nuovi personaggi. 

Mary dovette girarsi, Bitty stava guardando Avanti con le sopracciglia alzate e la sua faccina era il disegno della sorpresa. “Non sta scherzando.” Mary mormorò. ‘Anche se non ti piacciono I gelati, guardarlo mangiare tutto quello è qualcosa da vedere.”

La relazione tra Xcor e Layla, il vampiro Assail, la Vergine Scriba e l’Omega. La lettura è piena di elementi deliziosi e colpi di scena, la curiosità di scoprire come continueranno le situazioni ti spinge a leggere ogni pagina.  Questo libro l’ho adorato, soprattutto le scene di una delle mie coppie preferite Bè direi che per ora vi ho detto tutto, vi lascio alla lettura! Il prossimo libro che segue è il secondo della serie parallela alla Confraternita: “Blood Vow” in uscita questo Dicembre 2016. A presto, Laura

Voto storia - 5 Wow! Meraviglioso

 Voto erotico - 4 Molto Sexy 




Genere: Paranormal Romance

Autore: J.R. Ward 

Xcor, capo della Banda dei Bastardi, accusato di tradimento contro il Re Cieco, sta affrontato una brutale interrogazione e una straziante morte da parte della Confraternita del Pugnale Nero. Eppure dopo una vita segnata da crudeltà e di cattive azioni, accetta il suo destino di soldato; il suo unico rimpianto è la perdita dei quella femmina che non è mai stata sua: l’Eletta Leyla.
Solo Leyla conosce la verità che potrà salvare la vita di Xcor. Ma rivelare il suo sacrificio e le sue origini segrete potrebbe rivelare entrambi e distruggere ciò che è caro a Leyla—anche il suo ruolo di madre per i suoi preziosi piccoli. Divisa tra l’amore e la fedeltà, dovrà invocare il coraggio per opporsi alla sua unica famiglia per l’unico uomo che mai amerà.
Ma anche se in qualche modo a Xcor verrà concesso una graza, lui e Leya dovranno affrontare una sfida ancor più ardua: colmare il divario che divide i loro due mondi senza spianare la strada a una ancor più grande guerra, alla desolazione, e alla morte.
Mentre un pericoloso nemico ritorna a Caldwell, e l’identità della nuova divinità verrà rivelata, nulla è certo e sicuro nel mondo della Confraternita del Pugnale Nero, neanche il vero amore… o i destini che da tanto sembrano segnati nella roccia.

Buona sera lettori!

Oggi vi parlo di un libro uscito in lingua all’inizio di questo mese, ovvero “The Chosen”, il nuovo libro della Confraternita del Pugnale Nero! Xcor, il capo della Banda dei Bastardi, è prigioniero della Confraternita. Stanno aspettando la sua guarigione per poi poterlo interrogare ed infine giustiziare, in quanto è diventato un traditore del Re Cieco. È pronto ad affrontare le conseguenze delle sue azioni, l’unica cosa che rimpiange è di non poter confessare i suoi veri sentimenti alla sua amata Layla.

Layla si sente spezzata in due. Da una parte la sua famiglia e la confraternita coi suoi due bambini, dall’altra il suo amore per Xcor, un amore che potrebbe mettere a rischio ciò a cui tiene ma che l’ha accettata a braccia aperte. Aspre e difficili decisioni verranno prese, mettendo in moto una serie di eventi che potranno portare la rovina o qualcosa di più, qualcosa di così prezioso a cui si fatica a credere. Tutto nel mezzo della guerra contro la Società Lesser. Ciò che c’è tra i due amanti sarà abbastanza forte per superare ciò che si sta per scatenare? In un misto di azione, rivelazioni, amore e decisioni difficili, i nostri protagonisti dovranno tener duro in questo nuovo capitolo di questa affascinante saga.

Bè miei cari lettori, eccoci qua in anteprima con questo nuovo libro! All’inizio non ero molto d’accordo con questa accoppiata, Layla l’ho sempre vista un pò immatura e Xcor aveva cercato di uccidere Wrath (il mio adorato Re), ma devo dire che mi sono ricreduta. Questo libro merita di essere letto non solo perché è il continuo di questa saga o perché ritroviamo i nostri Fratelli, ma perché questo libro ci fa cambiare completamente idea e pensieri su personaggi che prima non credevamo fossero degni di una loro storia. Li denuda di tutte le loro corazze, guardando nella loro anima ciò che li ha fatti diventare così e perché, facendoceli capire a fondo e infine adorandoli per come sono. Questo soprattutto per Xcor.

Bè che dire, sin dal prologo capiamo già che come gli altri Fratelli non ha avuto un’infanzia felice, anzi tutt’altro, per non
parlare della sua vita, che pian piano ci verrà narrata durante la lettura. E si, vi dico che sin dalle prime pagine non ho potuto che non dispiacermi per Xcor, fino a capire il perché delle sue azioni. È un personaggio che dopo tutti quegli orrori ha sempre in sè qualcosa di buono e puro, qualcosa che Layla ha riportato alla vita. Un vampiro che è pronto ad affrontare la morte sapendo che colei che ama avrà una vita migliore dopo la sua scomparsa. La loro storia in questo libro non ha bisogno di essere creata o spiegata, già nei libri precedenti abbiamo visto come è nata; qua si concentra tutto su di loro, se saranno in grado di darle un futuro per quanto le circostanze siano sfavorevoli.

Layla dal canto suo ha avuto un cambiamento notevole, non è più quell’Eletta che si ritrova in un mondo diverso da quello in cui ha sempre vissuto, non cammina con passo incerto, ma adesso sa cosa vuole e cosa fare per poter dare a coloro che ama ciò di cui hanno bisogno. Cerca di fare tutto ciò che può per Xcor, ma la sua condizione la blocca, il rischio è troppo grande per lei, ma continua lo stesso a cercare un’atra possibilità per poter finalmente anche lei avere il suo lieto fine. Una donna coraggiosa e forte, ma soprattutto con un cuore grande. E degli altri? Vi dirò poco, soprattutto perché non voglio togliervi il piacere di scoprirlo voi stessi durante la lettura. In questo libro, oltre alla coppia protagonista, vedremo Quhinn e Blay. I due giovani vampiri si ritroveranno in una situazione difficile, dove sentimenti verranno feriti e decisioni difficili dovranno esser fatte. Thro, V e Trez saranno presenti, ognuno con i suoi problemi da fronteggiare. E poi sapremo finalmente chi prenderà il posto della Vergine Scriba e con esso ciò che sta per minacciare Caldwell. Vedremo questi personaggi nel corso della lettura ed ognuno col suo punto di vista, quindi preparatevi per emozioni forti! Soprattutto nel finale, bè, scene che ci travolgeranno per la loro dolcezza ed altre che ci faranno innervosire, tutto in questo nuovo romanzo della J.R. Ward. E per quelle storie rimaste in sospeso, vedremo tutto il prossimo anno con “The Thief”, in cui i protagonisti saranno Sola ed Assail, per non parlare che a Gennaio avremo il terzo della serie degli Eredi “Blood Fury”! Direi che vi ho raccontato abbastanza, quindi buona lettura e a presto, Laura.

Voto storia - 4 Molto Bella 

Voto erotico - 3 Sexy 

 


Genere: Paranormal Romance

Autore: J. R. Ward

Essendosi alleati con la Banda dei Bastardi, la Confraternita è più impegnata che mai a sradicare la Società Lesser.
Riprendendosi dall’ultima battaglia conti i lesser, la Confraternita si è accorta che la battaglia contro i nemici è tutt’altro che alla fine.
Throe, l’ex secondo in comando di Xcor, sta usando un arcaico tomo per evocare una nuova armata, progettata da una forza più pericolosa e malvagia dell’Omega.
Ora i fratelli della Confraternita del Pugnale Nero verranno messi alla prova sia a casa che nel campo di battaglia.

 

1 commento:

  1. Amo questa serie... merita davvero tanto!! In questo momento sto leggendo "The Shadows" <3 ahhh i miei fratelli :D

    RispondiElimina